Info-crono-archivio

  

NOVEMBRE 2001

    

<< Mese precedente  |   Indice di tutti gli anni  |  Mese seguente >>

   
02/11/2001

Cave - Pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 253 del 30/10/2001, il D.M. 15/10/2001: "Fissazione dei termini di presentazione delle domande per l'accesso alle agevolazioni per la ristrutturazione e la modifica strutturale degli ambienti di lavoro, nelle cave localizzate in giacimenti di calcare metamorfico con sviluppo a quote di oltre 300 metri, di cui all'art. 114, comma 4, della legge 23 dicembre 2000, n. 388".

  

  

02/11/2001

Ascensori - Pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 253 del 30/10/2001, il D.M. 9/10/2001: "Autorizzazione alla societa' "Controlli, collaudi e certificazioni S.r.l., in Catania", al rilascio di certificazioni CE".

   

02/11/2001

Prodotti fitosanitari - Pubblicati il D.M. 16/10/2001: "Riclassificazione dei prodotti fitosanitari a seguito del XXIV e XXV adeguamento alla direttiva 67/548/CEE" ed il Comunicato del 29/10/2001: "Elenco etichette (allegato 2) al decreto dirigenziale 16 ottobre 2001 del Ministero della salute, relativo alla riclassificazione dei prodotti fitosanitari a base di Alacor, Carbaril, Daminozide, Diuron, Fention, Fosfamidone Linuron, Monocrotofos, Simazina, Tiofanato metile", rispettivamente nella Gazzetta Ufficiale n. 251 del 27/10/2001 e nel Supplemento Straordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 252 del 29/10/2001.

 

  

02/11/2001

Elettrosmog - Una speciale commissione dei Ministeri della Salute, Ambiente e Comunicazioni ha allo studio la problematica relativa all'inquinamento elettromagnetico e ai relativi limiti di sicurezza per l'esposizione delle popolazioni; non sono escluse, a riguardo, modifiche alla Legge quadro n. 36 del 22/2/2001 e al Decreto Ministeriale n. 381/98, sui limiti per le radiofrequenze.

    
IL SABATO EUROPEO
DELLA SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO

THE EUROPEAN SATURDAY
OF SAFETY AND HEALTH AT WORK

03/11/2001

Infortuni sul lavoro nella UE - L'Agenzia Europea per la Sicurezza e Salute sul Lavoro, in collaborazione con Eurostat, ha pubblicato sul n. 19 di Facts il quadro statistico degli infortuni sul lavoro nella UE nel periodo 1998-1999.

     
03/11/2001

Amianto - Pubblicata nella Gazzetta ufficiale delle Comunità europee C 304 E/179 del 30/10/2001 una Proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio recante modifica della Direttiva del Consiglio 83/477/CEE sulla protezione dei lavoratori contro i rischi connessi con un'esposizione all'amianto durante il lavoro (2001/C 304 E/07) - (Testo rilevante ai fini del SEE) - COM (2001) 417 def. 2001/0165 (COD) (Presentata dalla Commissione il 20 luglio 2001) (documento in formato pdf).

 

   

03/11/2001

Esacloroetano - Il 29 ottobre scorso la Commissione Europea ha adottato una restrizione all'utilizzo di esacloretano (HCE), sostanza chimica che viene impiegata come agente purificante nella lavorazione dei metalli non ferrosi allo scopo di ottenere un basso grado di porosità di questi ultimi. A partire dal 30 Giugno 2003 l'uso di esacloretano nella produzione o nel trattamento di qualsiasi metallo non ferroso verrà proibita (documento in formato pdf).

 

  

03/11/2001

Creosoto - Con la Direttiva 2001/90/CE, del 26 ottobre 2001, la Commissione Europea ha vietato la vendita ai consumatori del preparato noto come creosoto, ottenuto distillando catrame di carbone ed utilizzato come preservante del legno. La decisione è stata presa alla luce della potenzialità cancerogena di tale preservante. Il divieto (che sarà efficace al più tardi a partire dal 30 giugno 2003) si estende anche al legname trattato con creosoto nelle applicazioni industriali, nei pali del telegrafo e nelle traversine delle strade ferrate (documento in formato pdf).

 

  

03/11/2001

Posizioni Comuni (CE) del Consiglio UE - Pubblicate nella Gazzetta ufficiale delle Comunità europee C 301 del 26/10/2001 le seguenti due Posizioni Comuni (CE) del Consiglio  UE:
Agenti fisici (vibrazioni)
POSIZIONE COMUNE (CE) n. 26/2001 definita dal Consiglio il 25 giugno 2001 in vista dell’adozione della direttiva 2001/.../CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del ..., sulle prescrizioni minime di sicurezza e di salute relative all’esposizione dei lavoratori ai rischi derivanti dagli agenti fisici (vibrazioni) (sedicesima direttiva particolare ai sensi dell’articolo 16, paragrafo 1, della direttiva 89/391/CEE) - (2001/C 301/01);
Sostanze e preparati pericolosi (paraffine clorurate a catena corta)
POSIZIONE COMUNE (CE) N. 29/2001 definita dal Consiglio il 28 giugno 2001 in vista dell’adozione della direttiva 2001/.../CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del ..., recante ventesima modifica della direttiva 76/769/CEE del Consiglio per quanto riguarda le restrizioni in materia di immissione sul mercato e di uso di talune sostanze e preparati pericolosi (paraffine clorurate a catena corta) - (2001/C 301/04).

    
03/11/2001

Malta Standards Authority - Nel corso dell'ultima assemblea generale del CEN è stato ufficializzato l'ingresso dell'MSA - Malta Standards Authority nel Comitato europeo in qualità di nuovo membro effettivo. Con l'ingresso di Malta, il CEN vanta ora ben 20 Paesi membri effettivi. Nei prossimi due anni altri otto nuovi membri, provenienti da paesi dell'Europa centrale e dell'est, dovrebbero diventare membri dell'European Committee for Standardization.

 

  

03/11/2001

International Workshop on Sampling - Lunedì e martedì prossimi, 5 e 6 novembre 2001, si terrà a Lisbona l'International Workshop on Sampling, organizzato da Eurolab/Eurachem, in collaborazione con Relacre.

 

  

03/11/2001

NMC & BEMC Conference - Si svolgerà la settimana prossima, dal 6 all'8 novembre, ad Harrogate (Gran Bretagna) l'edizione 2001 della  "National Measurement Conference & British Electromagnetic Measurement Conference".

 

  

03/11/2001

Questionario sulla sicurezza - E' stato prorogato fino al 15/12/2001 il termine per la compilazione, da parte dei lavoratori, del questionario predisposto dall'Ufficio Tecnico del Sindacato Europeo per la Salute e la Sicurezza, con sede a Bruxelles. Il questionario è relativo ad un'indagine a livello europeo sulla sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.

 

  

03/11/2001

Aziende chimiche - Con il progetto Helen (Harmonised Enlarged Link with End-users), messo a punto da un gruppo di lavoro tecnico di Federchimica, verrà messa a disposizione un'utile banca dati per le aziende che dovranno ottemperare ai nuovi obblighi previsti dalle direttive comunitarie in materia di regolamentazione del mercato dei prodotti chimici. Entro il 2012, infatti, dovranno essere registrate e valutate, dai produttori ma anche dai formulatori e dagli utilizzatori finali, oltre 30.000 sostanze e prodotti chimici.

  
05/11/2001

Norme EN sulla sicurezza recepite in Italia - Le norme EN, segnalate più sotto, sono da considerarsi recepite in Italia. Non è detto però che siano disponibili nella traduzione nazionale; è invece possibile ottenere una copia della stesse in una delle tre lingue ufficiali del CEN.
Protezione attiva contro gli incendi

UNI EN 1568-1
: Mezzi di estinzione incendi - Liquidi schiumogeni concentrati - Specifiche per liquidi schiumogeni concentrati a media espansione per applicazione superficiale su liquidi immiscibili con acqua
UNI EN 1568-2
: Idem - Idem - Specifiche per liquidi schiumogeni concentrati ad alta espansione per applicazione superficiale su liquidi immiscibili con acqua
UNI EN 1568-3
: Idem - Idem - Specifiche per liquidi schiumogeni concentrati a bassa espansione per applicazione superficiale su liquidi immiscibili con acqua
UNI EN 1568-4
: Idem - Idem - Specifiche per liquidi schiumogeni concentrati a bassa espansione per applicazione superficiale su liquidi miscibili con acqua
Recipienti per il trasporto di gas compressi, disciolti o liquefatti

UNI EN 962:1997/A2
: Bombole trasportabili per gas - Cappellotti chiusi e cappellotti aperti di protezione delle valvole delle bombole per gas industriali e medicali - Progettazione, costruzione e prove
(aggiornamento 2 alla UNI EN 962)
UNI EN 1919
: Bombole trasportabili per gas - Bombole per gas liquefatti (escluso acetilene e GPL) - Controlli durante il riempimento
UNI EN 1920
: Idem - Bombole per gas compressi (escluso l’acetilene) - Controlli durante il riempimento
UNI EN ISO 12209-1: Bombole per gas - Connessioni di uscita delle valvole delle bombole per aria respirabile compressa - Connessioni a staffa
UNI EN ISO 12209-2
: Idem - Idem - Connessioni filettate
UNI EN ISO 12209-3
: Idem - Idem - Adattatore per valvole da 230 bar
UNI EN 12972
: Serbatoi per il trasporto di merci pericolose - Prova, controllo e marcatura dei serbatoi metallici
Termotecnica

UNI EN 1264-4
: Riscaldamento a pavimento - Impianti e componenti - Installazione
UNI EN 12098-2
: Regolazioni per impianti di riscaldamento - Ottimizzatore della intermittenza di funzionamento degli impianti di riscaldamento ad acqua calda
UNI EN ISO 12569

Isolamento termico degli edifici - Determinazione del cambio d’aria all’interno degli edifici - Metodo di diluizione di gas traccianti
UNI EN 13264
: Ventilazione degli edifici - Bocchette d’aria montate a pavimento - Prove per la classificazione strutturale
UNI EN 13829
: Prestazione termica degli edifici - Determinazione della permeabilità all’aria degli edifici - Metodo di pressurizzazione mediante ventilatore
Autoveicoli, trattori e affini

UNI EN ISO 7096
: Macchine movimento terra - Valutazioni di laboratorio delle vibrazioni trasmesse al sedile dell’operatore
Carta

UNI EN 1541
: Carta e cartone destinati a venire in contatto con gli alimenti - Determinazione della formaldeide in un estratto acquoso
(rev. ed. maggio 2000)

Per ulteriori informazioni: UNI - Ente Nazionale Italiano di Unificazione - Tel.: 02.70024200 - Fax 02 70105992 - e-mail: diffusione@uni.com

    
05/11/2001

Norme ISO - Anche il 2000 è stato un anno di forte crescita per le certificazioni ISO 9000 e ISO 14000. A tutto il 31 dicembre 2000 l'ammontare totale di certificazioni ISO 9000 rilasciate a livello mondiale era di 408.631 con un incremento di 64.988 certificazioni rispetto all'anno precedente. La classifica mondiale dei paesi che hanno registrato l'aumento più consistente vede al secondo posto, dietro la Cina, l'Italia che ha superato ormai i 30.000 certificati.

 

  

05/11/2001

150 mld per attività formative e per l'emersione del sommerso - Secondo quanto stabilito dalla Delibera CIPE n. 138/2000 (modificata dalla Delibera CIPE n. 48/2001), i 150 mld stanziati dal Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale saranno suddivisi fra Campania, Calabria, Basilicata, Puglia, Sardegna e Sicilia in quote uguali da 25 mld. Le Regioni interessate dovranno richiedere il finanziamento entro 6 mesi dalla data di pubblicazione del Decreto (5 giugno 2001) mentre entro 12 mesi dovranno presentare idonea rendicontazione degli interventi e delle spese sostenute. Il finanziamento, erogato nel triennio 2001-2003, è relativo alle spese sostenute per progetti relativi alla formazione e/o all'emersione del sommerso. Per ulteriori informazioni vedere il Decreto del 5 giugno 2001 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 246 del 22 ottobre 2001.

     
05/11/2001

Incontro con il Ministro del Lavoro - Oggi, alle ore 17, presso il "Relais Monaco" di Ponzano Veneto (TV), il Ministro del Welfare, Lavoro e Politiche Sociali, On. Roberto Maroni, incontra le aziende del Nord-Est. Nel corso dell'incontro il Ministro presenterà alle Istituzioni e alle parti sociali gli indirizzi del Governo contenuti nel Libro Bianco sul mercato del lavoro in Italia.

    
05/11/2001

Fiere ed eventi - Questa settimana si tengono le seguenti fiere inerenti la sicurezza:
SECURITY & SAFETY
Sede: Budapest (Ungheria)
Riferimento: Elitexpo (H)
Durata: dal 7/11/2001 al 10/11/2001
Informazioni: e-mail:
eexpo@mail.matav.hu - Tel.: (+36) 12666331 - Fax: (+36) 12666331
SAFE-SEC 2001
Sede: Oslo (Norvegia)
Riferimento: Norge Varemesse (N)
Durata: dal 9/11/2001 al 11/11/2001
Informazioni: Tel.: (+47) 22439100 - Fax: (+47) 22431914

 

  

05/11/2001

Attrezzature a pressione: formazione UNI - ANIMA/UCC - Avrà inizio domani il ciclo di corsi organizzati da UNI in collaborazione con ANIMA/UCC sull'applicazione della direttiva PED (97/23/CE - Attrezzature a pressione). Il primo appuntamento è a Verona nei giorni 6-7 novembre. Seguiranno altri incontri a Bologna, Catania e Milano.

 

   

05/11/2001

Corsi di formazione - Domani, 6/11/2001, inizia il corso di formazione a pagamento:
Luoghi con pericolo di esplosione
Sede: Milano - Auditorium CESI, via Rubattino 54
Organizzatore: TuttoNormel
Durata: 3 giorni
Informazioni: e-mail: info@tne.it - Tel.: 011.6611212 - Fax: 011.6618105

     
05/11/2001

Scadenza al 04.11.2001

 

Testo unico dell'edilizia

     
06/11/2001

Trasformatori contenenti PCB - Pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 255 del 2/11/2001, il D.M. 11/10/2001: "Condizioni per l'utilizzo dei trasformatori contenenti PCB in attesa della decontaminazione o dello smaltimento".

    
06/11/2001

Termotecnica - Segnaliamo la sentenza n. 344 8 - 24 ottobre 2001 della Corte Costituzionale, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 42 (1a Serie Speciale) del 31/10/2001, in materia di impianti termici: "Giudizio di legittimita' costituzionale in via principale. Regione Friuli-Venezia Giulia - Energia e risparmio energetico - Controlli degli impianti termici - Disciplina regionale - Controlli degli impianti di potenza inferiore ai 35 Kw mediante esame della documentazione (anziche' con verifiche dirette sugli impianti) e senza oneri a carico dei proprietari degli impianti in regola - Contrasto con i principi della legislazione statale - Illegittimita' costituzionale. - Legge Regione Friuli-Venezia Giulia riapprovata il 4 ottobre 1999, art. 1, comma 5, terzo periodo. - Costituzione, art. 117, secondo comma; statuto Regione Friuli-Venezia Giulia, art. 6, numero 3; legge 9 gennaio 1991, n. 10, art. 31, comma 3. Regione Friuli-Venezia Giulia - Controlli degli impianti termici - Disciplina regionale - Somme gia' riscosse da Comuni e Province in relazione ai controlli effettuati - Non imputabilita' a carico degli utenti - Contrasto con i principi della legislazione dello Stato - Illegittimita' costituzionale. - Legge Friuli-Venezia Giulia riapprovata il 4 ottobre 1999, art. 1, comma 6. - Costituzione, art. 23; legge 9 gennaio 1991, n. 10, art. 31, comma 3".

