Info-crono-archivio

    

4 SETTEMBRE 2004

       

IL SABATO EUROPEO DELLA SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO, SICUREZZA NEI TRASPORTI, SICUREZZA ALIMENTARE E AMBIENTE

THE EUROPEAN SATURDAY OF SAFETY AND HEALTH AT WORK, TRANSPORT SAFETY, FOOD SAFETY AND ENVIRONMENT

    
04/09/2004

Le condizioni di vita e di lavoro in Europa - Dati e tabelle commentate in uno studio della Ue - E' stata recentemente pubblicata dalla Ue l'edizione 2003 del volume "Le condizioni di vita in Europa" che ha l'obiettivo di fotografare l'attuale condizione di vita dei cittadini della Comunità e dei quattro Paesi dell'EFTA. I dati, ricavati da diverse fonti istituzionali come per esempio Eurostat e l'Osservatorio europeo sulla Forza Lavoro (LFS), si riferiscono a diverse aree sociali e attraverso una serie di indicatori descrivono la situazione con tabelle e brevi descrizioni.
I
capitoli analizzano la popolazione in generale, la situazione delle famiglie, l'educazione, il mercato del lavoro, ii guadagni, la povertà e le situazioni di emarginazione, l'assistenza sociale, i consumi, la salute e la sicurezza, la partecipazione sociale.
Il capitolo sulla salute e la sicurezza inizia constatando che negli ultimi 50 anni l'aspettativa di vita è cresciuta di circa 10 anni sia per gli uomini che per le donne anche se in tutta l'Unione le donne vivono più degli uomini. Nel 2000 l'aspettativa di vita delle donne si attestava sugli 81 anni mentre quella degli uomini si fermava a 75. Da qui al 2025 questi dati dovrebbero attestarsi intorno agli 84 anni per le donne e i 78 per gli uomini. Tutto questo grazie anche agli enormi progressi della medicina e - fortunatamente - al crollo della mortalità infantile che tra il 1970 a oggi è passata da 23,4 a 4,6 bambini deceduti ogni 1000 (anche se tra i diversi Stati ci sono sostanziali differenze).
Dopo aver esaminato lo stato di salute della popolazione e le maggiori cause di morte (cancro e problemi cardio-circolatori), il rapporto si sofferma poi sulla salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro.
Sono stati 4,8milioni gli incidenti sul lavoro che hanno coinvolto lavoratori europei nel 2000 (causando in media 3 giorni di assenza dal lavoro per ogni infortunio).
Le vittime sono state 4.016 su 100mila o, in altre parole, il 4% dei lavoratori totali. Le stime parlano di 157milioni di giornate lavorative perse nel 2000 in seguito a questi incidenti. Dal 1996, l'incidenza degli infortuni è calata del 5% per gli infortuni meno gravi e del 12% per quelli mortali (incidenza che varia sensibilmente a seconda dell'attività di lavoro, dell'età e del sesso dei lavoratori). L'industria delle costruzioni, per esempio, ha la percentuale più alta di incidenti (7,5%).
Pesante è anche il bilancio dei lavoratori vittime della strada: nel 1999 sarebbero stati circa 44mila gli incidenti stradali che hanno coinvolto persone durante l'orario di lavoro. E la maggior parte di questi incidenti è capitato nelle ore di punta. A dispetto dell'aumento del numero delle auto in circolazione comunque il dato positivo consiste nell'abbassamento del numero degli incidenti del 9% tra il 1994 e il 1999. La diminuzione maggiore l'ha fatta registrare la Finlandia (-36,9%) seguita dal Lussemburgo (-36,5%), dall'Austria (-28,7%) e dal Portogallo (-24,7%). Percentuali opposte per Grecia e Spagna Paesi nei quali gli incidenti sono aumentati rispettivamente del 13% e del 9%.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il dossier online o scaricarlo dall'area download.

