Info-crono-archivio

       

APRILE 2001

            

                

<< Mese precedente  |   Indice di tutti gli anni  |  Mese seguente >>

   
02/04/2001

Merci pericolose - Il Freight Leaders Club, associazione che raggruppa insieme grandi operatori industriali e della logistica, presenterà giovedì 05.04.2001 a Milano, alla presenza del sottosegretario al Ministero dei Trasporti, una proposta volta a facilitare, con meno vincoli e più incentivi, il trasferimento delle merci pericolose dalla strada alla rotaia. In particolare fra le scelte che dovranno essere fatte vi sono la costruzione di nuovi raccordi, il rispristino dei vecchi e la riconversione del traffico su gomma alla modalità intermodale incentivando l'acquisto di semirimorchi e casse mobili adibite al trasporto di merci pericolose.

  
02/04/2001

Immigrati e lavoro - Due cinesi, un uomo ed una donna, titolari di ditte individuali per la produzione di articoli di pelletteria, sono stati arrestati ieri, ed un terzo, denunciato per sfruttamento di manodopera clandestina e violazione delle norme sul lavoro subordinato, nella cosiddetta "Chinatown" di Firenze. Nel capannone, oggetto dei controlli da parte della finanza, c'erano sei laboratori, con annesse due stanze adibite a dormitorio ed una vera e propria mensa aziendale, in condizioni igieniche, definite dall'organo di controllo, molto precarie.

   
02/04/2001

Nube tossica - Ancora paura a Marghera (VE). Sabato, 31/3/2001 alle ore 8:00, una nube tossica composta da una soluzione di anidride solforica in acido solforico fumante (oleum) è fuoriuscita da una tubazione del reparto Caprolattame dell'Enichem di Marghera. Sembra che la fuga si sia verificata per la rottura della guarnizione di una flangia che collegava due tubi, i quali a loro volta univano due serbatoi. L'oleum, non appena fuoriuscito, è andato a formare una grande nube che si è alzata sopra il Petrolchimico per poi dirigersi verso la frazione di Malcontenta, prontamente isolata. Nel pomeriggio un comunicato dell'Enichem ha precisato che la quantità di oleum dispersa in aria è stata modesta.

  
02/04/2001

Incendio - Un incendio devastante ha coinvolto, poco dopo le 3:00 di sabato 31/3/2001, la ditta Fabbian, fabbrica di lampadari di Castelminio di Resana (TV), con danni per ca. 5 miliardi. Sul posto hanno dovuto lavorare per molte ore decine di vigili del fuoco. Gli esperti ancora non si sbilanciano sulle cause che sarebbero all'origine dell'incendio.  

  
02/04/2001

Amianto - Con delibera n. 456/01 viene disposta la riapertura del termine per l'inoltro delle schede per il censimento della presenza di amianto friabile negli edifici pubblici, nei locali aperti al pubblico e di utilizzazione collettiva, nonché nei blocchi di appartamenti della Provincia di Trento. La nuova scadenza, prevista dal punto 1.1.b della delibera di giunta provinciale del 20 novembre 1998, n. 12801 (Piano provinciale di protezione dell'ambiente, di decontaminazione, di smaltimento e di bonifica, ai fini della difesa dai pericoli derivanti dall'amianto) e già differita per ben 2 volte, è stata fissata per il 30 giugno 2001.

  
03/04/2001

Cantieri - Sono stati presentati a Milano, in occasione della sigla del protocollo d'intesa per il rilascio del documento unico di attestazione della regolarità contributiva, previdenziale e assicurativa, i risultati di un monitoraggio congiunto Inps, Inail e Asl condotto su 12 cantieri edili. Dal monitoraggio effettuato è risultato che due operai edili su dieci lavorano senza contributi e altri tre senza assicurazione sugli infortuni. Rilevanti, inoltre, le violazioni delle norme di sicurezza relative all'attività di scavo e sbancamento.