 

  

06/11/2001

Corsi e convegni - Domani, 7/11/2001, iniziano i seguenti convegni / corsi:
Giornate nazionali di saldatura
Sede: Milano - Centro Congressi "Stelline"
Organizzatore: IIS (Istituto Italiano della Saldatura)
Durata: 2 giorni
Informazioni: Sig. Ramazzina e-mail: giornate.saldatura@iis.it - Tel.: 010.8341366 - Fax: 010.8341399.
La prevenzione in ombra: formazione, comunicazione e documentazione
Sede: Bari - Hotel Sheraton
Organizzatore: Ciip e Ispesl
Durata: 2 giorni
Informazioni: L’iscrizione al Seminario è libera e gratuita. E' gradita la registrazione inviando la scheda di adesione a CIIP, Via S.Barnaba 8, 20122 Milano - fax 02 5456025.
La progettazione acustica degli edifici
Sede: Firenze - Aula Magna DPMPE - Università degli Studi, via S. Nicolò 89
Organizzatore: ANIT (Associazione nazionale per l'isolamento termico e acustico)
Durata: 1 giorno
Informazioni: ANIT e-mail: anit@anit.it - Tel.: 010.8341366 - Fax: 010.8341399
Rischi elettromagnetici
Sede: Milano - c/o ANIMA, via L. Battistotti Sassi 11/b
Organizzatore: ANIMA/ASA S.r.l. - I.E.C. S.r.l.
Durata: 1 giorno
Informazioni: e-mail: anima@anima-it.com - Fax: 02.7397348.

 

  

06/11/2001

Malattie professionali - Ieri a Firenze, presso l'Auditorium del Consiglio Regionale, nell'ambito dell'Azione Programmata: Lavoro e Salute, del Piano Sanitario Regionale 1999 2001, si è tenuto l'interessante convegno: "Le malattie professionali - Primo Report Anno 2000 sull’Attività nella Regione Toscana". Per eventuali informazioni in merito rivolgersi alla Segreteria Organizzativa - Regione Toscana Giunta Regionale - Dipartimento del Diritto alla Salute e delle Politiche di Solidarietà - Area Sistema Regionale Prevenzione Collettiva - U.O.C. Prevenzione e Sicurezza: Stefania Comparini Tel.: 055/4385022 – Fax: 055/4383127 - e-mail: s.comparini@mail.regione.toscana.it

 

  

07/11/2001

Aggiornamenti norme UNI - Sono on line gli elenchi delle norme tecniche UNI aggiornati a tutto ottobre 2001. Importanti novità relativamente ai videoterminali; sono ben quattro, infatti, le norme relative ai "Requisiti ergonomici per il lavoro di ufficio con videoterminali" e precisamente le UNI EN ISO 9241 - 6 - 9 - 12 - 16, rubricate nella sezione "Ergonomia".

 

  

07/11/2001

Agevolazioni per le aziende - Pubblicata, nella Gazzetta Ufficiale n. 256 del 3/11/2001, la Circolare Ministeriale n. 5030 del 26/10/2001: "Direttiva del Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato 16 gennaio 2001, contenente direttive per la concessione delle agevolazioni del Fondo speciale rotativo per l'innovazione tecnologica di cui all'art. 14 della legge 17 febbraio 1982, n. 46 - Elenco dei gestori concessionari".

 

  

07/11/2001

Combustibili liquidi - Pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 255 del 2/11/2001, il D.P.C.M.  7/9/2001, n. 395: "Recepimento della direttiva 99/32/CE relativa alla riduzione del tenore di zolfo di alcuni combustibili liquidi".

 

  

07/11/2001

Sicurezza e ambiente - L'Istituto per l’ambiente (IPA) ha svolto un inchiesta su 80 industrie metalmeccaniche e chimiche associate ad Assolombarda per verificare quale rilevanza viene data agli investimenti in sicurezza, ambiente e formazione.
Notevole è stato il divario fra grandi e piccole imprese. Le piccole e medie imprese, infatti, considerano ancora marginale la gestione di risorse dedicate ad ambiente e sicurezza al contrario delle aziende di maggiori dimensioni che hanno istituito, per la maggior parte, anche un sistema di monitoraggio della resa degli investimenti nei settori sicurezza e ambiente. Inoltre mentre metà delle imprese a conduzione “familiare”, oggetto dell'indagine, non ha previsto un budget aziendale per l’adeguamento degli impianti ben l’87 per cento delle grandi imprese lo ha invece previsto. Viene comunque rilevato dall'IPA che le industrie metalmeccaniche e chimiche del milanese dal 1995 al 1999 hanno “investito una quantità significativa e crescente delle risorse in ambiente e sicurezza segno questo della consapevolezza di una connessione fra miglioramento della gestione aziendale e attenzione alle problematiche dell’inquinamento e degli incidenti sul lavoro”.

 

  

07/11/2001

13a Giornata Mondiale della Qualità - Domani, 8/11/2001, si celebrerà in tutto il mondo la "13a Giornata Mondiale della Qualità". La ricorrenza, nata per volere delle tre grandi associazioni della qualità di Stati Uniti, Giappone ed Europa, sarà promossa nel nostro continente, nel corso della "Settimana Europea della Qualità", con lo slogan "An European vision for the new millenium".

 

  

07/11/2001

Commissione Manutenzione UNI - All'UNI è stata assegnata la segreteria del comitato tecnico CEN TC 319 "Maintenance".

 

  

07/11/2001

Convegno - Domani, 8/11/2001, si terrà il seguente convegno:
La progettazione acustica degli edifici
Sede: Pisa - Cassa di Risparmio di Pisa Convento delle Benedettine, Lungarno Sonnino
Organizzatore: ANIT (Associazione nazionale per l'isolamento termico e acustico)
Durata: 1 giorno
Informazioni:
A.N.I.T. via Matteo Civitali, 77- 20148 Milano - web site: www.anit.it - e-mail: diretta anit@anit.it - Tel.: 02.40070208 - Fax: 02.40070201

     
08/11/2001

Liti di lavoro - L'Ente Bilaterale per lo Sviluppo del Terziario della provincia di Milano (EBITER) ha dato vita ad una iniziativa, prima del genere in Italia, che mira a risolvere, per il tramite di un collegio arbitrale, le controversie di lavoro, compresi i licenziamenti. Tale collegio sarà composto da tre componenti designati dall'Unione del commercio e dai sindacati Filcams - Cgil, Fisascat - Cisl, Uiltucs - Uil. La competenza del collegio non comprenderà, comunque, le molestie sessuali, il mobbing, i risarcimenti per danno biologico, i licenziamenti collettivi e le procedure della Cassa.

 

   

08/11/2001

Repertorio infortuni - L'Ispesl ha allo studio la creazione di un archivio informatizzato (Repertorio nazionale degli infortuni sul lavoro - Reperim), che sarà reso disponibile on line, dove sarà possibile reperire tutte le informazioni utili a comprendere le cause prossime e remote degli infortuni sul lavoro gravi e mortali ai fini della prevenzione. Il progetto è partito con la realizzazione di un’analisi dei casi mortali registrati dall’INAIL e accaduti in un periodo di dieci anni, dall’86 al ’95. L’analisi mostra nel decennio considerato un andamento crescente del fenomeno fino agli inizi degli anni novanta (si raggiungono 1.659 casi nel ’91 e i 1.601 nel ‘92), che poi diminuiscono bruscamente nel biennio ’94 e ’95 (1.164 e 1.152, rispettivamente). Nel quinquennio successivo, invece, la tendenza è stata in aumento ed il numero di infortuni mortali si è mantenuto tra i 1.250 e i 1.350 casi annui.

 

  

08/11/2001

Elettrosmog - Con la risoluzione n. 7 - 00014, approvata dalla Camera,  il Governo si impegna a garantire l'emanazione degli atti previsti dall'articolo 16 dalla legge quadro n. 36 del 2001 sull'inquinamento elettromagnetico. Per la definizione delle soglie massime di emissioni elettromagnetiche degli elettrodotti, nella risoluzione si fa riferimento alle "indicazioni del Consiglio dell'Unione Europea contenute nella raccomandazione 512/99 CE".

 

   

08/11/2001

Lavoro portuale interinale - La commissione consultiva dell'Autorità Portuale di Venezia ha approvato all'unanimità il testo dell'ordinanza relativa alla fornitura dei servizi portuali. Entro fine anno sarà bandita, perciò, la gara per il pool di manodopera per il lavoro portuale interinale.

   
09/11/2001

Cantieri - L'Autorità per la Vigilanza sui Lavori Pubblici, constatato che vi sono ancora amministrazioni pubbliche che pubblicano bandi di gara privi della necessaria indicazione dell'importo destinato agli oneri per la sicurezza nei cantieri, ha diffuso, il 6 novembre scorso, un comunicato stampa (Normativa in materia di sicurezza nei cantieri) con il quale ha invitato tutti i responsabili della predisposizione di bandi di gara di lavori pubblici all'osservanza dell'obbligo di individuare ed evidenziare gli oneri relativi all'attuazione dei piani di sicurezza. Tali oneri dovranno essere determinati dall’amministrazione committente tenendo conto delle esigenze specifiche di cantiere ed essere fissati in maniera adeguata e tale da non implicare elusione delle prescrizioni normative in conformità alle seguenti norme:
direttive 89/391/CEE, 92/57/CEE del Consiglio;
decreto legislativo n.494 del 14 agosto 1996, art.3 comma 1, art.4 comma 1, lettere a) e b) e art.5, lettere a), b), e), f), art.12 comma 1 e art.13 comma 1, lettera s);
legge n.109 del 11 febbraio 1994 e sue successive modifiche ed integrazioni, art.31;
decreto  decreto legislativo n.528 del 19 novembre 1999, art.2, lettere e), f), f bis) e f ter), art.4 comma 1, lettere a) e b), e comma 3, art.5 comma 1, lettere a)  e b), art.9 comma 1, lettera c bis), artt.12, 13, 14, 15  e 17, art.25, comma 2;
decreto del Presidente della Repubblica 21 dicembre 1999 n.554, art.35, lettera f) e art.41;
decreto Ministero lavori pubblici 19 aprile 2000 n.145, art.7.
Inoltre, sempre riguardo agli oneri per la sicurezza  l’Autorità ha emanato le seguenti determinazioni:
determinazione 15 dicembre 1999 n.12/99;
determinazione 26 luglio 2000 n.37/00;
determinazione 10 gennaio 2001 n.2/01;
determinazione 29 marzo 2001 n.11/01.

  
09/11/2001

Agevolazioni alle attività produttive - Pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 258 del 6/11/2001, il D.M. 29/10/2001: "Approvazione  delle proposte formulate dalle regioni e dalle province autonome  di  Trento  e  Bolzano  ai sensi del decreto ministeriale 3 luglio  2000,  concernente  il  testo  unico  delle  direttive per la concessione   e   l'erogazione   delle  agevolazioni  alle  attività produttive  nelle  aree  depresse  di  cui alla legge n. 488/1992, in merito alle domande del bando del 2001 riferite al settore commercio".

 

   

09/11/2001

Nuova "Tremonti" - La nuova "Tremonti" (Legge 18/10/2001, n. 383 entrata in vigore il 25/10/2001) prevede, così come quella del 1994, agevolazioni per il completamento di opere sospese e per l'ampliamento, ammodernamento e riattivazione di impianti esistenti. In particolare per questi interventi occorrerà avere riguardo alle precisazioni che vennero fornite in occasione della precedente detassazione. Giova ricordare che gli stessi sono stati considerati agevolabili anche quando l'impianto risulti di proprietà di terzi. Inoltre, conformemente ai principi contabili, possono ritenersi agevolabili anche gli interventi volti ad incrementare la sicurezza e la "vita utile" dei beni. Presumibilmente, comunque, anche in occasione della nuova "Tremonti", saranno emesse circolari esplicative in merito al corretto ambito di applicazione della stessa.

    
09/11/2001

Agricoltura - Pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 39 del 10/10/2001 (1a serie speciale) l'Ordinanza n. 734 emessa il 18 maggio 2001 dalla Corte di appello di Ancona nel procedimento civile vertente tra Bruscia Rosa e I.N.A.I.L. Infortuni sul lavoro e malattie professionali - Tutela assicurativa per gli infortuni sul lavoro dei lavoratori agricoli proprietari dei fondi - Previsione, a decorrere dal 1 giugno 1993 (data di entrata in vigore della norma impugnata), in sostituzione del requisito dell'abitualità del lavoro, richiesto dalla normativa previgente, di quello dell'esclusività o prevalenza del lavoro stesso - Mancata previsione di una norma transitoria idonea a tutelare i lavoratori agricoli (i quali in esecuzione dell'obbligo contributivo vigente, abbiano versato la quota capitaria annua per l'intero anno 1993, maturando il diritto alla [e fidando nella] relativa copertura assicurativa), nel passaggio dalla vecchia normativa a quella sopravvenuta più sfavorevole - Lesione di diritto quesito ed incidenza sulla garanzia previdenziale. - Decreto-legge 22 maggio 1993, n. 155, art. 14, lett. b), convertito, con modificazioni, nella legge 19 luglio 1993, n. 243. - Costituzione, artt. 3 e 38.

 

   

09/11/2001

Mobbing - Domani a Mestre (VE) in via Bembo, 2 (ore 9:30) verrà tenuto il convegno sul tema "Mobbing e sanità".

 

   

IL SABATO EUROPEO
DELLA SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO

THE EUROPEAN SATURDAY
OF SAFETY AND HEALTH AT WORK

    
10/11/2001

Progetti di norma CEN sulla sicurezza - Segnaliamo i seguenti progetti di norma CEN (European Committee for Standardization), inerenti la sicurezza, al voto finale:
Eye protective equipment

prEN 171 rev
: Personal eye-protection - Infrared filters - Transmittance requirements and recommended use
Data di scadenza:’01-11-27
Light and lighting

prEN 12665
: Light and lighting - Basic terms and criteria for specifying lighting requirements
Data di scadenza:’01-11-27
Non-domestic gas-fired overhead radiant heaters

EN 777-1:1999/prA3
: Multi-burner gas-fired overhead radiant tube heater systems for non-domestic use - Part 1: System D, safety
EN 777-2:1999/prA3
: Idem - Part 2: System E, safety
EN 777-3:1999/prA3
: Idem - Part 3: System F, safety
EN 777-4:1999/prA3
: Idem - Part 4: System H, safety
Data di scadenza:’02-01-06
Steel forgings

EN 10222-1:1998/prA1
: Steel forgings for pressure purposes - Part 1: General requirements for open die forgings
Data di scadenza:’02-01-06
Transportable gas cylinders

prEN 12863
: Transportable gas cylinders - Periodic inspection and maintenance of dissolved acetylene cylinders
Data di scadenza:’01-11-27

Segnaliamo i seguenti progetti di norma CEN (European Committee for Standardization), inerenti la sicurezza, al voto preliminare:
Acoustic properties
of building products and of buildings
prEN ISO 354 rev
: Acoustics - Measurement of sound absorption in a reverberation room (ISO/DIS 354: 2001)
Data di scadenza:’02-02-27
Air quality

prEN 13528-3
: Ambient air quality - Diffusive samplers for the determination of concentrations of gases and vapours - Part 3: Guide to selection, use and maintenance
Data di scadenza:’02-03-20
Petroleum and natural gas industries

prEN ISO 13710
: Reciprocating positive displacement pumps for use in the petroleum and natural gas industries - Technical specifications (ISO/DIS 13710:2001)
Data di scadenza:’01-11-27
Mechanical vibration and shock

prEN 14253
: Mechanical vibration - Measurement and evaluation of occupational exposure to whole-body vibration with reference to health - Practical guidance
Data di scadenza:’02-03-20

Per ulteriori informazioni: UNI - Ente Nazionale Italiano di Unificazione - Tel.: 02.70024200 - Fax 02 70105992 - e-mail: diffusione@uni.com

    
10/11/2001

Formazione continua - Il Ministero del Lavoro ha pubblicato sul sito www.europalavoro.it l'Avviso n. 9/2001 relativo all'Assistenza Tecnica ed Azioni di sistema per interventi volti alla promozione della formazione continua nelle regioni dell'Obiettivo 1 CE. Le azioni saranno finalizzate ad aumentare le competenze relative alla formazione continua di soggetti quali parti sociali, organismi operanti nell'ambito della programmazione negoziata.