Fonte: sicurweb.it

   

     

04/09/2004

Provvedimenti che vietano l'immissione sul mercato di giocattoli e articoli di puericultura destinati ad essere messi in bocca da bambini d'età inferiore a tre anni e fabbricati in PVC morbido contenente taluni ftalati  - Measures prohibiting the placing on the market of toys and childcare articles intended to be placed in the mouth by children under three years of age made of soft PVC containing certain phthalates - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 280 del 31/8/2004 è stata pubblicata la seguente Decisione:
II Atti per i quali la pubblicazione non è una condizione di applicabilità
Commissione
2004/624/CE
Decisione della Commissione, del 19 agosto 2004, che modifica la decisione 1999/815/CE riguardante provvedimenti che vietano l'immissione sul mercato di giocattoli e articoli di puericultura destinati ad essere messi in bocca da bambini d'età inferiore a tre anni e fabbricati in PVC morbido contenente taluni ftalati [notificata con il numero C(2004) 3071].

( 2 pagine in PDF - 2 pages in PDF)

 

   

04/09/2004

Sentenze della Corte di Giustizia Europea - Judgments of european Court of Justice - Segnaliamo, dalla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea C 217 del 28/8/2004, una interessante serie di sentenze della Corte di Giustizia Europea inerenti la sicurezza e salute sul lavoro, sicurezza nei trasporti, sicurezza alimentare e ambiente.

( pagina web - web page)

   

     

04/09/2004

Decisioni del Comitato misto SEE - Decision of the EEA Joint Committee - Segnaliamo dalla Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 277 del 26/8/2004 una serie di Decisioni del Comitato misto SEE sull'ambiente, regolamentazioni tecniche, norme, prove e certificazioni, sicurezza e salute sul lavoro, diritto del lavoro e parità di trattamento fra uomini e donne, energia e trasporti. 

( pagina web - web page)

   

     

04/09/2004

Accesso del pubblico ai documenti - Public access to documents - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 272 del 20/8/2004 è stato pubblicato il seguente Regolamento:
Centro di traduzione degli organismi dell’Unione europea
2004/605/CE
Decisione del Centro di traduzione degli organismi dell’Unione europea, del 13 aprile 2004, riguardante l’attuazione del regolamento (CE) n. 1049/2001 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo all’accesso del pubblico ai documenti.

( 3 pagine in PDF - 3 pages in PDF)

   

     

04/09/2004

Regole tecniche - Technical rules - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea C 208 del 18/8/2004 sono state pubblicate le seguenti Regole tecniche:
I Comunicazioni
2004/C 208/03
Procedura d'informazione — Regole tecniche

( 6 pagine in PDF - 6 pages in PDF)

   

     

04/09/2004

Programma pluriennale a favore dell'impresa e dell'imprenditorialità, in particolare per le piccole e medie imprese (PMI) - Multiannual programme for enterprise and entrepreneurship, and in particular for small and medium-sized enterprises (SMEs) - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 268 del 16/8/2004 è stata pubblicata la seguente Decisione:
I Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità
Decisione n. 593/2004/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 21 luglio 2004, che modifica la decisione 2000/819/CE del Consiglio relativa a un programma pluriennale a favore dell'impresa e dell'imprenditorialità, in particolare per le piccole e medie imprese (PMI) (2001-2005).

( 3 pagine in PDF - 3 pages in PDF)

  

 SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO - SAFETY AND HEALTH AT WORK
 

           

04/09/2004

Second independent evaluation of the SME funding schemes - A new independent evaluation of the Agency’s SME funding schemes has found that they are “relevant to the important health and safety issues faced by SMEs” and show a “high degree of financial additionality”. The report goes on to state: 

Although the scale of the interventions (some €9 million over two years) is modest compared to most EU-funded programmes, the scheme achieves considerable added value, has beneficial impacts on the target group of SMEs, and has wider ‘demonstration’ effects”In 2003, the Agency commissioned an external company to carry out an independent evaluation of the SME funding schemes, the second such evaluation to take place since the first scheme began in 2001. The UK-based Centre for Strategic Studies (CSES) carried out this task, examining the sustainability of the first scheme (2001-2002) more than one year after completion of projects and engaging in a first analysis of the outcomes of the second scheme (2002-2003). In addition to the evaluation of performance so far, the report comes up with a series of recommendations on how to optimise similar funding schemes in the future. Among these are the possibilities of retaining the schemes separately or integrating them into larger EU-funded programmes, as well as an examination of the strong case for a special SME funding scheme dedicated to the New Member States. 