  
03/04/2001

Codice della strada - Ultimo atto verso l'attuazione delle regole previste dal nuovo Codice della strada. La Legge n. 85 del 22/3/2001 delega, infatti, il Governo per la revisione del Codice. Tra le novità principali del nuovo Codice della Strada sono comprese la patente a punti per le auto e le nuove norme di sicurezza (tra cui l'ABS obbligatorio per le vetture nuove a partire dal luglio 2002).

     
03/04/2001

Tariffe ISPESL - Pubblicato sul Supplemento Ordinario n. 61 alla Gazzetta Ufficiale n. 73 del 28/3/2001 il provvedimento che determina le tariffe che spettano all'Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro (ISPESL) per prestazioni rese a richiesta e a utilità dei soggetti interessati.

     
04/04/2001

Incentivi all'imprenditoria femminile - La circolare del Ministero dell'Industria, del Commercio e dell'Artigianato n. 1138, pubblicata sul Suppl. Ord. n. 39 alla Gazzetta Ufficiale n. 50 del 1° marzo scorso, fornisce la modulistica per la domanda di finanziamento per piccole e medie imprese guidate da donne o a prevalente partecipazione femminile. L'importo complessivo dei finanziamenti previsti è pari a Lire 300 miliardi e la scadenza per la presentazione delle domande è il 31 maggio 2001.
I tre decreti, datati 2 febbraio 2001, che fissavano i termini e le modalità di presentazione delle domande e i criteri per l'ottenimento delle agevolazioni erano stati pubblicati nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 36 del 13/02/2001.

    
04/04/2001

Agevolazioni alle imprese - Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 69 del 23/3/2001 il DM 12/3/2001: "Ripartizione del Fondo per gli interventi agevolativi alle imprese di cui all'art. 52 della legge 23 dicembre 1998, n. 448".

   
04/04/2001

Nave in fiamme - Una decina di squadre dei vigili del fuoco di Marghera e Mestre (VE) sono state impegnate, ieri nel pomeriggio, lungo la banchina 12 del molo A di Porto Marghera dove è andata a fuoco una nave da carico. L'imbarcazione (''Pioneer Sky'' il suo nome) era un cargo utilizzato per il trasporto di materiale ferroso e legno. Si ignorano, al momento, le cause dell'incendio.

   
04/04/2001

Conferenza Nazionale sulla Salute e Sicurezza - A partire da giovedì 05.04.2001 e fino al 07.04.2001 si terrà a Siracusa la "Conferenza Nazionale sulla Salute e Sicurezza nei luoghi di Lavoro e Symposium Europeo sulla Promozione della Salute nei Paesi del Sud Europa Italia". Sede della manifestazione: Centro Congressi Open Land Viale Epipoli 252 96100 Siracusa.

   
05/04/2001

Agevolazioni - In Gazzetta Ufficiale il Provvedimento dell'Agenzia delle Entrate 14 marzo 2001 "Regime fiscale agevolato per le nuove iniziative imprenditoriali e di lavoro autonomo".

   
05/04/2001

Elettrosmog - La procura di Roma ha aperto un'inchiesta sulla regolarità di 17 antenne per la telefonia mobile installate nei quartieri Portuense e Monteverde. Gli accertamenti, disposti a seguito di un esposto presentanto dal consigliere circoscrizionale dei Verdi, Giuseppe Teodoro, sono volti ad accertare, a seconda dei casi, violazioni che vanno dal superamento delle soglie di inquinamento elettromagnetico alla mancanza delle concessioni edilizie per l'installazione degli impianti, finanche al mancato rispetto delle distanze di sicurezza dai cosiddetti luoghi sensibili (scuole e ospedali).

   
05/04/2001

Trasporti - Abbiamo introdotto nella sezione "Legislazione" del portale il nuovo topic TRASPORTI.

   
06/04/2001

Agevolazioni - Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 21/3/2001 sul differimento al 31/5/2001 del termine finale di presentazione delle domande di agevolazione, di cui alla legge n. 488/1992, relativamente ai settori turismo e commercio.