 

  

10/11/2001

COST - Segnaliamo l'interessante sito del COST (European cooperation in the field of scientific and techninal research). L'organizzazione cooperativa europea, fondata nel 1971 da 19 Paesi, ha oggi allo studio ben 150 lavori in 20 settori di ricerca diversi.

    
10/11/2001

Controlli marittimi - La Commissione Europea ha inviato a Francia e Irlanda le sue opinioni motivate in merito alle carenze nei controlli marittimi riscontrate, stabiliti dalla Direttiva per il controllo dei porti, che obbliga gli Stati Membri ad effettuare ispezioni su almeno il 25% delle navi in entrata nei loro porti, all'anno.
L'ispezione delle navi è una delle misure adottate dopo il disastro della petroliera Erika nelle acque territoriali francesi, che causò l'inquinamento di oltre 400 chilometri di coste della Bretagna.
A due anni dall'incidente, Francia e Irlanda non hanno ancora applicato correttamente le norme sulle ispezioni, di conseguenza la Commissione ha deciso di ricordare formalmente ai due paesi i loro obblighi legali.
Le ispezioni condotte da Autorità pubbliche francesi nei porti hanno coperto solo il 12.2% (707) delle 5.792 navi in entrata. Le ispezioni irlandesi hanno riguardano solo il 14.6% (194) delle 1.330 navi in entrata.
Gli altri Stati Membri hanno raggiunto il livello minimo di ispezioni e in alcuni casi lo hanno superato: Belgio 25.6%, Germania 25.9%, Svezia 26.7%, Regno Unito 27.7%, Olanda 28.9%, Spagna 32.4%, Portogallo 33%, Finlandia 35.3% e Italia 36%.

    
10/11/2001

Parità di trattamento tra uomini e donne in materia di accesso al lavoro - Pubblicata, nella Gazzetta ufficiale delle Comunità europee C 307 del 31/10/2001, la Posizione comune (CE) n. 32/2001, del 23 luglio 2001, definita dal Consiglio, deliberando in conformità della procedura di cui all'articolo 251 del trattato che istituisce la Comunità europea, in vista dell'adozione di una direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio che modifica la direttiva 76/207/CEE del Consiglio relativa all'attuazione del principio della parità di trattamento tra gli uomini e le donne per quanto riguarda l'accesso al lavoro, alla formazione e alla promozione professionali e le condizioni di lavoro.

 

  

10/11/2001

Dna nei lavoratori esposti all'inquinamento - I risultati di uno studio condotto in cinque città italiane, Torino, Varese, Firenze, Napoli e Ragusa, su un campione di 300 volontari hanno dimostrato che l'inquinamento provoca danni al Dna.
La ricerca è stata condotta nell'ambito del progetto europeo Epic (European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition) che viene condotto su 400.000 persone di nove Paesi europei, di cui 48.000 italiane, coordinato dalla Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro.
Con questa ricerca è stato dimostrato che gli "addotti del Dna", agenti chimici derivati dalla combustione di idrocarburi, tendono ad essere più elevati nelle aree ad alto tasso di inquinamento atmosferico.
L' alta concentrazione di questi agenti a livello dei tessuti (vescica, colon, polmone e mammella) e della circolazione è risultata associata ad un rischio di tumore più elevato.
Secondo il Centro per lo studio e la prevenzione oncologica di Firenze "diversi studi hanno dimostrato che gli addotti del Dna tendono ad essere più elevati nei soggetti residenti in aree urbane ad alto tasso di inquinamento atmosferico e, in particolare, in alcune categorie di soggetti professionalmente esposti (autisti, edicolanti, vigili urbani)".

  
12/11/2001

Progetti di norme ISO sulla sicurezza - Segnaliamo i seguenti progetti di norme ISO (International Organization for Standardization), inerenti la sicurezza, al voto finale:

Periodo dal 12/09/2001 al 16/10/2001

Road vehicles
ISO/FDIS 15007-1
: *Road vehicles - Measurement of driver visual behaviour with respect to transport information and control systems - Part 1: Definitions and parameters
Data di scadenza:’02-01-08
Welding and allied
processes
ISO/FDIS 7287
: Graphical symbols for thermal cutting equipment (Revision of ISO 7287:1992)
Data di scadenza:’01-12-18
Plastics

ISO/FDIS 9994
: *Lighters - Safety specification (Revision of ISO 9994: 1995)
Data di scadenza:’01-12-04
Nuclear energy
ISO/FDIS 14152: Neutron radiation protection shielding - Design principles and considerations for the choice of appropriate materials
Data di scadenza:’01-12-13
Fire safety

ISO/FDIS 1716
: Reaction to fire tests for building products - Determination of the heat of combustion (Revision of ISO 1716: 1973)
Data di scadenza:’01-12-04
Mechanical vibration and shock

ISO/FDIS 13373-1
: *Condition monitoring and diagnostics of machines - Vibration condition monitoring - Part 1: General procedures
Data di scadenza:’01-12-25
Industrial trucks

ISO 8379:1998/FDAmd 1
: Rough terrain trucks - Stability tests - Amendment 1
Data di scadenza:’01-12-25
Analysis of gases

ISO/FDIS 6145-10
: Gas analysis - Preparation of calibration gas mixtures using dynamic volumetric methods - Part 10: Permeation method (Revision of ISO 6349:1979)
Data di scadenza:’01-11-27
Technical systems and aids for disabled or handicapped persons
ISO/FDIS 7176-21: Wheelchairs - Part 21: Requirements and test methods for electromagnetic compatibility of electrically powered wheelchairs and motorized scooters
Data di scadenza:’01-12-11
Building construction machinery and equipment
ISO/FDIS 15644: *Road construction and maintenance equipment - Chippings spreaders - Terminology and commercial specifications
ISO/FDIS 15645
: *Idem - Road milling machinery - Terminology and commercial specifications
Data di scadenza:’01-12-25
Safety of machinery

ISO/FDIS 13855
: Safety of machinery - Positioning of protective equipment with respect to the approach speeds of parts of the human body
ISO/FDIS 14120
: Idem - Guards - General requirements for the design and construction of fixed and movable guards
Data di scadenza:’01-11-27

Segnaliamo i seguenti progetti di norme ISO (International Organization for Standardization), inerenti la sicurezza, al voto preliminare:

Periodo dal 12/09/2001 al 16/10/2001

Equipment for fire protection and fire fighting
ISO/DIS 7240-2
: Fire detection and alarm systems - Part 2: Control and indicating equipment
ISO/DIS 7240-4
: Idem - Part 4: Power supply equipment
ISO/DIS 7240-7
: Idem - Part 7: Smoke detectors - Point detectors using scattered light, transmitted light or ionization
Data di scadenza:’02-02-27
Road vehicles

ISO/DIS 3984
: Passenger cars - Moving barrier rear collision test method (Revision of ISO 3984: 1982)
Data di scadenza:’02-03-04

ISO 4148:’98/DAmd 1
: *Road vehicles - Special warning lamps - Dimensions - Amendment 1
Data di scadenza:’02-03-11

ISO 7227:’87/DAmd 1
: Idem - Lighting and light signalling devices - Vocabulary - Amendment 1
Data di scadenza:’02-03-25

ISO 15500-1:2000/DAmd 1
: *Idem - Compressed natural gas (CNG) fuel system components - Part 1: General requirements
and definitions - Amendment 1
Data di scadenza:’02-03-11

ISO/DIS 15828
: Idem - Offset frontal impact test procedure
ISO/DIS 15829
: Idem - Dynamic side impact test procedures for evaluating occupant interactions with side airbags by a pole impact simulation
Data di scadenza:’02-03-04

ISO/DIS 16750-1
: Idem - Environmental conditions and testing for electrical and electronic equipment - Part 1: General
ISO/DIS 16750-2: Idem - Idem - Part 2: Electrical loads
Data di scadenza:’02-04-01
Tractors and machinery for agriculture and forestry

ISO/DIS 17954-1
: Agricultural machine operator enclosures - Air filtration - Part 1: Definitions, test methods, requirements and information to be provided to the operator
ISO/DIS 17954-2
: Idem - Idem - Part 2: Test procedures and performance criteria for pesticide vapour filters
Data di scadenza:’02-02-27
Tyres, rims and valves

ISO/DIS 20562
: Tyre valves - ISO core chambers No. 1, No. 2 and No. 3 (Revision of ISO 6762:1982, ISO 7442:1982, ISO 7442: 1982/DAmd 1)
Data di scadenza:’02-03-04
Acoustics

ISO/DIS 354.2
: Acoustics - Measurement of sound absorption in a reverberation room (Revision of ISO 354:1985, ISO 354: 1985/Amd 1:1997)
Data di scadenza:’02-02-27
Petroleum and natural gas industries

ISO/DIS 15156-2
: Petroleum and natural gas industries - Materials for use in H2S - containing environments in oil and gas production - Part 2: Cracking-resistant carbon and low alloy steels
Data di scadenza:’02-03-18

ISO/DIS 15589-1
: *Idem - Cathodic protection for pipeline transportation systems - Part 1: On-land pipelines
ISO/DIS 15589-2
: *Idem - Idem - Part 2: Offshore pipelines
Data di scadenza:’02-02-27

Per ulteriori informazioni: UNI - Ente Nazionale Italiano di Unificazione - Tel.: 02.70024200 - Fax 02 70105992 - e-mail: diffusione@uni.com

  
12/11/2001

Esenzione fiscale nelle cause di lavoro - Giovedì scorso, 8/11/2001, la Commissione Giustizia della Camera ha approvato  definitivamente, in sede legislativa, il disegno di Legge AC 1476 che reintroduce l'esenzione da qualsiasi spesa per i lavoratori che vogliano intraprendere una causa di lavoro. L'esenzione, che varrà sia nella fase di giudizio che in quella esecutiva e fallimentare del processo di lavoro, riguarda le controversie di lavoro tra imprese private e dipendenti così come i rapporti di pubblico impiego.

 

  

12/11/2001

Attrezzature a pressione - Pubblicati nella Gazzetta Ufficiale n. 258 del 6/11/2001 i due Decreti Ministeriali 12/10/2001: "Autorizzazione alla società "Sieco S.p.a.", in S. Donato Milanese, ad operare quale Ispettorato degli utilizzatori per la verifica di conformità delle attrezzature a pressione delle società del gruppo ENI S.p.a., ai sensi della direttiva n. 97/23/CE" e "Autorizzazione all'organismo "Società consortile Pascal S.r.l.", in Milano, ad emettere certificazione CE di rispondenza della conformità delle attrezzature a pressione, ai sensi della direttiva n. 97/23/CE".

 

  

12/11/2001

Addestramento di base in sicurezza per la gente di mare - Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha pubblicato la Circolare n. 6234 del 2/8/2001: "Gente di mare - serie XII n. 2 del 2/8/2001, concernente requisiti minimi obbligatori per l’addestramento di base in sicurezza personale e responsabilità sociali". La circolare riporta alcuni chiarimenti relativi all'applicazione del Decreto Direttoriale 19/06/2001, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 173 del 27/07/2001, concernente l'istituzione del corso di sicurezza personale e responsabilità sociali (Personal Safety and Social Responsabilities PSSR), in conformità alla regola VI/1 della Convenzione IMO STCW/78 e della corrispondente sezione A-VI/1, paragrafo 2.1.4. del codice di addestramento, certificazione e tenuta della guardia (codice STCW).

 

   

12/11/2001

Agricoltura - Pubblicati nella Gazzetta Ufficiale n. 229 del 2/10/2001 la Legge n. 357 del 28/9/2001: "Conversione in legge del decreto-legge 3 agosto 2001, n. 313, recante disposizioni urgenti in materia di utilizzo del gasolio in agricoltura" ed il testo coordinato del Decreto Legge 3/8/2001, n. 313: "Ripubblicazione del testo del decreto-legge 3 agosto 2001, n. 313 (in Gazzetta Ufficiale  -  serie generale - n. 179 del 3 agosto 2001), convertito, senza modificazioni, dalla legge 28 settembre 2001, n. 357 (in questa stessa Gazzetta  Ufficiale alla pag. 4), recante: "Disposizioni urgenti in materia di utilizzo del gasolio in agricoltura."".

 

  

12/11/2001

Conferenza internazionale - Domani, 13/11/2001, inizia la conferenza internazionale:
Sicurezza dei sistemi industriali automatizzati
Sede: Bonn (Germania)
Organizzatori: BIA e ISSA - International Social Security Association,
Durata: 3 giorni
Informazioni: e-mail: neitzner@hvbg.de 

La conferenza affronterà tre temi principali:
tecnologie innovative di sicurezza, fattori umani e imparare dagli errori.

 

  

12/11/2001

Fiere ed eventi - Questa settimana si tiene la fiera:
SICHERHEIT 2001
Sede: Zurigo (Svizzera)
Riferimento: Reed Messen (Schweiz) AG
Bruggacherstrasse 26, Postfach 185, CH-8117 Fällanden-Zürich/Schweiz
Durata: dal 13/11/2001 al 16/11/2001
Informazioni: e-mail:
info@sicherheit2001.ch - Tel.: (+41) 18063333 - Fax: (+41) 18063343

  
13/11/2001

Esplosione in fabbrica (I) - Tre donne in prognosi riservata, una delle quali in condizioni disperate, e altre cinque persone ferite. È il drammatico bilancio di un'esplosione avvenuta ieri mattina alle 6 in un reparto dello stabilimento Electrolux Zanussi di Susegana. Una massiccia fuga di isobutano è all'origine dell'incidente: i tecnici - dopo che il sistema d'allarme aveva segnalato la perdita di gas - stavano controllando la linea del reparto interessata dal guasto, ma la fiammata si è sviluppata pochi metri più in là, in una linea dove si erano appena messe al lavoro le tre donne. Le operaie sono state investite in pieno da due esplosioni ravvicinate, mentre gli altri lavoratori sono stati sfiorati dalla vampata. L'incidente è avvenuto in una fabbrica - modello per la sicurezza, ma le polemiche non sono mancate. L'azienda ha definito "imprevedibile" l'incidente, e ha respinto con forza le voci relative a perdite di gas già nella giornata di venerdì. L'amministratore delegato del gruppo, Hans Straberg, giunto da Stoccolma, ha detto che la produzione non sarà ripresa finché non saranno appurate le cause dell'incidente. I sindacati annunciano per oggi un'ora di sciopero nelle fabbriche del gruppo (13mila dipendenti in Italia, 2000 a Susegana).

Tiziano Graziottin

Che cos'è l'isobutano

L'isobutano (formula chimica C4 H10) è un gas incolore, inodore, infiammabile, chimicamente stabile, non tossico, ma è narcotico.
Nella produzione industriale di frigoriferi da cinque anni è stato messo al bando, per preservare l'ozonosfera, il cosiddetto freon (clorofluorocarburo) quale liquido refrigerante. È stato così adottato - e dal Gruppo Electrolux fra i primi casi al mondo - questo gas "pulito" ma infiammabile.
L'isobutano ha una densità, riferita all'aria a zero gradi centigradi,, di 2,1, la sua massa volumica in condizioni di temperatura e pressione normali è di 2,7 kg/m3.
Liquefa alla pressione critica di 37,2 bar e alla temperatura critica di 134,98 gradi centigradi. La sua temperatura di liquefazione a pressione atmosferica è di meno 11,7 gradi centigradi. Ha scarsa solubilità in acqua, ma ha ottime proprietà solventi con altri gas.
Il limite d'infiammabilità dell'isobutano in aria alla temperatura di 20 gradi varia tra 1,8 e 8,4 per cento; la sua temperatura di infiammabilità a pressione atmosferica è 420 gradi.
L'isobutano non è tossico, tuttavia, come s'è detto, presenta notevoli proprietà narcotiche. Non ha azione corrosiva nei confronti di alcun metallo. Poiché è molto più pesante dell'aria e presenta un limite d'infiammabilità inferiore (1,8%) molto basso, forma facilmente miscele infiammabili.
La sua azione narcotica deprime il sistema nervoso centrale, ma la concentrazione alla quale si avvertono tali effetti in modo evidente è molto elevata (20 per cento). Questo gas viene prodotto nella raffinazione del petrolio greggio e si trova normalmente miscelato con il butano.
Viene impiegato principalmente come combustibile in miscela con il butano, liquefatto in bidoni.