The final report of the external evaluation of the SME funding scheme, completed in June 2004, and the executive summary are now both available online. 

  • Executive Summary - Available in PDF format (221 Kb)

  • Full Report - Available in PDF format (1,5Mb)

External evaluation of the SME Accident Prevention Funding Scheme 2001-2002

The Agency commissioned an external company to carry out an independent evaluation of the first SME Funding Scheme, to assess if the scheme was performing to high standards and to indicate recommendations for its improvement. You can read the Executive Summary or Full Report of this external evaluation carried out by the IDOM consultancy, both of which are available on pdf.  

  • Executive Summary - Available in PDF format (207 Kb)

  • Full Report - Available in PDF format (1Mb)

     

          

04/09/2004

Prosafe - www.prosafe.org Prosafe is an informal network of product safety practitioners which promotes co-ordination of enforcement activities and exchange of information, expertise and best practices.

   

       

04/09/2004

Prodotti e tecnologie a duplice uso - Dual-use items and technology - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 281 del 31/8/2004 è stato pubblicato il seguente Regolamento:
I Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità
Regolamento (CE) n. 1504/2004 del Consiglio, del 19 luglio 2004, recante modifica e aggiornamento del regolamento (CE) n. 1334/2000 che istituisce un regime comunitario di controllo delle esportazioni di prodotti e tecnologie a duplice uso.

( 225 pagine in PDF - 225 pages in PDF)

      

      

SICUREZZA NEI TRASPORTI - TRANSPORT SAFETY

  

    

04/09/2004

Commission’s experts group on accident investigation takes up job - The European Commission’s Group of experts on accidents in the transport sector has held its first plenary session on 14 July 2004. The group, which will advise the Commission on its transport safety strategy, was created in June 2003 and has 12 appointed members, out of 100 candidates from across Europe. Increasing safety was one of the main objectives in the Commission’s 2001 White Paper European Transport Policy for 2010: Time to decide. “The expertise and independence of the newly appointed members will be key to reach a higher and more uniform level of protection and of safety for all transport modes”, said Loyola de Palacio, Vice-President of the European Commission, responsible for transport and energy.
During the first plenary session, the group has given itself a mandate defining the aspects falling into its remit. It has set up five working groups to cover the four sectors of transport (road, rail, maritime and aviation) as well as pipelines. At a later stage a sixth working group on methodology will take up function. Additional experts with specific skills may be asked to participate in the tasks of these working groups on an ad hoc basis.
Further information
The list of members appointed to the three committees and the reserve list have been published in the Official Journal of the European Union and are available on the Commission’s website at:
http://europa.eu.int/eur-lex/en/archive/2004/c_18020040713en.html

For further information on the Commission’s transport safety activities:
http://europa.eu.int/comm/dgs/energy_transport/index_en.html

   

     

04/09/2004

L'Agenzia pubblica una nuova guida in materia di sicurezza e salute dedicata ai capitani dei pescherecci insieme ad una rassegna gratuita on line di informazioni sulla buona prassi - Si è anche preparata per l'allargamento nel modo più efficiente ed economico. Christa Schweng, Presidente, e Hans-Horst Konkolewsky, Direttore, L’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro ha pubblicato la prima guida in tema di sicurezza e salute rivolta ai capitani delle piccole imbarcazioni da pesca, in Europa. 