  
06/04/2001

Manutenzione - Il 26 marzo la Consip, società incaricata dal Ministero del Tesoro di razionalizzare i capitoli della spesa pubblica, ha pubblicato sette bandi, con scadenza 24 maggio 2001, per 1.400 miliardi complessivi, allo scopo di affidare, in global service, attività gestionali di immobili relativi a varie sedi centrali e periferiche di amministrazioni statali.

 
06/04/2001

Cantieri - Nel mese di aprile verrà pubblicata la norma UNI 10942 "Cantieri edili - Piani di sicurezza - Guida alla compilazione dei piani di sicurezza e di coordinamento", elaborata dal Gruppo di lavoro 12 "Piani di sicurezza nei cantieri" (Coordinatore: ing. Dario Costamagna) della Commissione "Processo edilizio" dell'UNI.

 
07/04/2001

Cooperative e sicurezza - Vengono estese anche ai soci - lavoratori delle cooperative le disposizioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro di cui al Decreto Legislativo 19 settembre 1994 n. 626. Questa una delle principali novità introdotte dal disegno di legge, approvato in via definitiva dalla Camera dei Deputati, recante disposizioni in materia di "Revisione della legislazione in materia cooperativistica", di prossima pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

  
07/04/2001

Agevolazioni - Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 22/1/2001: "Ammissione ai rimborsi relativi agli oneri sostenuti dalle imprese per i tirocini formativi".

 
07/04/2001

Attività di datore di lavoro di imprese esterne - Con il D.M. 4/1/2001 (Gazz. Uff. 3/4/2001) viene data "Attuazione dell'art. 62, comma 4, del decreto legislativo 17 marzo 1995, n. 230, modificato dal decreto legislativo 26 maggio 2000, n. 241, che stabilisce l'obbligo di notifica o di autorizzazione delle attività di datore di lavoro di imprese esterne".

 
09/04/2001

Promozione della sicurezza - Pubblicate in un documento della Regione Emilia Romagna le "Linee regionali d'intervento per la promozione della sicurezza, della regolarità e della qualità sociale delle condizioni di lavoro".

  
09/04/2001

Lavoratori interinali e sicurezza - Secondo una indagine svolta dalla Asl di Milano nel 2000 si sono verificati 4.876 infortuni ai danni di lavoratori interinali. Di questi ben 2.612 hanno avuto prognosi superiori a 3 giorni. Confrontando l'indice di frequenza (numero di incidenti rispetto alle ore lavorate) di questi infortuni con quello relativo ai lavoratori assunti con un contratto a tempo indeterminato, si evidenzia che questo è praticamente doppio: 100.7 rispetto ai 50 in media dei dati Inail.

  
10/04/2001

Sicurezza in mare - Con la Legge 16 marzo 2001 n.88, pubblicata nella Gazz. Uff. del 3 aprile vengono  incentivati gli investimenti per l'ammodernamento delle flotte mercantili e promossa la costruzione di navi cisterna a basso impatto ambientale dotate dei più elevati standard di sicurezza, in conformità alla politica comunitaria ed internazionale volta alla prevenzione degli incidenti in mare.

 
10/04/2001

Cantieri - Nel corso di un convegno tenutosi a Treviso, presso la sede dell'Associazione Nazionale Costruttori Edili, è stato posto in rilievo come il settore delle costruzioni nella provincia produca, da solo, oltre il 30% degli infortuni mortali sul lavoro, con indici di frequenza infortunistica, in rapporto alle ore lavorate, superiori agli altri settori. Nel corso degli ultimi 4 anni, inoltre, il Servizio di Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro (SPISAL) delle ASL trevigiane ha controllato oltre 300 cantieri edili riscontrando più di 400 infrazioni alle norme di sicurezza: le più frequenti hanno riguardato i parapetti (69), i ponteggi (57), gru e paranchi (54), le aperture sul vuoto (31), gli impianti elettrici (26) e le cinture di sicurezza (25)

 
10/04/2001

Prevenzione incendi - I gestori degli stabilimenti a rischio di "incidenti rilevanti" dispongono ora, con il D.M. 19 marzo 2001, di una procedura semplificata per ottenere il necessario certificato di prevenzione incendi. Dando attuazione all'articolo 26 del D. Lgs. 334/1999 (cosiddetto "Seveso bis", nuova versione del famoso DPR 175/1988) il Ministero dell'Interno ha stabilito, infatti, un iter burocratico meno oneroso per le industrie che trattano sostanze pericolose e che sono soggette al complesso "sistema di gestione della sicurezza" previsto dal decreto.