M.B.

fonte: Il Gazzettino Online del 13/11/2001

     
13/11/2001

Norme per la sicurezza degli impianti - On line sul sito dell'UNI (Ente Nazionale Italiano di Unificazione) i seguenti cinque opuscoli tecnico divulgativi, in formato pdf e scaricabili gratuitamente, sulla Legge 46/90 "Norme per la sicurezza degli impianti": il gas a regola d'arte, impariamo a conoscere il gas, la prova del fuoco, impianti di evacuazione, impianti di adduzione idrica e di scarico.

 

  

13/11/2001

Amianto - Pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 261 del 9/11/2001, il D.M. 25/7/2001: "Rettifica al decreto 20 agosto 1999, concernente "Ampliamento delle normative e delle metodologie tecniche per gli interventi di bonifica, ivi compresi quelli per rendere innocuo l'amianto, previsti dall'art. 5, comma 1, lettera f), della legge 27 marzo 1992, n. 257, recante norme relative alla cessazione dell'impiego dell'amianto".

 

  

13/11/2001

Prevenzione incendi - Pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 261 del 9/11/2001, il D.M. 31/10/2001: "Adeguamento alla regola tecnica di prevenzione incendi di cui al decreto del Ministro dell'interno, di concerto con quello dell'Industria, del commercio e dell'artigianato 13 ottobre 1994. Depositi di G.P.L. in serbatoi fissi, di capacita' complessiva superiore a 5 m3 e/o in recipienti mobili di capacita' complessiva superiore a 5.000 Kg, non soggetti alla presentazione del rapporto di sicurezza di cui all'art. 8 del decreto legislativo 17 agosto 1999, n. 334".

 

  

13/11/2001

Finanziamenti per lo sviluppo delle imprese - Pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 260 del 8/11/2001, il D.M. 30/3/2001: "Regolamento recante i criteri e le modalità per il finanziamento delle società finanziarie per lo sviluppo delle imprese operanti nel commercio, nel turismo e nei servizi".

 

  

13/11/2001

Agevolazioni per il settore industria - Pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 258 del 6/11/2001, il D.M. 24/10/2001: "Agevolazioni ai sensi del decreto-legge 22 ottobre 1992, n. 415, convertito, con modificazioni, dalla legge 19 dicembre 1992, n. 488 - Bando del 2000 del "settore industria" (8o bando) - Elenco delle domande inserite nella graduatoria speciale della regione Calabria da agevolare con le risorse finanziarie di cui all'Asse IV, misura 4.1 del P.O.R. Calabria 2000-2006".

 

  

13/11/2001

Convegno - Domani, 14/11/2001, si terrà il convegno a partecipazione gratuita:
Sette anni di attuazione del D.Lgs. 626/94 - Analisi delle esperienze passate per progettare e realizzare le azioni future
Sede: Milano - Hotel Executive - V.le Sturzo 45
Organizzatore: Ceper
Durata: 1 giorno
Informazioni e prenotazioni: e-mail: ceper@ceper.it - Tel.: 02.66800757 - Fax: 02.6072783
In mattinata sono previsti gli interventi del Dott. Raffaele Guariniello (Procuratore capo aggiunto alla procura di Torino): "I processi in materia di sicurezza del lavoro più ricorrenti e significativi, che hanno coinvolto, nel settennio 1994/2001, la Magistratura italiana ai vari livelli" e dell'Avv. Prof. Carlo Smuraglia (Ordinario di Diritto del lavoro presso l'Università Di Milano): "La situazione e le prospettive della sicurezza sul lavoro anche alla luce delle indagini della Commissione del Lavoro del Senato".

  
14/11/2001

Esplosione in fabbrica (II) - Assistenza totale, sia psicologica che economica, ai feriti nell'esplosione di lunedì mattina; chiusura dello stabilimento di Susegana fino a quando non saranno ripristinate le condizioni di sicurezza, con i 2mila operai in cassa integrazione guadagni per almeno una settimana; massima trasparenza verso i mass media ma anche verso l'interno, attraverso l'istituzione di un numero verde a disposizione di tutti i lavoratori; ricerca di collaborazione a 360 gradi sia con gli inquirenti che con le forze sindacali. L'Electrolux Zanussi ha deciso di muoversi su più piani per uscire a testa alta dalla bufera scatenatasi con l'esplosione nel reparto Agi 2 di Susegana.

Cominciamo dalle indagini: ieri il pm Giovanni Valmassoi ha aperto l'inchiesta ipotizzando i reati di incendio colposo e lesioni personali gravissime; stamane lo stesso magistrato sarà sul luogo dell'incidente. Dove peraltro si brancola nel buio: assodato che la perdita non può essersi verificata sulla tubatura in acciaio (dove non esistono saldature) le attenzioni si stanno concentrando sulla centralina di erogazione del gas. Ma i tecnici finora non sono venuti a capo di nulla, e si spera sia più produttivo l'intervento degli esperti inviati a Conegliano dall'azienda danese che ha fornito le centraline; potranno entrare in azione, come richiesto dalla Zanussi, solo quando ci sarà il via libera della magistratura. Se restano misteriose le cause dell'incidente, come lo ha definito ieri Maurizio Castro, particolari importanti in più sono emersi sui 13 drammatici minuti dall'intervento sul posto dei manutentori (dopo che i sensori avevano segnalato la fuga di gas), intorno alle 5.50, e il momento del botto, alle 6.03. «Il manutentore - ha spiegato Castro - è arrivato sul posto, si è reso conto della perdita e si è preoccupato di far allontanare i lavoratori sulle linee 6 e 7. Ha cercato di bloccare, a rischio personale, la perdita di gas, e una volta constatato che si trattava di una fuga ingente ha chiamato la portineria affinchè fosse dato l'allarme generale». Che, purtroppo, non è arrivato in tempo (o, quantomeno, le donne che lavoravano nella buca tre non hanno fatto in tempo a realizzare la situazione). Castro ha cercato di dare una risposta anche alla domanda chiave: come mai non sono state fatte allontanare subito le lavoratrici della linea tre, considerata l'entità della perdita? «Nella percezione del manutentore la linea 3 non doveva essere colpita, perchè lì era impossibile che arrivasse l'isobutano. Allo stato tecnologico era un incidente imprevedibile proprio perchè, ripeto, impossibile. Voglio precisare che non abbiamo ravvisato alcuna manchevolezza nel comportamento del nostro personale: i manutentori hanno operato con coraggio e abnegazione». Sul versante sindacale l'azienda ha ricevuto l'apprezzamento della Fim Cisl per come si è fatta carico delle esigenze dei lavoratori sia dal punto di vista economico che umano. Accanto alla commissione paritetica aziendale agirà, su proposta della Zanussi, la Superecos, organismo a carattere nazionale nel quale sono presenti anche i superesperti del sindacato con poteri ispettivi pari a quelli della magistratura. Resta su posizioni abbastanza critiche invece la Fiom Cgil, intenzionata a costituirsi parte civile in sede processuale. «Ciò non significa - sottolinea Andrea Castagna, responsabile Fiom del Coordinamento Zanussi - che non riconosciamo i vistosi passi avanti compiuto negli anni dalla Zanussi sul fronte della sicurezza. Ma se succedono eventi del genere di Susegana significa che non s'è fatto abbastanza».

Tiziano Graziottin

fonte: Il Gazzettino Online del 14/11/2001

   

14/11/2001

Progetti di norma UNI - Segnaliamo i seguenti cinque progetti di norma UNI in inchiesta pubblica disponibili on line sul sito dell'Ente Nazionale Italiano di Unificazione:
U53000673 - Titolo: Impianti di abbattimento dei composti organici volatili (VOC) - Criteri e requisiti per l'ordinazione, la fornitura, il collaudo e la manutenzione - Impianti di adsorbimento su carbone attivo
Sommario: La norma definisce i criteri ed i requisiti per l'ordinazione, la fornitura, il collaudo e la manutenzione degli impianti di adsorbimento su carboni attivi per l'abbattimento dei composti organici volatili (VOC) presenti nelle emissioni aeriformi di processi industriali.
Codice ICS: 13.040.40 - Commissione: Ambiente
Data di inizio inchiesta: 29-10-2001
Data di fine inchiesta: 7-01-2002
U53000671 - Titolo: Impianti di abbattimento dei composti organici volatili (VOC) - Criteri e requisiti per l'ordinazione, la fornitura, il collaudo e la manutenzione - Generalità
Sommario: La norma definisce i criteri ed i requisiti per l'ordinazione, la fornitura, il collaudo e la manutenzione degli impianti di abbattimento dei composti organici volatili (VOC) presenti nelle emissioni aeriformi di processi industriali.
Codice ICS: 13.040.40 - Commissione: Ambiente
Data di inizio inchiesta: 29-10-2001
Data di fine inchiesta: 7-01-2002
U53000672 - Titolo: Impianti di abbattimento dei composti organici volatili (VOC) - Criteri e requisiti per l'ordinazione, la fornitura, il collaudo e la manutenzione - Impianti di combustione termica o catalitica, recuperativi o rigenerativi
Sommario: La norma definisce i criteri ed i requisiti per l'ordinazione, la fornitura, il collaudo e la manutenzione degli impianti di combustione termica o catalitica (recuperativi o rigenerativi) per l'abbattimento dei composti organici volatili (VOC) presenti nelle emissioni aeriformi di processi industriali.
Codice ICS: 13.040.40 - Commissione: Ambiente
Data di inizio inchiesta: 29-10-2001
Data di fine inchiesta: 7-01-2002
U41101430 - Titolo: Mobili domestici e per collettività - Sedute - Guida all'applicazione della EN 1728
Sommario: La norma stabilisce una guida all'applicazione della EN 1728 in termini di carichi e cicli da applicare alle sedute per uso domestico e per collettività.
Codice ICS: 97.140 - Commissione: Mobili
Data di inizio inchiesta: 29-10-2001
Data di fine inchiesta: 7-01-2002
U41101590 - Titolo: Mobili domestici e per collettività - Tavoli - Guida all'applicazione della EN 1730
Sommario: La norma stabilisce una guida all'applicazione della EN 1730 in termini di carichi e cicli da applicare ai tavoli per uso domestico e per collettività.
Codice ICS: 97.140 - Commissione: Mobili
Data di inizio inchiesta: 29-10-2001
Data di fine inchiesta: 7-01-2002
Si ricorda che l'inchiesta pubblica è una fase fondamentale del processo di elaborazione delle norme: il progetto elaborato e approvato dall'organo tecnico competente (revisionato nei suoi aspetti qualitativi e formali) viene infatti messo a disposizione di tutti gli operatori al fine di raccogliere i commenti e ottenere il consenso più allargato possibile.
L'inchiesta pubblica garantisce la democraticità dell'intero processo normativo, dal momento che viene offerta a tutti i potenziali interessati la possibilità di esprimere i propri commenti sui contenuti del progetto, prima che questo diventi una norma. A livello sperimentale, il servizio è attivo esclusivamente sui progetti di norma "puramente nazionali" (ovvero non recepimenti di norme EN o adozioni di norme ISO). Oltre agli operatori nazionali, l'inchiesta pubblica è estesa anche al CEN e a tutti gli enti di normazione europei che ne fanno parte, secondo quanto stabilito dalla direttiva europea 83/189 circa l'informazione tra gli enti di normazione sulle norme tecniche, e i Governi nazionali sulle regole tecniche.

 

  

14/11/2001

Scadenza al 15.11.2001

 

Denuncia degli infortuni nel settore estrattivo

 

  

14/11/2001

Termotecnica - Pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 261 del 9/11/2001, il D.M. 13/9/2001: "Modifiche alla tabella relativa alle zone climatiche di appartenenza dei comuni italiani, allegata al regolamento per gli impianti termici degli edifici, emanato con decreto del Presidente della Repubblica 26 agosto 1993, n. 412".

 

  

14/11/2001

Attrezzature a pressione - Pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 261 del 9/11/2001, il D.M. 18/10/2001: "Pressione massima di carica delle bombole di argon, aria, azoto, cripton, elio, neon e ossigeno".

 

  

14/11/2001

Trasporti -  Pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 261 del 9/11/2001, il D.M. 22/10/2001: "Recepimento della direttiva 2000/72/CE della Commissione del 22 novembre 2000, che adegua al progresso tecnico la direttiva 93/31/CEE del Consiglio relativa ai cavalletti dei veicoli a motore a due ruote".

 

   

15/11/2001

Esplosione in fabbrica (III) - Segnaliamo ai nostri visitatori, anche in seguito all'esplosione di gas isobutano avvenuta lunedì scorso a Roma, che, nell'ottica di favorire la diffusione della cultura della sicurezza, relativamente all'utilizzo del gas combustibile ed alla realizzazione di impianti a gas a regola d'arte, il CIG - Comitato Italiano Gas (Ente federato all'UNI), dedica settimanalmente 6 ore al proprio "sportello telefonico" che risponde al numero: 02.55700101. Il servizio è mirato a fornire chiarimenti e risposte ai quesiti interpretativi inerenti le norme tecniche UNI di competenza del CIG e riveste particolare rilievo in relazione all'importanza che tali norme hanno per la pratica attuazione delle leggi nazionali di settore, tra cui la Legge 1083/71 "Norme per la sicurezza dell'impiego del gas combustibile" e la Legge 46/90 "Norme per la sicurezza degli impianti". Gli esperti rispondono al pubblico dalle ore 10:00 alle ore 12:00 dei giorni: martedì, mercoledì e venerdì.
Sul nostro portale, inoltre, stiamo mettendo on line, gratuitamente, le norme UNI relative agli impianti a gas pubblicate nelle Gazzette Ufficiali (le norme sono in formato pdf e per poterle leggere dovete installare sul vostro hard disk, se non è già residente, il programma Adobe Acrobat Reader).

 

  

15/11/2001

Seminario - Domani, 16/11/2001, si terrà il seminario:
Gestione della Salute e della Sicurezza e Requisiti
Normativi nelle Industrie Estrattive per Trivellazione

Sede: Roma - Jolly Hotel Vittorio Veneto, Corso d'Italia, 1
Organizzatore: Assomineraria - Settore Idrocarburi e Geotermia
Durata: 1 giorno
Informazioni: e-mail: info@assomineraria.org - Tel.: 06.8073045 - Fax: 06/8073385
Il seminario vuole essere un momento d'incontro e un utile strumento di dialogo tra le imprese e le amministrazioni più coinvolte in queste discipline, alla luce dell'impostazione fornita dal D.Lgs. 624/96 alla gestione della salute e sicurezza per le aziende estrattive e con l'intento di fornire un quadro di questa complessa problematica. Dall'uscita del Decreto a oggi, sono stati fatti molti passi importanti per la messa a punto di sistemi di gestione efficienti in cui l'Assomineraria ha contribuito al consolidamento ed aggiornamento. In questo ambito, si auspica che l'evoluzione legislativa della materia, attraverso gli sforzi delle aziende del settore, i risultati conseguiti e le modalità di soluzione dei problemi ancora irrisolti, procedano in un'unica direzione con l'apertura sempre maggiore all'autodeterminazione responsabile di operatori del settore.

 

   

15/11/2001

ISO 9000:2000: nuova edizione del Compendio ISO - L'ISO (International Organization for Standardization) ha recentemente pubblicato una nuova edizione di"ISO Standards Compendium ISO 9000 - Quality Management"il volume che raccoglie la versione aggiornata dell'intera famiglia di norme sui sistemi di gestione per la qualità.

Il Compendio, la nona edizione dal 1991 ad oggi, raccoglie in un unico volume le 14 norme e i rapporti tecnici che attualmente compongono la famiglia ISO 9000. Comprende inoltre le nuove ISO 9000, ISO 9001 e ISO 9004, pubblicate il 15 dicembre 2000, e tre progetti di norma che vanno ad aggiungersi alla famiglia ISO 9000:

  • la ISO 19011 relativa alle linee guida per gli audit nei sistemi di gestione per la qualità e/o per l'ambiente

  • la ISO 10012 sui sistemi di gestione delle misurazioni

  • la ISO 10013 sulla documentazione dei sistemi di gestione per la qualità.