La pesca rientra fra le industrie più pericolose in Europa. In tutto il mondo, ogni anno, quasi 24.000 pescatori restano vittima di incidenti mortali sul lavoro mentre migliaia di essi subiscono infortuni debilitanti oppure sviluppano disturbi alla salute correlati al lavoro. Con questa edizione di Facts, disponibile in 11 lingue dell'UE, l’Agenzia intende fornire una guida succinta e dettagliata per valutare e prevenire i rischi a bordo dei pescherecci, fra cui cadute fuori bordo, problemi muscoloscheletrici e pericoli ambientali come l'eccesso di esposizione all'acqua. Nella scheda informativa Facts n. 38, Valutazione dei rischi per le piccole imbarcazioni da pesca, sono state raccolte una lista di controllo a sostegno del processo di valutazione dei rischi, una sintesi dei parametri normativi per i capitani ed una serie di ragguagli sui rischi più comuni. A complemento della scheda, l’Agenzia ha elaborato una pagina Web dedicata alla buona prassi nel settore della pesca (http://europe.osha.eu.int/good_practice/sector/fisheries) che comprende un’ampia rassegna di tematiche quali, ad esempio, la “pesca in immersione”, la “pesca in mare” oppure il “trattamento e la preparazione del pesce e dei crostacei”. Sono stati inoltre realizzati uno spazio di discussione on line ed una sezione dedicata alle domande ricorrenti (FAQ) come pure un elenco dei link verso altre organizzazioni che possono fornire informazioni in materia di sicurezza e salute nel settore della pesca.  Hans-Horst Konkolewsky, direttore dell’Agenzia, afferma che: “I drammatici incidenti che si verificano di continuo richiamano la nostra attenzione sui rischi per la salute nel settore della pesca, l'attività che, da sola, riporta la più elevata incidenza di infortuni mortali nell’UE. Ridurre in maniera sostanziale il livello di infortuni e di malattie è senz’altro possibile. Spetta ai capitani dei pescherecci effettuare il primo importante passo in questa direzione, svolgendo una valutazione puntuale dei rischi. Una volta identificati i pericoli e stabilite le priorità, sono infatti numerose le soluzioni collaudate che consentono una gestione efficiente dei rischi. Molte di queste soluzioni sono state raccolte nella nostra pagina Web dedicata al settore della pesca.”

   

      

04/09/2004

Limitazione dell'utilizzazione degli aerei disciplinati dall'allegato 16 della Convenzione sull'aviazione civile internazionale - Limitation of the operation of aeroplanes covered by Annex 16 of the Convention on International Civil Aviation - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 270 del 18/8/2004 è stata pubblicata la seguente Rettifica:
Rettifiche
Rettifica della direttiva 98/20/CE del Consiglio, del 30 marzo 1998, che modifica la direttiva 92/14/CEE sulla limitazione dell'utilizzazione degli aerei disciplinati dall'allegato 16 della Convenzione sull'aviazione civile internazionale, volume 1, parte II, capitolo 2, seconda edizione (1988) (GU L 107 del 7.4.1998)

( 1 pagina in PDF - 1 page in PDF)

  

   

AMBIENTE - ENVIRONMENT

   

     

04/09/2004

UE: creato nuovo gruppo di consulenti per la catena alimentare - E' stato creato un nuovo gruppo di consulenti che riunisce consumatori, industria alimentare, rivenditori e coltivatori per facilitare la consultazione e il dialogo fra la Commissione Europea e le organizzazioni europee sulla politica della sicurezza alimentare.
Il gruppo consultivo sul ciclo alimentare e sulla fitopatologia dell'animale si incontrerà due volte all'anno e sarà composto da 45 membri di tutte le associazioni del settore. Il gruppo sarà chiamato a esprimersi su una vasta gamma di argomenti che riguardano la politica alimentare. Inoltre, la Commissione intende creare un forum di discussione e consultazione in Internet sulla sicurezza alimentare, aperto a tutte le organizzazioni europee che sono interessate a questo argomento. Il primo incontro dovrebbe avvenire verso la fine di quest'anno.

Lunedì, 30 agosto 2004/Commissione Europea
http://europa.eu.int/comm/agriculture/index_it.htm

   

     

04/09/2004

Etoxazol e carvone - Etoxazole and carvone - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 283 del 2/9/2004 è stata pubblicata la seguente Decisione:
II Atti per i quali la pubblicazione non è una condizione di applicabilità
Consiglio
2004/627/CE
Decisione della Commissione, del 26 agosto 2004, che modifica la decisione 98/320/CE relativa all'organizzazione di un esperimento temporaneo di campionamento e controllo delle sementi in base alle direttive 66/400/CEE, 66/401/CEE, 66/402/CEE e 69/208/CEE del Consiglio [notificata con il numero C(2004) 2942].
Testo rilevante ai fini del SEE

( 2 pagine in PDF - 2 pages in PDF)

   

     

04/09/2004

Esperimento temporaneo di campionamento e controllo delle sementi - Temporary experiment on seed sampling and seed testing - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 283 del 2/9/2004 è stata pubblicata la seguente Decisione:
II Atti per i quali la pubblicazione non è una condizione di applicabilità
Consiglio
2004/626/CE
Decisione della Commissione, del 26 agosto 2004, che modifica la decisione 98/320/CE relativa all'organizzazione di un esperimento temporaneo di campionamento e controllo delle sementi in base alle direttive 66/400/CEE, 66/401/CEE, 66/402/CEE e 69/208/CEE del Consiglio [notificata con il numero C(2004) 2942].
Testo rilevante ai fini del SEE

( 1 pagina in PDF - 1 page in PDF)

   

     

04/09/2004

Rifiuti - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 272 del 20/8/2004 è stata pubblicata la seguente Rettifica:
Rettifiche
Rettifica della decisione 2001/118/CE della Commissione, del 16 gennaio 2001, che modifica l'elenco dei rifiuti istituto dalla decisione 2000/532/CE (GU L 47 del 16.2.2001).

( 1 pagina in PDF)

   

     

04/09/2004

Convenzione internazionale per la protezione dei vegetali - International Plant Protection Convention - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 267 del 14/8/2004 è stata pubblicata la seguente Decisione:
II Atti per i quali la pubblicazione non è una condizione di applicabilità
Consiglio
2004/597/CE
Decisione del Consiglio, del 19 luglio 2004, che approva l’adesione della Comunità europea alla Convenzione internazionale per la protezione dei vegetali quale modificata e approvata dalla risoluzione 12/97 della ventinovesima sessione della conferenza della FAO del novembre 1997.

( 15 pagine in PDF - 15 pages in PDF)

      
SICUREZZA ALIMENTARE - FOOD SAFETY
  

    

04/09/2004

Colloqui Russia-Ue su nuove regole di certificazione per la carne - I funzionari russi e le autorità dell'Ue si incontreranno oggi per cercare un accordo sulle nuove regole di certificazione per le esportazioni europee di carne in Russia.
La Russia ha manifestato l'intenzione di reintrodurre annualmente il divieto di esportazione della carne proveniente dall'Ue, alla fine di questo mese, se non riceve ulteriori garanzie sulla sicurezza della carne europea in conformità alle modifiche del sistema di certificazione dell'Ue.
Una delle richieste che l'Ue intende portare al tavolo delle trattative è che un eventuale divieto all'ingresso di alimenti in Russia sia applicato soltanto alle esportazioni della regione o del paese specifico affetto da epizzozie o altre minacce per la salute pubblica. La Russia ha chiesto per lungo tempo l'introduzione di un certificato unico europeo per i prodotti alimentari.
A giugno, la Russia ha vietato le importazioni di 16 prodotti d'origine animale provenienti da una dozzina di paesi dell'Ue. Questa decisione ha generato disappunto nell’Ue, soprattutto dopo l'appoggio dell'Unione all'ingresso della Russia nell'Organizzazione del Commercio Mondiale. La Russia ha acconsentito a sospendere la misura restrittiva in attesa dei colloqui che si terranno oggi.

Mercoledì, 1 settembre 2004/Financial Times
http://news.ft.com/home/europe

   

     

04/09/2004

Importazione di molluschi vivi destinati al consumo umano - Imports of live molluscs for human consumption - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 280 del 31/8/2004 è stata pubblicata la seguente Decisione:
II Atti per i quali la pubblicazione non è una condizione di applicabilità
Commissione
2004/623/CE
Decisione della Commissione, del 23 luglio 2004, che modifica la decisione 2003/804/CE per quanto concerne l'importazione di molluschi vivi destinati al consumo umano [notificata con il numero C(2004) 2613].