L'"ISO Standards Compendium ISO 9000 - Quality Management" (ISBN 92-67-10340-7, 424 pagine) può essere acquistato rivolgendosi a:

Diffusione UNI
Tel.: 0270024.200, Fax: 0270105992
e-mail: diffusione@uni.com

 

  

15/11/2001

Testo unico dell'edilizia - ERRATA-CORRIGE - Comunicato relativo al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, recante "Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia (Testo A)". (Decreto pubblicato nel supplemento ordinario n. 239/L alla Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 245 del 20 ottobre 2001).

 

  

15/11/2001

Testo unico dell'edilizia - ERRATA-CORRIGE - Comunicato relativo al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 378, recante "Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia (Testo B)". (Decreto pubblicato nel supplemento ordinario n. 239/L alla Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 245 del 20 ottobre 2001).

    
15/11/2001

Anie - Roberto Taranto è stato nominato nuovo direttore generale dell'Anie, Federazione Nazionale Imprese Elettrotecniche ed Elettroniche che fa capo a Confindustria e che rappresenta, con le sue 16 associazioni, circa 1.000 imprese dell'elettrotecnica e dell'elettronica.

   
16/11/2001

Salone Internazione del Gas - E' in corso da mercoledì, presso il complesso della Mostra d'Oltremare di Napoli, il “1° International Sitgas - Dai Monopoli alle Multi - Utility”.
La manifestazione, rivolta a tutti coloro che sono interessati alla “filiera” del gas e dei sistemi tecnologici a rete, coinvolge gli operatori dell’Unione Europea, dell’Est Europeo, dei Paesi dell’area balcanica e i Paesi del Nord Africa, tra i più grandi produttori di gas naturale.
Il salone, che termina domani, 17/11/2001, è arricchito da numerosi altri eventi:
- 8° Congresso Nazionale ATIG
- 2° I.C.T. – Information Communication Tecnology
- 2° Congresso Nazionale IATT con NO-DIG Live Italia
- 1° Buy Gas
- Aziende informano.
Sono presenti anche numerose Associazioni Tecniche ed Editori specializzati provenienti da vari Paesi.

     
16/11/2001

Agenti biologici - Pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 264 del 13/11/2001, il D.M. 25/9/2001: "Recepimento della decisione della Commissione 2000/608/CE del 27 settembre 2000, sulle note orientative per la valutazione del rischio di cui all'allegato III della direttiva 90/219/CEE sull'impiego confinato di microorganismi geneticamente modificati".

     
16/11/2001

Incentivi alle imprese - Il Ministro delle Attività Produttive, Antonio Marzano, ha firmato, la settimana scorsa, i bandi 2001 per il commercio e il turismo e i bandi 2002 per l'industria, previsti dalla legge 488, dando così il via libera agli incentivi alle imprese del Mezzogiorno. Per il commercio sono stati destinati 575 milioni di euro, per il turismo 265 milioni di euro mentre le imprese del settore industriale saranno beneficiarie di circa 1,24 miliardi di euro.

    
16/11/2001

Prevenzione incendi e strutture - Si è tenuta recentemente presso ICMQ - Istituto Certificazione e Marchio di Qualità per Prodotti e Servizi per le costruzioni - la riunione di insediamento di due nuovi gruppi di lavoro sui seguenti argomenti:

  • GL Resistenza al fuoco;

  • GL Progettazione dei componenti strutturali di calcestruzzo.

Obiettivo dei due gruppi è quello di definire le regole per certificare:

  • la corretta applicazione delle norme di progettazione di resistenza all'incendio dei prodotti di calcestruzzo;

  • la corretta applicazione delle norme di progettazione dei componenti strutturali di calcestruzzo.

 

   

16/11/2001

Attrezzature a pressione - Pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 262 del 10/11/2001, il D.M. 19/10/2001: "Autorizzazione all'"Istituto italiano della saldatura", in Genova, al rilascio della approvazione europea dei materiali di cui all'art. 11 del decreto legislativo 25 febbraio 2000, n. 93, ed allo svolgimento dei compiti di cui all'art. 13 del succitato decreto legislativo".

 

  

16/11/2001

Testo unico dell'edilizia (Testo C) - On line il D.P.R. n. 378 del 6/6/2001 (Testo C), pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 245 - Suppl. Ordinario n. 239 - del 20/10/2001, recante: "Disposizioni regolamentari in materia di edilizia".

  
IL SABATO EUROPEO
DELLA SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO

THE EUROPEAN SATURDAY
OF SAFETY AND HEALTH AT WORK

  
17/11/2001

L'Italia bocciata dalla Corte di Giustizia Europea sul
Decreto Legislativo n. 626/94

Giovedì scorso, 15/11/2001, la Corte di Giustizia Europea  ha bocciato il D. Lgs. n. 626/94 in quanto non recepisce correttamente la Direttiva Comunitaria n. 89/391. Le contestazioni mosse dai giudici europei sono relative a punti essenziali del decreto ed in particolare:
il non aver prescritto che il datore di lavoro debba valutare tutti i rischi per la salute e la sicurezza esistenti sul luogo di lavoro;
l'aver consentito allo stesso datore di lavoro discrezionalità in merito al ricorso o meno a servizi esterni di protezione e di prevenzione anche quando le competenze interne all'impresa sono insufficienti;
la non definizione delle attitudini e capacità adeguate delle persone responsabili delle attività di protezione e prevenzione.
Di seguito riportiamo il testo del dispositivo della sentenza del 15 novembre relativa alla causa C - 49/00:
"Non avendo prescritto che il datore di lavoro debba valutare tutti i rischi per la salute e la sicurezza esistenti sul luogo di lavoro; avendo consentito al datore di lavoro di decidere se fare o meno ricorso a servizi esterni di protezione e di prevenzione quando le competenze interne all'impresa sono insufficienti, e non avendo definito le capacità e le attitudini  di cui devono essere in possesso le persone responsabili delle attività di protezione e di prevenzione dei rischi professionali per la salute e la sicurezza dei lavoratori, la Repubblica italiana è venuta meno agli obblighi che ad essa incombono in forza degli articoli 6, n. 3, lettera a), e 7, n. 3, 5 e 8, della direttiva del Consiglio 12 giugno 1989, 89/391/Cee, concernente l'attuazione di misure volte a promuovere il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori durante il lavoro".

 

  

17/11/2001

Libro bianco sui prodotti chimici - Giovedì, 15/11/2001, il Parlamento Europeo ha dato il via libera all'analisi ed alla registrazione di circa 30.000 sostanze chimiche, così come delineata dal "Libro bianco" sulla chimica con gli emendamenti approvati dal Parlamento. Il termine per la prima tranche di registrazioni è fissato entro il 2005 per tutte le sostanze chimiche prodotte in quantità superiori a 1.000 tonnellate.

 

   

17/11/2001

Conferenza Europea sugli Infortuni sul Lavoro - Si svolgerà presso il Parlamento Europeo di Bruxelles nei giorni 22 e 23 novembre 2001 la Conferenza Europea sugli Infortuni sul Lavoro (Prevention of Work - related Accidents: a diffrent strategy in a changing worl of work? European Conference closing event of the european week 2001). La Conferenza, organizzata congiuntamente dall'Agenzia Europea per la Salute e Sicurezza sul Luogo di Lavoro e dalla Presidenza Belga dell'UE, in collaborazione con il Comitato per l'Occupazione e gli Affari Sociali del Parlamento Europeo, rappresenta il momento conclusivo della "Settimana Europea sulla Salute e Sicurezza sul Luogo di Lavoro 2001" che culminerà con la cerimonia di premiazione per i casi di buona pratica.

 

  

17/11/2001

Direttive UE

Statuto società europea - Pubblicata nella Gazzetta ufficiale delle Comunità europee L 294 del 10/11/2001 la "Direttiva 2001/86/CE del Consiglio, dell'8 ottobre 2001, che completa lo statuto della società europea per quanto riguarda il coinvolgimento dei lavoratori".
Riscaldamento veicoli a motore e loro rimorchi - Pubblicata nella Gazzetta ufficiale delle Comunità europee L 292 del 9/11/2001 la "Direttiva 2001/56/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 settembre 2001, relativa al riscaldamento dei veicoli a motore e dei loro rimorchi, che modifica la direttiva 70/156/CEE del Consiglio e abroga la direttiva 78/548/CEE del Consiglio".
Vetri di sicurezza sui veicoli a motore
- Pubblicata nella Gazzetta ufficiale delle Comunità europee L 291 dell'8/11/2001 la "Direttiva 2001/92/CE della Commissione del 30 ottobre 2001 che adegua al progresso tecnico la direttiva 92/22/CEE del Consiglio relativa ai vetri di sicurezza ed ai materiali per vetri sui veicoli a motore e sui loro rimorchi e la direttiva 70/156/CEE del Consiglio relativa all'omologazione dei veicoli a motore e dei loro rimorchi" è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Europea dell'8 novembre.

Atti preparatori
Comitato economico e sociale
384 sessione plenaria del 12 e 13 settembre 2001

Pubblicati nella Gazzetta ufficiale delle Comunità europee C 311 del 7/11/2001 i seguenti atti preparatori del Comitato economico e sociale:
Macchine - Parere del Comitato economico e sociale in merito alla «Proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio relativa alle macchine e che modifica la Direttiva 95/16/CE».
Sostanze e preparati pericolosi - Parere del Comitato economico e sociale in merito alla «Proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio recante ventitreesima modifica della Direttiva 76/769/CEE del Consiglio relativa alle restrizioni in materia di immissione sul mercato e di uso di talune sostanze e preparati pericolosi (sostanze classificate come cancerogene, mutagene o tossiche per la riproduzione)».
Politica sociale ed occupazionale - Parere del Comitato economico e sociale sul tema «Miglioramento della dimensione qualitativa della politica sociale ed occupazionale».
Mercati del lavoro - Parere del Comitato economico e sociale sul tema «Comunicazione della Commissione al Consiglio: Nuovi mercati europei del lavoro, aperti e accessibili a tutti».

 

  

17/11/2001

Sostanze e preparati pericolosi - La Commissione per l'ambiente, la sanità pubblica e la politica dei consumatori dell'Unione Europea, adottando la relazione di Frédérique Ries del 12/7/2001 ("Relazione sulla proposta di direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio recante ventiquattresima modifica della direttiva 76/769/CEE del Consiglio relativa alle restrizioni in materia d'immissione sul mercato e uso di talune sostanze e preparati pericolosi (pentabromodifenil etere) (COM(2001) 12 – C5-0018/2001 – 2001/0018(COD)) (documento in formato word di 12 pagine) si è pronunciata per il divieto di due prodotti chimici che vengono ampiamente utilizzati per rendere resistente al fuoco i mobili ed i loro rivestimenti, in quanto altamente nocivi alla salute umana ed all'ambiente.

 

   

17/11/2001

Autotrasportatori - Nelle strade europee ogni anno muoiono ca. 800 autotrasportatori. Sono lavoratori a cui, come a tutti gli altri, bisogna garantire un posto di lavoro sicuro. Per questo motivo l'Agenzia Europea della Sicurezza e Salute sul Lavoro (Ohsa), in collaborazione con la Commissione europea e la Direzione generale Energia e Trasporti ha elaborato, nel n. 18 di Facts, una scheda informativa per prevenire gli incidenti stradali in cui sono coinvolti veicoli pesanti.
La sicurezza stradale è una priorità della politica sui trasporti dell’Unione Europea. Si tratta di una responsabilità congiunta delle autorità pubbliche, delle imprese e del pubblico in generale, ma le imprese del settore dei trasporti e il loro personale devono assumere un ruolo guida. La scheda informativa presenta alcuni principi fondamentali di buona prassi nel trasporto stradale.

 

  

17/11/2001

Piattaforme di lavoro mobili elevabili - Pubblicata la Norma Europea EN 280 "Mobile elevating work platforms (MEWPs)" destinata a divenire "armonizzata" ai sensi della direttiva 98/37/CE sulle "Macchine". 

   
19/11/2001 Scadenza al 20.11.2001
  Denuncia al CONAI e calcolo del contributo sugli imballaggi relativo al mese di ottobre 2001
    
19/11/2001

Testo unico dell'edilizia - Ripubblicati, nel Supplemento Ordinario n. 246 alla Gazzetta Ufficiale n. 266 del 15/11/2001, i testi dei D.P.R. 6/6/2001 n. 378, n. 379, 380: "Ripubblicazione del testo del decreto legislativo 6 giugno 2001, n. 378, recante: "Disposizioni legislative in materia edilizia. (Testo B)", del testo del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 379, recante: "Disposizioni regolamentari in materia edilizia. (Testo C)", e del testo del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, recante: "Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia. (Testo A)", corredato delle relative note. (Decreti pubblicati nel supplemento ordinario n. 239/L alla Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 245 del 20 ottobre 2001)". (Prossimamente on line)

 

  

19/11/2001

Navi - Pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 265 del 14/11/2001, il D.M. 17/10/2001: "Corso antincendio di base ed avanzato".

 

  

19/11/2001

Trasporti - Pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 265 del 14/11/2001, il D.M. 22/10/2001: "Recepimento della direttiva 2000/74/CE della Commissione del 22 novembre 2000, che adegua al progresso tecnico la direttiva 93/29/CEE del Consiglio relativa all'identificazione di comandi, spie ed indicatori dei veicoli a motore a due o tre ruote".

 

 

19/11/2001

Testo unico dell'edilizia - Pubblicati, nella Gazzetta Ufficiale n. 264 del 13/11/2001, i seguenti Avvisi di Rettifica ai D.P.R. 6/6/2001 n. 378, 379, 380:
Comunicato relativo al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 380, recante: "Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia (Testo A)". (Decreto pubblicato nel supplemento ordinario n. 239/L alla Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 245 del 20 ottobre 2001);
Comunicato relativo al decreto legislativo 6 giugno 2001, n. 378, recante: "Disposizioni legislative in materia edilizia (Testo B)". (Decreto legislativo pubblicato nel supplemento ordinario n. 239/L alla Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 245 del 20 ottobre 2001);
Comunicato relativo al decreto del Presidente della Repubblica 6 giugno 2001, n. 379, recante: "Disposizioni regolamentari in materia edilizia (Testo C)". (Decreto pubblicato nel supplemento ordinario n. 239/L alla Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 245 del 20 ottobre 2001).

 

  

19/11/2001

Ascensori - Pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 264 del 13/11/2001, il D.M. 17/10/2001: "Rettifica del decreto 27 agosto 2001, riguardante l'autorizzazione all'organismo E.S.C. - Engineering Safety Certifications S.r.l., in Caltanissetta, al rilascio di certificazione CE, ai sensi della direttiva 95/16/CE". 