( 8 pagine in PDF - 8 pages in PDF)

   

     

04/09/2004

Certificati relativi all’importazione di bovini destinati alla macellazione nonché di carni fresche di bovini, ovini e caprini - Certificates relating to the importation of bovine animals for slaughter and bovine, ovine and caprine fresh meat - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 279 del 28/8/2004 è stata pubblicata la seguente Decisione:
II Atti per i quali la pubblicazione non è una condizione di applicabilità
Commissione
2004/620/CE
Decisione della Commissione, del 26 luglio 2004, che modifica gli allegati I e II della decisione 79/542/CEE del Consiglio per quanto riguarda i modelli di certificati relativi all’importazione di bovini destinati alla macellazione nonché di carni fresche di bovini, ovini e caprini [notificata con il numero C(2004) 2838].

( 14 pagine in PDF - 14 pages in PDF)

   

       

04/09/2004

Commercializzazione delle uova - Marketing standards for eggs - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 278 del 27/8/2004 è stato pubblicato il seguente Regolamento:
I Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità
Regolamento (CE) n. 1515/2004 della Commissione, del 26 agosto 2004, che modifica il regolamento (CE) n. 2295/2003 recante modalità d’applicazione del regolamento (CEE) n. 1907/90 del Consiglio relativo a talune norme sulla commercializzazione delle uova.

( 8 pagine in PDF - 8 pages in PDF)

   

     

04/09/2004

Gruppo consultivo per la catena alimentare e per la salute animale e vegetale - Advisory group on the food chain and animal and plant health - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 275 del 25/8/2004 è stata pubblicata la seguente Decisione:
II Atti per i quali la pubblicazione non è una condizione di applicabilità
Commissione
2004/613/CE
Decisione della Commissione, del 6 agosto 2004, relativa alla costituzione di un gruppo consultivo per la catena alimentare e per la salute animale e vegetale.

( 3 pagine in PDF - 3 pages in PDF)

   

     

04/09/2004

Misure di eradicazione delle encefalopatie spongiformi trasmissibili negli animali delle specie bovina, ovina e caprina - Eradication measures for transmissible spongiform encephalopathies in bovine, ovine and caprine animals - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 274 del 24/8/2004 è stato pubblicato il seguente Regolamento:
I Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità
Regolamento (CE) n. 1492/2004 della Commissione, del 23 agosto 2004, che modifica il regolamento (CE) n. 999/2001 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto riguarda le misure di eradicazione delle encefalopatie spongiformi trasmissibili negli animali delle specie bovina, ovina e caprina, il commercio e l’importazione di sperma ed embrioni degli ovini e dei caprini e i materiali specifici a rischio.
Testo rilevante ai fini del SEE

( 6 pagine in PDF - 6 pages in PDF)

   

     

04/09/2004

Influenza aviaria - Avian influenza - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 273 del 21/8/2004 è stata pubblicata la seguente Decisione:
II Atti per i quali la pubblicazione non è una condizione di applicabilità
Commissione
2004/606/CE
Decisione della Commissione, del 20 agosto 2004, che modifica per la seconda volta la decisione 2004/122/CE recante alcune misure di protezione contro l'influenza aviaria in diversi paesi asiatici [notificada con il numero C(2004) 3294].
Testo rilevante ai fini del SEE

( 2 pagine in PDF - 2 pages in PDF)

 

Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 278 del 27/8/2004 è stata pubblicata la seguente Decisione:
II Atti per i quali la pubblicazione non è una condizione di applicabilità
Commissione
2004/615/CE
Decisione della Commissione, del 23 luglio 2004, che modifica la decisione 2004/111/CE relativa all'effettuazione nel 2004 di indagini sull'influenza aviaria nel pollame e nei volatili selvatici negli Stati membri [notificata con il numero C(2004) 2459].
Testo rilevante ai fini del SEE

( 5 pagine in PDF - 5 pages in PDF)

   

     

04/09/2004

Prodotti dell'apicoltura - Apicolture products - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 273 del 21/8/2004 è stato pubblicato il seguente Regolamento:
I Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità
Regolamento (CE) n. 1484/2004 della Commissione, del 20 agosto 2004, che modifica il regolamento (CE) n. 917/2004 recante modalità di applicazione del regolamento (CE) n. 797/2004 del Consiglio relativo alle azioni dirette a migliorare le condizioni della produzione e della commercializzazione dei prodotti dell'apicoltura.