 

  

19/11/2001

Corsi e convegni - E' iniziato oggi, a Roma, il corso, rivolto ai Responsabili dei Dipartimenti di Prevenzione e dei Servizi di Igiene Pubblica delle ASL, Dirigenti e Funzionari di Regioni, Province e Comuni incaricati della pianificazione territoriale e/o d'emergenza, Responsabili per i rischi industriali delle ARPA, "Metodi di Gestione dei rischi sanitari in aree industriali". Il corso si articola in lezioni e discussioni inerenti le principali tecniche di valutazione del rischio, di modellizzazione dei fenomeni fisici e di decisione in condizione di incertezza, e nella presentazione di studi effettuati in aree industriali italiane con discussione attiva tra i partecipanti del corso. Il termine del corso è fissato per mercoledì 21/11/2001. On line, nel sito dell'Istituto Superiore di Sanità, è disponibile il programma.
Domani, 20/11/2001, iniziano i seguenti convegni / corsi:
Il progetto dell'ISPESL per la predisposizione di procedure standardizzate per la rilevazione e la gestione dei dati infortunistici: una novità per la prevenzione nel settore agro-forestale
Sede: Bologna - Sala Allemanda - Bolognafiere, Piazza della Costituzione, 1
Organizzatore: Istituto per la Prevenzione e la Sicurezza sul Lavoro (ISPESL) in collaborazione con Unione Nazionale Costruttori Macchine Agricole (UNACOMA)
Durata: mattino
Informazioni: e-mail: ispesldts@tiscalinet.it - Tel.: 06.94181492 - Fax: 06.94181491
On line la brochure dell'evento (in formato pdf).
Applicazione della direttiva PED 97/23/CE in materia di attrezzature a pressione
Sede: Bologna - Holiday Inn - Piazza della Costituzione, 1
Organizzatore: UNI in collaborazione con ANIMA/UCC
Durata: 2 giorni
Informazioni: UNIclub - Via Battistotti Sassi 11/b MI Tel.: 02.70024379 - Fax: 02.70024474 - e-mail: uniclub@uni.com

 

   

19/11/2001

Fiere ed eventi - Questa settimana si tengono le seguenti fiere, inerenti la sicurezza:
Fire, Safety and Rescue Asia 2001
Sede: Singapore
Riferimento: Singapore Expo
Durata: dal 21/11/2001 al 23/11/2001
Informazioni: Tel.:
(+65) 2788666 - Fax: (+65) 2784077
Web site: http://www.cemssvs.com.sg/
Security Asia 2001
Sede: Singapore
Riferimento: Singapore Expo
Durata: dal 21/11/2001 al 23/11/2001
Informazioni: Tel.:
(+65) 2788666 - Fax: (+65) 2784077
Web site: http://www.cemssvs.com.sg/

    
20/11/2001

Agevolazioni per le attività produttive - Pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 267 del 16/11/2001, il D.M. 6/11/2001: "Fissazione dei termini di presentazione delle domande di agevolazione di cui al decreto-legge 22 ottobre 1992, n. 415, convertito, con modificazioni, dalla legge 19 dicembre 1992, n. 488, validi per i bandi del 2001 dei settori commercio e turismo".

    
20/11/2001

Tremonti - bis - I soggetti interessati dalla legge Tremonti - bis, entrata in vigore il 25/10/2001, sono:
le società di capitali residenti e le stabili organizzazioni in Italia di enti non residenti;
le imprese individuali;
le società di persone;
gli enti non commerciali che svolgono attività commerciale;
le banche e le imprese di assicurazione;
i lavoratori autonomi in forma individuale;
gli studi associati.
Per tutte queste categorie il provvedimento consiste nella detassazione del 50%. Sono esclusi i soggetti che hanno cessato l'attività entro il 25/10/01 e le società costituite che hanno iniziato l'attività dopo l'entrata in vigore della legge. Il beneficio fiscale consente di escludere il 50% degli investimenti fatti dal 30/06/01 sino al 31/12/02, basandosi sulla media degli investimenti eseguiti nei 5 anni precedenti. L'agevolazione si applica solo all'Irpeg e/o all'Irpef, mentre l'Irap non è influenzata dalla detassazione.
Quali sono i tipi di investimento interessati dalla legge:
l'acquisto e la costruzione di nuovi impianti;
l'acquisto o costruzione di beni strumentali nuovi materiali e non. Per esempio gli automezzi saranno deducibili nella misura del 50% e fino ad un valore massimo di 35.000.000. Tra i beni immateriali sono deducibili anche i programmi software. Il bene può essere acquisito anche tramite leasing, in questo caso quale valore di acquisto va considerato il prezzo pagato dalla società di leasing.

 

  

20/11/2001

Il Libro dell'Edilizia - UNI - che opera da quasi un secolo per la standardizzazione e l'unificazione del lavoro produttivo preparando e promulgando norme tecniche - ha dato inizio ad una nuova famiglia di prodotti editoriali "non normativi" con Il Libro dell’Edilizia - I contratti per l’esecuzione di lavori e opere edilizie pubbliche e private.
Questa nuova famiglia di pubblicazioni si propone di fornire agli operatori documenti di riferimento per la valutazione delle offerte e la stesura dei contratti, nel caso specifico per l'edilizia.
Il libro è diviso in tre parti: la stesura di un contratto generale per i lavori nel settore privato; nel settore pubblico; e una serie di 13 guide alla stipulazione di contratti di specifici lavori e opere.
Per maggiori informazioni:
Ufficio Marketing - UNI - Ente Nazionale Italiano di Unificazione - Via Battistotti Sassi, 11-B
Tel.: 02.700241 - Fax: 02.70024474
e-mail: marketing@uni.com.

 

   

20/11/2001

Corso - Domani, 21/11/2001, si terrà il seguente corso a pagamento:
Campi elettromagnetici: novità introdotte dalle nuove norme
Sede: Roma - Centro Congressi Conte di Cavour
Organizzatore: Istituto Ambiente Europa
Durata: 1 giorno
Informazioni: info@ambienteeuropa.it - Tel.: 02.27002662 - Fax: 02.27002564

 

   

21/11/2001

Lavoratori interinali - La Direttiva del Consiglio UE del 25/6/1995, n. 91/383/CE, con il suo articolo 2, afferma il principio secondo cui i lavoratori interinali devono beneficiare "dello stesso livello di protezione di cui beneficiano gli altri lavoratori dell'impresa utilizzatrice" e pone, inoltre, con l'articolo 8, in capo a quest'ultima "la responsabilità, per tutta la durata della missione, delle condizioni del lavoro". Il Ministero del Welfare, Lavoro e Politiche Sociali, sulla base anche di tali indicazioni comunitarie, ha emesso una nota, il 6 novembre scorso, in cui riporta che l'impresa utilizzatrice, responsabile per la violazione degli obblighi di sicurezza, individuati dalla legge e dai contratti collettivi, ha l'obbligo del contenimento dell'orario di lavoro ed anche dell'eventuale comunicazione, in caso di superamento dei limiti, al Servizio Ispettivo della Direzione Provinciale del Lavoro (così come previsto dall'art. 5 - bis del Rdl n. 692/1923).

 

  

21/11/2001

Corso - Domani, 22/11/2001, si terrà il seguente corso gratuito:
Il lavoro al videoterminale: rischi per la salute e prevenzione
Sede: Hotel Fiuggi Terme - via Prenestina, 9 (FR)
Organizzatore: ISPESL
Durata: 1 giorno
Informazioni: Rag. Michele Concilio - e-mail: corsidre@libero.it - Tel.: 06.4714272 - Fax: 06.4714240
On line la brochure dell'evento.

 

  

22/11/2001

Esplosione in fabbrica (IV) - Con oggi sono tornati alle linee di montaggio tutti i dipendenti della Electrolux - Zanussi di Susegana (TV), dopo l'esplosione di gas isobutano verificatasi lunedì 12/11/2001. L'area della fabbrica coinvolta dall'esplosione rimarrà, comunque, non agibile finchè non verrà dissequestrata dall'autorità giudiziaria. 

 

   

22/11/2001

Agevolazioni nel settore industria - Pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 269 del 19/11/2001, il D.M. 6/11/2001: "Fissazione del termine iniziale di presentazione delle domande di agevolazione di cui al decreto - legge 22 ottobre 1992, n. 415, convertito, con modificazioni, dalla legge 19 dicembre 1992, n. 488, valido per il bando del 2002 del settore industria".

 

   

22/11/2001

Infortuni nell'industria chimica - Secondo i dati rilevati dall'INAIL nel triennio 1998 - 2000, l'industria chimica si conferma come una delle realtà industriali italiane con i più bassi indici di frequenza degli infortuni. In media, ogni 1.000 operai si verificano poco meno di 23 infortuni ogni anno contro gli oltre 70 dell'industria del legno o le analoghe frequenze del comparto metallurgico e della gomma. Il numero totale degli infortuni è, comunque, leggermente cresciuto nel 2000 (+ 3% rispetto al 1999) e riguarda per circa l'85% addetti con meno di 50 anni occupati in aziende sotto le 15 unità.

 

  

22/11/2001

Formazione - L'Unione Artigiani della Provincia di Milano, in collaborazione con Q&C "Qualità e competitività", ha avviato una serie di progetti per la formazione delle imprese artigiane che si sviluppano nell'arco di 12 mesi, da novembre 2001 a ottobre 2002, e che prevedono azioni di formazione, sensibilizzazione e consulenza sui seguenti temi:
- Lavorare secondo l'H.A.C.C.P.
- Lavorare in Qualità nel 2000 (Vision 2000)
- Sicuri di Lavorare Sicuri (Sicurezza delle macchine e delle attrezzature di lavoro)
- La marcatura CE per le imprese artigiane.
I primi tre progetti sono finanziati da Unioncamere e Regione Lombardia, mentre il quarto, relativo alla marcatura CE, è finanziato dalla Camera di Commercio di Milano.

 

  

22/11/2001

Elettrosmog - La Giunta Regionale della Lombardia, nella seduta del 16/11/2001, con deliberazione n. 6905, ha emanato, in seguito a quanto previsto della Legge Regionale n. 11 del 11 maggio 2001, "Norme sulla protezione ambientale dall'esposizione a campi elettromagnetici indotti da impianti fissi per le telecomunicazioni e per la radiotelevisione", il "Regolamento attuativo delle disposizioni di cui all'articolo 4, comma 14, all'articolo 6, comma 4, all'articolo 7, comma 12 e all'articolo 10, comma 9, della L.R. 11 maggio 2001, n. 11". Con tale regolamento vengono stabiliti i contenuti e le modalità delle comunicazioni che i titolari degli impianti devono inviare ai Sindaci dei comuni interessati e all'ARPA, relativamente all'esercizio, alla variazione di titolarità, alla modifica delle caratteristiche tecniche, alla disattivazione di alcune tipologie di impianti per le telecomunicazioni e per la radiotelevisione, così come previsto dalla Legge Regionale n. 11/2001.

 

  

22/11/2001

Corso - Domani, 23/11/2001, inizia il seguente corso a pagamento:
Legge 46/90 "Norme per la sicurezza degli impianti" - Corso di aggiornamento tecnico - professionale sul tema: Impianti a gas - Analisi della norma 7129 e norme correlate e introduzione alla UNI 10738
Sede: Pistoia
Organizzatore: UNI in collaborazione con Confartigianato di Pistoia
Durata: 2 giorni
Informazioni: Roberto Montrasio
Tel.: 02.70024.450 - Fax: 02.70106106,
e-mail: energia@uni.com

 

  

23/11/2001

Premio CIDA per la formazione alla sicurezza - Domani, sabato 24/11/2001, presso l'Auditorium Centro Ricerche Glaxo Smith Kline di via Fleming, 4 a Verona, si terra' la cerimonia di premiazione relativa al "Premio CIDA per la formazione alla sicurezza". Verranno premiati i cinque lavori più meritevoli tra quelli pervenuti. Nel corso dell'evento i vincitori illustreranno i programmi di formazione presentati. Sono previsti, inoltre, gli interventi del Presidente di CIDA, di esponenti degli Enti nazionali preposti alla sicurezza: INAIL, ISPESL, AIAS, CONFINDUSTRIA.

 

  

23/11/2001

Legge Tremonti - bis e investimenti in formazione - La Legge n. 383 del 18/10/2001 (Legge Tremonti - bis), pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 24/10/2001, prevede l'esclusione dall'imposizione sul reddito del 50% degli investimenti in formazione (Tremonti - Formazione). Con la Circolare n. 90/E del 17/10/2001 dell'Agenzia delle Entrate è stato specificato che l'incentivo si applica alle spese sostenute per la formazione e l'aggiornamento del personale incluso anche il costo del personale interno impegnato nell'attività di formazione e aggiornamento, fino a concorrenza del 20% del volume delle relative retribuzioni complessivamente corrisposte in ciascun periodo di imposta. Risultano pertanto agevolabili anche le attivita' per la formazione obbligatoria sulla sicurezza nei luoghi di lavoro. L'agevolazione riguarda tutti i soggetti titolari di reddito di impresa, incluse banche ed assicurazioni, ed i contribuenti che esercitano le attivita' di lavoro autonomo.
Le spese agevolabili possono comprendere:
- costi di iscrizione dei dipendenti ai corsi;
- costo orario del personale impegnato nel corso;
- importi relativi a docenti esterni o interni;
- spese di trasferta del personale;
- acquisto di materiale didattico;
- spese di consulenza sull'iniziativa di formazione.
Per personale deve intendersi il personale dipendente e non anche i collaboratori coordinati e continuativi (in tal senso si è espressa l'Agenzia delle Entrate nella videoconferenza del 24/10/2001). 
Con la Circolare 90/E, anzidetta, è stato, inoltre, precisato che le spese per la formazione, sostenute nel periodo agevolato, non vanno confrontate con la media dei periodi precedenti.

 

   

23/11/2001

Best seller norme UNI del mese di ottobre - Pubblicato dall'UNI l'elenco delle 16 norme più vendute nel mese di ottobre 2001. Per quanto riguarda la sicurezza troviamo, in questa particolare classifica, al quarto posto l'UNI 9494 "Evacuatori di fumo e calore. Caratteristiche, dimensionamento e prove" mentre al tredicesimo l'UNI 10942 "Cantieri edili - Piani di sicurezza - Guida alla compilazione dei piani di sicurezza e di coordinamento".
On line
l'elenco completo delle 16 norme.

 

  

23/11/2001

Fascicolo di fabbricato - Due settimane fa un gruppo di senatori Democratici di Sinistra, nel corso di un incontro tenutosi a Roma, ha presentato i contenuti di un nuovo disegno di legge per il "fascicolo di fabbricato". Secondo il Ddl tale fascicolo, che dovrà essere redatto da un tecnico abilitato con almeno dieci anni di iscrizione all'albo ed essere aggiornato almeno ogni dieci anni, raccoglierà i dati fondamentali dello stato di salute degli edifici (sia pubblici che privati e con qualsiasi destinazione d'uso), le modifiche strutturali, le eventuali lesioni presenti e la rispondenza alle norme degli impianti.

 

  

23/11/2001

Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro - Pubblicati, nella Gazzetta Ufficiale n. 270 del 20/11/2001, il "Contratto collettivo nazionale di lavoro del personale del comparto delle regioni e delle autonomie locali per il biennio economico 1 gennaio 2000-31 dicembre 2001" (Suppl. Ordinario n. 247) ed il Comunicato relativo al "Contratto collettivo nazionale di interpretazione autentica dell'art. 5, comma 3 del CCNL, secondo biennio economico dell'area della dirigenza medica e veterinaria, stipulato il 5 dicembre 1996 e della dichiarazione congiunta n. 15 del CCNL, stipulato nella stessa data, e valevole per il quadriennio 1994 -1997".

  
IL SABATO EUROPEO
DELLA SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO

THE EUROPEAN SATURDAY
OF SAFETY AND HEALTH AT WORK

 

      

24/11/2001

Settimana Europea per la Sicurezza e Salute sul Lavoro - Con la conferenza "Prevention of Work-related Accidents: a different strategy in a changing world of work?", svoltasi giovedì e venerdì scorsi, a Bruxelles si sono conclusi gli eventi della "Settimana Europea per la Sicurezza e Salute sul Lavoro -  European Week for Safety and Health at Work"

 

  

24/11/2001

Pubblicazione UE sul "Come ridurre gli incidenti sul lavoro (How to reduce workplace accidents)" - Attualmente nell'UE si registrano circa 5.500 decessi all'anno sul posto di lavoro e 75.000 infortuni sono talmente gravi da impedire alle vittime di continuare a lavorare a tempo pieno. I dati più recenti rivelano che, nel 1998, 4,7 milioni di infortuni hanno comportato assenze dal lavoro superiori a tre giorni. Si calcola che gli infortuni connessi al lavoro costino all'UE 150 milioni di giornate lavorative perse all'anno. I soli costi di assicurazione diretta ammontano a circa 20 miliardi di euro all'anno.
Con la relazione dell'Agenzia intitolata "How to reduce workplace accidents" (Come ridurre gli incidenti sul lavoro), presentata questa settimana viene dimostrato che è tuttavia possibile giungere ad una riduzione significativa del fenomeno.
Alcuni esempi di programmi di prevenzione degli infortuni:
- in Germania una campagna nel settore edilizio sulle cadute da piani alti ha portato ad una loro riduzione del 30%;
- il programma spagnolo Aragon (con contatti diretti tra l'autorità regionale e le imprese) ha ridotto le percentuali degli infortuni di oltre il 25% nelle 'società ad alto rischio';
- il metodo finlandese "Tuttava", relativo all'organizzazione generale del luogo di lavoro, sembra ridurre gli infortuni del 20-40%, mentre un programma inteso ad affrontare sistematicamente determinati rischi specifici può ridurli di oltre il 50%.
- una campagna in Austria per prevenire le cadute sul lavoro le ha ridotte di oltre il 10%;
Questi miglioramenti significativi sono stati ottenuti mediante vari progetti, tra cui sistemi a livello aziendale per mettere in rilievo le situazioni di pericolo, programmi di prevenzione con la partecipazione di tutte le parti sociali e incentivi personali e aziendali per il raggiungimento di un numero di infortuni pari a zero.
Di seguito riportiamo le azioni intraprese a livello nazionale o regionale e per settore nella UE:
Azioni intraprese a livello nazionale o regionale
Azioni di sicurezza attuate durante la costruzione della linea ferroviaria ad alta velocità Bologna-Firenze (Italia).
Iniziative relative alle impalcature nella regione Alsazia-Mosella (Francia).
Ponte Øresund: approvvigionamento sicuro nel settore edile - opere di terra danesi.
'Sicurezza ad ogni passo': campagna nazionale condotta da una compagnia di assicurazioni austriaca per la prevenzione delle cadute.
Come ridurre gli infortuni in società ad alto rischio tramite una campagna di ispezione mirata: Programa Aragón (Spagna).
Azioni intraprese a livello settoriale
Rischi di caduta in mare: parliamone! (Francia)
Strategia di prevenzione per il settore della sicurezza in Germania: un modello per la sicurezza sul lavoro.
Infortuni nel settore agricolo: un modello di prevenzione danese.
'Recipe for safety': sicurezza sul lavoro nel settore alimentare e delle bevande (Regno Unito).
Infortuni nel settore edile in Germania comportanti cadute da piani elevati.
Prevenzione di incidenti stradali ad opera del corpo di Polizia stradale italiana.
Il "Partenariato per la sicurezza nel settore edile" (CSP) irlandese.
L'aiuto conducente invisibile: un programma di sensibilizzazione in materia di alcool per i camionisti (Paesi Bassi).
Prevenzione dei rischi di incendi ed esplosioni di polveri in Germania.
Campagna di prevenzione nel settore tessile e dell'abbigliamento in Portogallo.
In riferimento alla relazione, Hans-Horst Konkolewsky, Direttore dell'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro, ha affermato: "I livelli di infortuni sono ancora troppo elevati in Europa. Per questo motivo, l'Agenzia e la sua rete hanno dedicato la Settimana europea di quest'anno alla prevenzione degli infortuni. Sono particolarmente lieto di pubblicare questa relazione che dimostra chiaramente che gli infortuni possono essere sostanzialmente ridotti. Dai casi studiati si possono trarre numerosi insegnamenti applicabili ad altre aziende, settori e paesi, fungendo da fonte d'ispirazione e motivazione per il proseguimento delle attività in questo importante settore".
On line è scaricabile il report (formato pdf - versione full 3,18 Mbytes o suddiviso per capitoli).

 

   

24/11/2001

Segnaliamo i seguenti progetti di norma CEN (European Committee for Standardization), inerenti la sicurezza, al voto finale:
Chains, ropes, webbing, slings and accessories
prEN 12385-7: Steel wire ropes - Safety - Part 7: Locked coil ropes for mine shafts
Data di scadenza:’01-12-25
Fire detection and fire alarm systems

EN 54-2:1997/prA1
: Fire detection and fire alarm systems - Part 2: Control and indicating equipment
Data di scadenza:’01-12-04

EN 54-3:2001/prA1
: Idem - Part 3: Fire alarm devices - Sounders
EN 54-5:2000/prA1: Idem - Part 5: Heat detectors - Point detectors
EN 54-7:2000/prA1
: Idem - Part 7: Smoke detectors - Point detectors using scattered light, transmitted light or ionization
Data di scadenza:’02-02-04
Fire safety in buildings

prEN ISO 1716
: Reaction to fire tests for building products - Determination of the heat of combustion (ISO/FDIS 1716:2001)
Data di scadenza:’01-12-04

prENV 1187
: Test methods for external fire exposure to roofs
Data di scadenza:’02-01-25
Inland navigation vessels

prEN 13711
: Inland navigation vessels - Winches for ship operation - Safety requirements
Data di scadenza:’01-12-18
Liquefied petroleum gas equipment and accessories

prEN 12542
: Static welded steel cylindrical tanks, serially produced for the storage of Liquefied Petroleum Gas (LPG) having a volume not greater than 13 m3 and for installation above ground - Design and manufacture
Data di scadenza:’01-12-04

prEN 12805
: Automotive LPG components - Containers
prEN 13856
: Minimum requirements for the content of the user manual for automotive LPG systems
Data di scadenza:’01-12-18
Maintenance

prEN 13460
: Maintenance - Documents for maintenance
Data di scadenza:’01-12-04
Protective clothing

prEN 13594
: Protective gloves for professional motorcycle riders - Requirements and test methods
prEN 13634
: Protective footwear for professional motorcycle riders - Requirements and test methods
Data di scadenza:’01-12-18
Resilient, textile and laminate floor coverings

prEN 13553
: Resilient floor coverings - Polyvinyl chloride floor coverings for use in special wet areas - Specification
Data di scadenza:’01-12-04
Smokers’ lighters

prEN ISO 9994 rev
: Lighters - Safety specification (ISO/FDIS 9994:2001)
Data di scadenza:’01-12-04
Welding

prEN ISO 7287
: Graphical symbols for thermal cutting equipment (ISO/FDIS 7287:2001)

Data di scadenza:’01-12-18

Segnaliamo i seguenti progetti di norma CEN (European Committee for Standardization), inerenti la sicurezza, al voto preliminare:
Fire detection and fire alarm systems

prEN 54-13
: Fire detection and fire alarm systems - Part 13: System requirements and compatibility assessment
Data di scadenza:’02-02-18
Free-standing industrial chimneys

prEN 13084-7
: Free-standing chimneys - Part 7: Product specifications of cylindrical steel fabrications for use in single wall steel chimneys and steel liners
prEN 13084-8
: Idem - Part 8: Design and execution of mast construction with satellite components
Data di scadenza:’02-04-25
Health, environment and medical equipment 

EN ISO 14971:2000/
prA1

Medical devices - Application of risk management to medical devices. Amd 1: Annex H - Rationale for requirements (ISO/DIS 14971: 2000/DAM1:2001)
Data di scadenza:’02-03-04
Leather and imitation leather goods and footwear manufacturing machinery

EN 12653:1999/prA1
: Footwear, leather and imitation leather manufacturing machines - Nailing machines - Safety requirements
EN 930:1997/prA1
: Footwear, leather and imitation leather goods manufacturing machines - Roughing, scouring, polishing and trimming machines - Safety requirements
EN 931:1997/prA1: Footwear manufacturing machines - Lasting machines - Safety requirements
Data di scadenza:’02-04-25
Refrigerating systems, safety and environmental requirements

prEN 14276-1
: Pressure equipment for refrigerating systems and heat pumps - Part 1: Vessels - General requirements
Data di scadenza:’02-04-18
Respiratory protective devices

prEN 403 rev
: Respiratory protective devices for self-rescue - Filtering devices with hood for self-rescue from fire - Requirements, testing, marking
Data di scadenza:’02-04-25
Sports, playground and other recreational equipment

prEN 926-2
: Paragliding equipment - Paragliders - Part 2: Requirements and test methods for classifying flight safety characteristics
Data di scadenza:’02-04-25
Tractors, machinery for agriculture and forestry

prEN 774 rev
: Garden equipment - Hand held, integrally powered hedge trimmers - Safety
Data di scadenza:’02-04-25

Unfired pressure vessels

prEN 764-1
: Pressure equipment - Terminology - Part 1: Pressure, temperature, volume, nominal size
Data di scadenza:’02-04-18
Ventilation for buildings

prEN 14277
: Ventilation for buildings - Air terminal devices - Method for airflow measurement by calibrated sensors in ATD/Plenum boxes
Data di scadenza:’02-04-18

Per ulteriori informazioni: UNI - Ente Nazionale Italiano di Unificazione - Tel.: 02.70024200 - Fax 02 70105992 - e-mail: diffusione@uni.com

 

          

24/11/2001

Beni culturali - A seguito di una proposta italiana, in sede CEN è stato costituito un gruppo di lavoro (BT/WG 134) con il compito di mettere a punto un Business Plan relativamente all'attività di normazione nel settore dei beni culturali. Il gruppo, la cui segreteria è stata affidata all'UNI, dovrà sottoporre il documento, entro il giugno del 2002, all'approvazione del Bureau Technique al fine di pervenire alla costituzione di un nuovo comitato tecnico CEN sull'argomento.

     
24/11/2001

Norme europee sui dispositivi medici - Nella Gazzetta ufficiale delle Comunità europee C 319 del 14/11/2001, sono stati pubblicati tre nuovi elenchi di norme europee armonizzate nel settore dei dispositivi medici:
Comunicazione della Commissione nel quadro dell'applicazione della direttiva 98/79/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 ottobre 1998, relativa ai dispositivi medico-diagnostici in vitro
Comunicazione della Commissione nel quadro dell'applicazione della direttiva 93/42/CEE del Consiglio, del 14 giugno 1993, relativa ai "Dispositivi medici"
Comunicazione della Commissione nel quadro dell'applicazione della direttiva 93/42/CEE del Consiglio, del 14 giugno 1993, relativa ai dispositivi medici e della direttiva 87/79/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 ottobre 1998, relativa ai dispositivi medico-diagnostici in vitro

 

   

24/11/2001

Decisioni UE - Nella Gazzetta ufficiale delle Comunità europee L 306 del 23/11/2001, sono state pubblicate le seguenti decisioni UE:
Decisione n. 3/2000, del 16 gennaio 2001, del comitato misto istituito ai sensi dell'accordo sul reciproco riconoscimento tra la Comunità europea e gli Stati Uniti d'America, concernente l'elenco degli organismi di valutazione della conformità nell'ambito dell'allegato settoriale sulle apparecchiature per le telecomunicazioni e dell'allegato settoriale sulla compatibilità elettromagnetica (CEM)
Decisione n. 4/2001, del 21 maggio 2001, del comitato misto istituito ai sensi dell'accordo sul reciproco riconoscimento tra la Comunità europea e gli Stati Uniti d'America, concernente l'elenco degli organismi di valutazione della conformità nell'ambito dell'allegato settoriale sulle apparecchiature per le telecomunicazioni e dell'allegato settoriale sulla compatibilità elettromagnetica (CEM)
Decisione n. 5/2001, del 26 giugno 2001, del comitato misto istituito ai sensi dell'accordo sul reciproco riconoscimento tra la Comunità europea e gli Stati Uniti d'America, concernente l'elenco degli organismi di valutazione della conformità nell'ambito dell'allegato settoriale sulla compatibilità elettromagnetica (CEM)
Decisione n. 6/2001, del 17 luglio 2001, del comitato misto istituito ai sensi dell'accordo sul reciproco riconoscimento tra la Comunità europea e gli Stati Uniti d'America, concernente l'elenco degli organismi di valutazione della conformità nell'ambito dell'allegato settoriale sulle apparecchiature per telecomunicazioni
Decisione n. 7/2001, del 20 luglio 2001, del comitato misto istituito ai sensi dell'accordo sul reciproco riconoscimento tra la Comunità europea e gli Stati Uniti d'America, concernente l'elenco degli organismi di valutazione della conformità nell'ambito degli allegati settoriali sulla compatibilità elettromagnetica e sulle imbarcazioni da diporto

     
24/11/2001

Prodotti fitosanitari - Pubblicata, nella Gazzetta ufficiale delle Comunità europee L 304 del 21/11/2001, la "DIRETTIVA 2001/99/CE DELLA COMMISSIONE del 20 novembre 2001 che modifica l'allegato I della direttiva 91/414/CEE del Consiglio, relativa all'immissione in commercio dei prodotti fitosanitari, con l'iscrizione delle sostanze attive glifosato e tifensulfuron metile".

 

  

24/11/2001

Banca Europea per gli Investimenti (BEI) - Ieri, 23/11/2001, si è tenuto a Londra il workshop "The EIB, Development and the Environment". In tale incontro, tra la Banca Europea per gli Investimenti e le organizzazioni non governative, è stato illustrato l'impegno della BEI per lo sviluppo e l'ambiente. On line la brochure dell'evento.

 

  

24/11/2001

Il consumatore secondo l'UE - Giovedì, 22/11/2001, la Corte di Giustizia Europea ha stabilito che la protezione contro le clausole vessatorie dei contratti, garantita dalla normativa comunitaria ai "consumatori" nei confronti dei "professionisti", si possa applicare solo alle persone fisiche. I giudici europei hanno, infatti, disposto che nella nozione di "consumatore" rientrino le sole persone fisiche e non già le persone giuridiche; questo anche sulla base di quanto riportato nella Direttiva UE n. 93/13 che stabilisce in modo chiaro che la nozione di "professionista" può riferirsi sia a persone fisiche che giuridiche mentre il "consumatore", menzionato nel teso comunitario, è riferibile unicamente alle persone fisiche.

 

  

24/11/2001

Trasporti intermodali ed interoperabili  - Il CEN organizza a Bruxelles, nei giorni 28 e 29 novembre, il workshop "Intermodal and Interoperable Transport", dedicato al settore dei trasporti intermodali ed interoperabili di passeggeri.

      
24/11/2001

Incidenti rilevanti - Il Parlamento Europeo, con la Risoluzione n. B5-0611, 0612, 0614 e 0615/2001 approvata lo scorso ottobre, si è rivolto alla Commissione Europea per invitarla a pubblicare, entro tre mesi, un elenco di siti nel territorio dell'Unione che, in caso di incidente, siano potenzialmente in grado di causare danni della stessa portata di quelli verificatisi a Tolosa (Francia) il settembre scorso.