( 2 pagine in PDF - 2 pages in PDF)

   

     

04/09/2004

Metodo di produzione biologico di prodotti agricoli ed indicazione di tale metodo sui prodotti agricoli e sulle derrate alimentari - Organic production of agricultural products and indications referring thereto on agricultural products and foodstuffs - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 272 del 20/8/2004 è stato pubblicato il seguente Regolamento:
I Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità
Regolamento (CE) n. 1481/2004 della Commissione, del 19 agosto 2004, che modifica il regolamento (CEE) n. 2092/91 del Consiglio relativo al metodo di produzione biologico di prodotti agricoli e alla indicazione di tale metodo sui prodotti agricoli e sulle derrate alimentari.
Testo rilevante ai fini del SEE

( 1 pagina in PDF - 1 page in PDF)

   

     

04/09/2004

Encefalopatie spongiformi trasmissibili - TSE - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 271 del 19/8/2004 è stato pubblicato il seguente Regolamento:
I Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità
Regolamento (CE) n. 1472/2004 della Commissione, del 18 agosto 2004, che modifica il regolamento (CE) n. 1874/2003 relativo all'approvazione dei programmi nazionali di taluni Stati membri per la lotta contro lo scrapie e alla definizione di garanzie addizionali, nonché alla concessione di deroghe all'istituzione di programmi di allevamento di ovini resistenti alle encefalopatie spongiformi trasmissibili conformemente alla decisione 2003/100/CE.
Testo rilevante ai fini del SEE

( 2 pagine in PDF - 3 pages in PDF)

   

     

04/09/2004

Regime degli interventi e dei ritiri dal mercato nel settore degli ortofrutticoli - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 270 del 18/8/2004 è stata pubblicata la seguente Rettifica:
Rettifiche
Rettifica del regolamento (CE) n. 103/2004 della Commissione, del 21 gennaio 2004, recante modalità di applicazione del regolamento (CE) n. 2200/96 del Consiglio per il regime degli interventi e dei ritiri dal mercato nel settore degli ortofrutticoli (GU L 16 del 23.1.2004).

( 1 pagina in PDF)

   

     

04/09/2004

Autorizzazione permanente di un additivo nell'alimentazione degli animali - Permanent authorisation of an additive in feedingstuffs - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 270 del 18/8/2004 è stato pubblicato il seguente Regolamento:
I Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità
Regolamento (CE) n. 1465/2004 della Commissione, del 17 agosto 2004, relativo all'autorizzazione permanente di un additivo nell'alimentazione degli animali.
Testo rilevante ai fini del SEE

( 3 pagine in PDF - 3 pages in PDF)

   

     

04/09/2004

Monteban - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 270 del 18/8/2004 è stato pubblicato il seguente Regolamento:
I Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità
Regolamento (CE) n. 1464/2004 della Commissione, del 17 agosto 2004, concernente l’autorizzazione per dieci anni dell’additivo Monteban nei mangimi, appartenente al gruppo dei coccidiostatici e altre sostanze medicamentose.
Testo rilevante ai fini del SEE

( 3 pagine in PDF - 3 pages in PDF)

   

     

04/09/2004

Sacox 120 microGranulate - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 270 del 18/8/2004 è stato pubblicato il seguente Regolamento:
I Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità
Regolamento (CE) n. 1463/2004 della Commissione, del 17 agosto 2004, concernente l’autorizzazione per dieci anni dell’additivo Sacox 120 microGranulate nei mangimi, appartenente al gruppo dei coccidiostatici e altre sostanze medicamentose.
Testo rilevante ai fini del SEE

( 3 pagine in PDF - 3 pages in PDF)

   

     

04/09/2004

Autorizzazione a tempo indeterminato di alcuni additivi nei mangimi - Permanent authorisation of certain additives in feedingstuffs - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 269 del 17/8/2004 è stato pubblicato il seguente Regolamento:
I Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità
Regolamento (CE) n. 1453/2004 della Commissione, del 16 agosto 2004, concernente l'autorizzazione a tempo indeterminato di alcuni additivi nei mangimi.
Testo rilevante ai fini del SEE

( 6 pagine in PDF - 6 pages in PDF)

   

     