  
26/11/2001

Norme EN sulla sicurezza recepite in Italia - Le norme EN, segnalate più sotto, sono da considerarsi recepite in Italia. Non è detto però che siano disponibili nella traduzione nazionale; è invece possibile ottenere una copia della stesse in una delle tre lingue ufficiali del CEN.
Apparecchi di sollevamento e relativi accessori
UNI EN 280
: Piattaforme di lavoro mobili elevabili - Calcoli per la progettazione - Criteri di stabilità - Costruzione - Sicurezza - Esami e prove
Gomma

UNI EN 13090
: Means for resealing threaded joints of gas pipework in buildings
Imballaggi

UNI EN ISO 90-3
: Light gauge metal containers - Definitions and determination of dimensions and capacities - Aerosol cans (revisione della UNI EN 20090-3, edizione gennaio 1994)
Impianti ed attrezzi sportivi e ricreativi

UNI EN 13219
: Attrezzatura da ginnastica - Trampolini - Requisiti di funzionalità e di sicurezza, metodi di prova

Navale

UNI EN 790
: Unità per navigazione interna - Scale con angoli d’inclinazione compresi tra 45° e 60° - Requisiti e tipi (revisione edizione settembre 1995)
UNI EN ISO 8384
: Costruzioni navali - Draghe - Vocabolario
UNI EN ISO 10088
: Unità di piccole dimensioni - Impianti permanenti del combustibile e serbatoi fissi
UNI EN ISO 10133
: Idem - Sistemi elettrici - Impianti a bassissima tensione in corrente continua
UNI EN ISO 10239
: Idem - Impianti a gas di petrolio liquefatto (GPL)
UNI EN ISO 11591
: Unità di piccole dimensioni, propulsione a motore - Campo visivo dalla posizione di governo
UNI EN ISO 11592
: Unità di piccole dimensioni con scafo di lunghezza minore di 8 m - Determinazione della massima potenza di propulsione
UNI EN ISO 13297
: Unità di piccole dimensioni - Sistemi elettrici - Impianti a corrente alternata
UNI EN ISO 14509
: Idem - Misurazione del rumore aereo generato dalle imbarcazioni di diporto a motore
UNI EN ISO 15584
: Idem - Motori a benzina entrobordo - Impianti del combustibile e componenti elettriche installati sul motore

Protezione attiva contro gli incendi

UNI EN 12416-1
: Sistemi fissi di lotta contro l’incendio - Sistemi a polvere - Requisiti e metodi di prova per componenti
Recipienti per il trasporto di gas compressi, disciolti o liquefatti

UNI EN 1252-2
: Recipienti criogenici - Materiali - Requisiti di tenacità per le temperature comprese tra -80 °C e -10 °C
UNI EN 12205
: Bombole trasportabili per gas - Bombole per gas non ricaricabili di metallo
UNI EN 12807
: Bombole trasportabili e ricaricabili in acciaio brasato per gas di petrolio liquefatti (GPL) - Progettazione e costruzione
UNI EN ISO 13340
: Bombole trasportabili per gas - Valvole per bombole non ricaricabili - Specifiche e prove di prototipo
UNI EN ISO 14246
: Idem - Valvole per bombole - Prove e controlli di fabbricazione

Tecnologie biomediche e diagnostiche

UNI EN 980:1997/A2
: Simboli grafici utilizzati per l’etichettatura dei dispositivi medici (aggiornamento 2 alla UNI EN 980)
UNI EN 13544-3
: Attrezzatura per terapia respiratoria - Dispositivi per il trasporto dell’aria

Trasporti interni

UNI EN 12053
: Sicurezza dei carrelli industriali - Metodi di prova per la misurazione delle emissioni di rumore
Termotecnica

UNI EN 12975-2
: Impianti solari termici e loro componenti - Collettori solari - Metodi di prova
Autoveicoli, trattori
e affini
UNI EN 12733
: Macchine agricole e forestali - Motofalciatrici condotte a piedi - Sicurezza
Saldature

UNI EN ISO 10882-1
: Salute e sicurezza in saldatura e nelle tecniche connesse - Campionamento delle particelle in sospensione e dei gas nella zona respiratoria del saldatore - Campionamento delle particelle
UNI EN ISO 10882-2
: Idem - Idem - Campionamento dei gas

Macchine utensili

UNI EN 12957
: Macchine utensili - Sicurezza - Macchine ad elettro-erosione.

Per ulteriori informazioni: UNI - Ente Nazionale Italiano di Unificazione - Tel.: 02.70024200 - Fax 02 70105992 - e-mail: diffusione@uni.com

 

  

26/11/2001

VVF - Pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 271 del 21/11/2001, il D.P.C.M. 24/10/2001: "Distribuzione per qualifiche dirigenziali, aree funzionali, posizioni economiche e profili professionali dell'incremento delle dotazioni organiche del Corpo nazionale dei vigili del fuoco del Ministero dell'interno, in attuazione delle leggi 10 agosto 2000, n. 246 e 21 marzo 2001, n. 75".

 

  

26/11/2001

Ascensori - Pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 271 del 21/11/2001, il D.M. 7/11/2001: "Autorizzazione alla societa' I.A.C.E. S.r.l. in Padova, al rilascio di certificazione CE per gli ascensori ai sensi della direttiva 95/16 CE".

 

  

26/11/2001

Scadenza al 27.11.2001

 

Depositi GPL

 

   

26/11/2001

Corsi e convegni - Oggi, 26/11/2001, iniziano i seguenti convegni / corsi:
Misura e valutazione degli agenti fisici: Rumore, Vibrazioni, Illuminazione e Microclima
Sede: Monteporzio Catone (RM) - Centro Ricerche ISPESL - Laboratorio Agenti Fisici via Fontana Candida,1
Organizzatore: ISPESL (Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro)
Durata: 5 giorni
Informazioni: Rag. Michele Concilio - e-mail: corsidre@libero.it - Tel.: 06.4714272 - Fax: 06.4714240
On line la brochure dell'evento.
Nuova Norma CEI 64-8/7 V2: Locali ad uso medico
Sede: Milano - Sala Fondazione dell’Ordine degli Ingegneri – Corso Venezia 16
Organizzatore: Fondazione dell’Ordine degli Ingegneri di Milano
Durata: pomeriggio (16:30 - 19:00)
Informazioni: Segreteria della Fondazione - e-mail: fondazione@ordineingegneri.milano.it - Tel.: 02.796214 – Fax: 02.794916
Impianti di terra

Sede: Bologna - Palazzo affari, piazza della Costituzione, 8
Organizzatore: TuttoNormel
Durata: 3 giorni
Informazioni: e-mail: info@tne.it - Tel.: 011.6611212 - Fax: 011.6618105

 

  

27/11/2001

Aziende a rischio di incidente rilevante in Lombardia - Il Consiglio Regionale della Lombardia ha approvato, lo scorso 13/11/01, la Legge regionale che disciplina le modalità di controllo per le aziende a rischio di incidente rilevante, in attuazione del Decreto Legislativo 17 agosto 1999, n. 334 (Seveso 2), che ha recepito in Italia la direttiva 96/82/CE.
La legge regionale definisce, tra l'altro, i contenuti del "Rapporto di sicurezza" (Allegato 2) e stabilisce la necessità del rilascio del "Nulla osta preliminare di sicurezza" per i nuovi stabilimenti e per quelli oggetto di modifiche che comportino incremento dei rischi (Allegato 3, dove vengono fissate le informazioni minime per consentire la verifica della compatibilità territoriale dell'insediamento).

 

   

27/11/2001

Rivista ISO - E' uscito il primo numero della nuova rivista "ISO Management System" che aggiornerà i lettori sugli sviluppi delle due più famose famiglie di norme: ISO 9000 e ISO 14000.
Per informazioni: sales@iso.ch

 

  

27/11/2001

Corsi e convegni - Oggi, 27/11/2001, inizia il seguente corso a pagamento:
La sicurezza degli impianti tecnologici degli edifici
Sede: Milano - Jolly Hotel Touring
Organizzatore: ITA (Gruppo SOI)
Durata: 2 giorni
Informazioni: ita@itasoi.it
- Tel.: 011.5611426 - Fax: 011.530140.

 

   

28/11/2001

Esplosione a Roma - Dopo la gravissima tragedia di Roma, dove hanno perso la vita sette persone a causa dell'esplosione di gas che ha devastato un palazzo di via Ventotene, e nella speranza che, con il nostro modesto contributo, simili episodi non abbiano più a ripetersi siamo a risegnalare a tutti i locatari, proprietari immobiliari, progettisti, installatori, manutentori e comunque a qualsiasi soggetto in genere coinvolto nell'utilizzo del gas e nella realizzazione di impianti che, nell'ottica di favorire la diffusione della cultura della sicurezza sul gas, il CIG - Comitato Italiano Gas (Ente federato all'UNI - Ente Nazionale Italiano di Normazione), dedica settimanalmente 6 ore al proprio "sportello telefonico" che risponde al numero: 02.55700101. Il servizio è mirato a fornire chiarimenti e risposte ai quesiti interpretativi inerenti le norme tecniche UNI di competenza del CIG e riveste particolare rilievo in relazione all'importanza che tali norme hanno per la pratica attuazione delle leggi nazionali di settore, tra cui la Legge 1083/71 "Norme per la sicurezza dell'impiego del gas combustibile" e la Legge 46/90 "Norme per la sicurezza degli impianti". Gli esperti rispondono al pubblico dalle ore 10:00 alle ore 12:00 dei giorni: martedì, mercoledì e venerdì.
Sul nostro portale, inoltre, stiamo mettendo on line, gratuitamente ad uso di tutti gli utenti, le norme UNI relative agli impianti a gas pubblicate nelle Gazzette Ufficiali (le norme sono in formato pdf e per poterle leggere dovete installare sul vostro hard disk, se non è già residente, il programma Adobe Acrobat Reader)

 

  

28/11/2001

Lavoro irregolare - Pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 273 del 23/11/2001, il D.M. 15/11/2001: "Approvazione del modello di dichiarazione di emersione del lavoro irregolare, delle relative istruzioni nonche' delle modalita' di presentazione".

 

   

28/11/2001

Trasporti - Pubblicati, nella Gazzetta Ufficiale n. 273 del 23/11/2001, il D.M. 14/11/2001: "Revisione periodica dei motoveicoli e dei ciclomotori - Calendario per l'anno 2002" ed il Comunicato 23/11/2001: "Regolamentazione provvisoria delle prestazioni indispensabili e delle altre misure di cui all'art. 2, comma 2, della legge n. 146/l990, come modificata dalla legge n. 83/2000, nel settore del soccorso e della sicurezza sulla rete autostradale. (Delibera n. 01/112 del 4 ottobre 2001, posizione 10925)".

     
28/11/2001

Agevolazioni - Pubblicato, nella Gazzetta Ufficiale n. 272 del 22/11/2001, il D.M. 6/11/2001: "Approvazione delle proposte formulate dalle regioni e dalle province autonome di Trento e Bolzano ai sensi del decreto ministeriale 3 luglio 2000, concernente il testo unico delle direttive per la concessione e l'erogazione delle agevolazioni alle attivita' produttive nelle aree depresse di cui alla legge n. 488/1992, in merito alle domande del bando del 2001 riferite al settore turistico-alberghiero".

    
28/11/2001

Corsi e convegni - Domani, 29/11/2001, si terranno i seguenti corsi/convegni:
Gli impianti a regola d'arte: aggiornamenti tecnici e procedurali
Sede: Roma
Organizzatore: IN-PUT formazione informazione - c.so Vittorio Emanuele II, 251 00186 Roma
Durata: 2 giorni
Informazioni: formazione@in-put.it
- Tel.: 066.832970 - Fax: 066.875909.
Security - Safety

Sede: Roma - Sala Audizioni - ACEA SPA, p.le Ostiense, 2 Roma
Organizzatore: Sezione Lazio AIAS (Associazione Italiana fra Addetti alla Sicurezza)
Durata: 1 giorno
Informazioni: Tel.: 02.76002015 - Fax: 02.76020494
La prevenzione in edilizia: dal controllo all'assistenza
Sede: Camposampiero (PD) - Sala Filarmonica, piazza Vittoria 
Organizzatore: Dipartimento di Prevenzione - Servizio di Prevenzione Igiene e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro - Azienda U.L.S.S. 15 "Alta Padovana"
Durata: 20:30 - 23:00
Informazioni: Sig.ra Fabiola Rami, SPISAL, Tel.: 049.9324330 - Sig.ra Elisabetta Caielli, Unità di Staff, Tel.: 049.9324321.

 

  

29/11/2001

Sicurezza a scuola - Il Ministero dell'Istruzione, con la Circolare n. 5510 dell'8 novembre scorso, ha stabilito i corsi specifici di formazione per il personale delle scuole addetto alle misure di prevenzione incendi ed evacuazione in attività a rischio di incendio elevato. I corsi, che saranno tenuti da esperti del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, inizieranno nei primi mesi del 2002 e saranno articolati in due fasi, per un totale di 16 ore. La prima fase di otto ore sarà svolta con il metodo dell'autoapprendimento mediante supporto multimediale (cd - rom) e con l'assistenza di personale esperto dei locali Comandi dei Vigili del Fuoco. La seconda fase, di altre otto ore, sarà di carattere teorico - pratico, con quattro ore di lezioni frontali e dialogate relative all'incendio ed alla prevenzione nelle scuole ed ulteriori quattro ore di esercitazioni pratiche. A questa seconda fase potra' partecipare solo il personale che avra' superato l'attivita' precedente di autoformazione (I fase). Al termine dei corsi, che prevedono una partecipazione massima di 26 addetti per la parte teorica e di 13 per la parte pratica, sarà rilasciato un attestato di frequenza o, previo superamento dell'esame finale, un attestato di idoneità tecnica, cosi' come previsto nell'Allegato X del Decreto Intermisteriale 10/3/1998. Il personale che dovra' essere formato verra' stabilito a livello regionale, mentre i corsi saranno tenuti a livello provinciale.

 

  

29/11/2001

Salute negli ambienti confinati - Pubblicato, nel Supplemento Ordinario n. 252 alla Gazzetta Ufficiale n. 276 del 27/11/2001, l'Accordo 27/9/2001 della Conferenza Permanente per i Rapporti tra lo Stato le Regioni e le Provincie Autonome di Trento e Bolzano: "Accordo tra il Ministro della salute, le regioni e le province autonome sul documento concernente: "Linee-guida per la tutela e la promozione della salute negli ambienti confinati"". (Prossimamente on line)

    
29/11/2001

Navi - Pubblicati, nella Gazzetta Ufficiale n. 276 del 27/11/2001, i DD.MM. 12/11/2001:
"Autorizzazione all'organismo di classifica RINA S.p.a., ai sensi degli articoli 1 e 3 del decreto legislativo del Capo provvisorio dello Stato n. 340/1947, all'esercizio della classificazione delle navi mercantili e dei galleggianti nazionali destinati alla navigazione marittima ed interna".
"Autorizzazione all'organismo di classifica Bureau Veritas, ai sensi degli articoli 1 e 3 del decreto legislativo del Capo provvisorio dello Stato n. 340/1947, all'esercizio della classificazione delle navi mercantili e dei galleggianti nazionali destinati alla navigazione marittima ed interna".
"Autorizzazione all'organismo di classifica American Bureau of Shipping, ai sensi degli articoli 1 e 3 del decreto legislativo del Capo provvisorio dello Stato n. 340/1947, all'esercizio della classificazione delle navi mercantili e dei galleggianti nazionali destinati alla navigazione marittima ed interna".

 

   

29/11/2001

Convegno - Domani, 30/11/2001, presso l'Aula Magna della Facoltà di Ingegneria dell'Università di Padova, si terrà, alle ore 15, il convegno: "Calcestruzzi tradizionali e innovativi soggetti al fuoco".

   
29/11/2001

Scadenza al 30.11.2001

 

Inquinamento acustico negli aeroporti

 

  

30/11/2001

Lavoro interinale - Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (DIREZIONE GENERALE DEGLI AFFARI GENERALI RISORSE UMANE E ATTIVITA’ ISPETTIVA - Divisione VII – Coordinamento Ispezione Lavoro) ha emanato la Circolare 6/11/2001, Prot. N. 1900 (Risp. nota n.10221 del 19.09.01) avente per oggetto: "art. 5 bis R.D. 15 marzo 1923, n. 692 modificato dall’art. 1 della legge n. 409/98 – Lavoro interinale". Con tale circolare il Ministero conferma la responsabilità dell'impresa utilizzatrice per quanto attiene le condizioni di lavoro e la protezione dai i rischi dei lavoratori interinali che devono beneficiare dello stesso livello di protezione degli altri lavoratori della impresa utilizzatrice.

 

  

30/11/2001

Rischio rifiuti sanitari - Con il Disegno di Legge di conversione del Decreto Legge n. 347 del 18/11/2001 sul contenimento della spesa sanitaria in discussione alla Camera i rifiuti sanitari che presentano il solo rischio infettivo (ad esempio il cotone intriso di sangue) potranno essere avviati a discarica non più, come previsto antecedentemente all'emendamento all'articolo 2 del comma 1 bis del Decreto, presentato al Senato lo scorso 25/10/2001, dopo essere stati previamente sterilizzati ed autorizzati allo smaltimento ma, bensì, potranno essere smaltiti (mediante incenerimento o in discarica) previa semplice sterilizzazione.

 

  

30/11/2001

Ergonomia - Si conclude oggi a Sydney, in Australia, la "37th Conference of the Ergonomics Society of Australia". La conferenza, iniziata il 28/11/2001, è stata organizzata dall'ESA (Ergonomics Society of Australia) una delle 36 società federate all'IEA (International Ergonomics Association).

                      

<< Mese precedente  |   Indice di tutti gli anni  |  Mese seguente >>

 
Sicurezzaonline declina ogni e qualsiasi responsabilità per possibili errori od omissioni,
nonché per eventuali danni derivanti dall'uso dei testi sopra riportati e dei relativi collegamenti ipertestuali.
         

 Home page | In primo piano | Legislazione | Enti normativi | Norme tecniche | Aziende | Forum | Faq | Special links | Come abbonarsi