04/09/2004

Avatec - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 269 del 17/8/2004 è stato pubblicato il seguente Regolamento:
I Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità
Regolamento (CE) n. 1455/2004 della Commissione, del 16 agosto 2004, concernente l’autorizzazione per dieci anni dell’additivo Avatec 15 % nei mangimi, appartenente al gruppo dei coccidiostatici e altre sostanze medicamentose.
Testo rilevante ai fini del SEE

( 3 pagine in PDF - 3 pages in PDF)

   

     

04/09/2004

Controllo fisico al momento dell'esportazione di prodotti agricoli che beneficiano di una restituzione - Physical checks carried out when agricultural products qualifying for refunds are exported - Nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea L 269 del 17/8/2004 è stato pubblicato il seguente Regolamento:
I Atti per i quali la pubblicazione è una condizione di applicabilità
Regolamento (CE) n. 1454/2004 della Commissione, del 16 agosto 2004, che modifica il regolamento (CE) n. 2090/2002 recante modalità di applicazione del regolamento (CEE) n. 386/90 del Consiglio per quanto riguarda il controllo fisico al momento dell'esportazione di prodotti agricoli che beneficiano di una restituzione.

( 5 pagine in PDF - 5 pages in PDF)

        

       

INTERNATIONAL NEWS (EXTRA UE)
     

         

04/09/2004

Videoterminali - Da Suva (Svizzera) segnaliamo questi tre opuscoli sui videoterminali: Consigli pratici - Arredi dedicati - Illuminazione.

     

         

04/09/2004

Rapporto annuale 2003 sulla sicurezza alimentare - Segnaliamo dalla Svizzera il Rapporto annuale 2003 sulla sicurezza alimentare more ... (55 pagine in PDF).

     

         

04/09/2004

Il blackout migliora la qualità dell’aria - L'anidride solforosa nell'ambiente diminuisce del 90%, l'ozono si dimezza.
Il 15 agosto 2003 un gigantesco blackout tolse l’energia elettrica a milioni di abitanti del Canada e degli Stati Uniti. Uno studio pubblicato su “Geophysical Research Letters” mostra come lo stesso evento abbia avuto conseguenze sorprendentemente positive sull’ambiente. Il gruppo di Lackson Marufu, dell’Università del Maryland, ha infatti verificato come nelle 24 ore successive al blackout la quantità di anidride solforosa nell’ambiente fosse diminuita del 90%, mentre l’ozono si era ridotto della metà. Anche le microparticelle sospese nell’aria avevano registrato un decremento del 70 per cento. Secondo gli studiosi questi dati dimostrerebbero la necessità di rivedere tanto le stime sull’inquinamento prodotto dalle centrali energetiche, quanto gli attuali modelli utilizzati per descrivere le reazioni chimiche
nell’atmosfera.

Fonte: Il Sole 24 ORE

     

         

04/09/2004

Separatore magnetico cinque volte più efficiente - E' stato realizzato utilizzando terre rare.
Le correnti elettriche che si generano in un conduttore immerso in un campo magnetico variabile possono essere utilizzate come strumento per il riciclo dei materiali. La società della Pennsylvania Eriez Magnetics ha realizzato un nuovo “separatore a corrente di Eddy” (
Eddy current separator) che recupera i materiali ferrosi separandoli da plastica, vetro, legno e altre
sostanze. Lo strumento funziona producendo dei campi magnetici nei metalli che vengono in questo modo respinti e allontanati dagli altri materiali di scarto. Il nuovo separatore messo a punto da Eriez Magnetics, chiamato Erium, utilizza un magnete realizzato con terre rare che consentono di produrre campi magnetici cinque volte più intensi rispetto agli apparecchi utilizzati abitualmente..

Fonte: Il Sole 24 ORE

     
        

                             
                             
 Sicurezzaonline declina ogni e qualsiasi responsabilità per possibili errori od omissioni,
nonché per eventuali danni derivanti dall'uso dei testi e dei relativi collegamenti ipertestuali sopra riportati
                   

Home page | In primo piano | Legislazione | Enti normativi | Norme tecniche | Aziende | Forum | Faq | Special links | Come abbonarsi