 

11/04/2001

Part - time - Con il Decreto Legislativo 26 febbraio 2001 n. 100 (Gazz. Uff. n. 80 del 5/4/2001) vengono introdotte importanti modifiche al precedente testo normativo in materia di lavoro a tempo parziale. Tra le principali novità, che entreranno in vigore il prossimo 20/4/2001, vi sono l'introduzione di una terza forma di lavoro part - time, cosidetta mista, e la possibilità, per i contratti collettivi, di prevedere una percentuale di maggiorazione sull'importo della retribuzione oraria globale di fatto dovuta in relazione al lavoro supplementare.il diritto di precedenza, il lavoro supplementare e la variazione temporale della prestazione.

 
11/04/2001

Infortuni - Il Consiglio dei Ministri ha approvato un ulteriore regolamento di semplificazione riguardante la materia del lavoro, trasmesso recentemente al Consiglio di Stato per il parere. Dopo le novità introdotte in materia contributiva dalla Finanziaria 2001, questa volta l'intervento di semplificazione riguarda le denunce che i datori di lavoro devono obbligatoriamente inoltrare all'INAIL e all'autorità di pubblica sicurezza in occasione di infortuni sul lavoro che, con il nuovo disposto, saranno più facili e veloci. L'obbligo di denuncia viene viene, inoltre, esteso anche agli infortuni e alle malattie professionali relative al settore agricolo.

 
11/04/2001 Agevolazioni alle imprese - Con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 2 marzo 2001 (Gazz. Uff. n. 81 del 6/4/2001) vengono fissati i "Criteri di ripartizione tra le regioni per l'anno 2001 delle risorse finanziarie individuate per l'esercizio delle funzioni conferite dal decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112, in materia di agevolazioni alle imprese".
 
12/04/2001

Rumore - Il 4 aprile 2001 il Consiglio Regionale dell'Emilia-Romagna ha approvato il progetto di legge regionale sulle "disposizioni in materia di inquinamento acustico". Con l'entrata in vigore del suddetto provvedimento, sarà vietato localizzare aree rumorose in prossimità di zone a basso inquinamento acustico e le imprese avranno tempo 6 mesi dall'approvazione della classificazione acustica operata dai Comuni, per verificare le loro sorgenti sonore. Se queste risultassero superiori ai limiti, dovranno consegnare al Comune un piano di risanamento, da attuarsi entro 24 mesi dalla data di presentazione.

 
12/04/2001

Danno biologico - Le rendite INAIL che risarciscono il danno biologico saranno più consistenti. Ma solo per le invalidità che vanno dal 16 al 64% e per i danni conseguenti a infortuni sul lavoro e a malattie professionali denunciati dal 25 luglio 2000. Così il consiglio dei Ministri ha dato il via libera definitivo a un decreto legislativo correttivo dell'art. 13 del decreto di riordino dell'Istituto assicuratore (D. Lgs. n. 38/2000).

  
12/04/2001 Scadenza al 12.04.2001
Collaudi e verifiche di attrezzature di lavoro
 
13/04/2001

Incidente mortale sul lavoro - E' morto nel pomeriggio di mercoledì, dopo essere stato in coma per diverse ore, il dipendente (44 anni) del Centro Meccanizzato delle Poste di Tessera (VE) travolto, nella notte di martedì, da un muletto in retromarcia. Le rappresentanze sindacali unitarie, che hanno dichiarato un giorno di sciopero, hanno denunciato "il nesso stretto che certamente esiste tra questo tragico episodio e l'esasperazione dei ritmi e dei carichi di lavoro".

 
13/04/2001

Elettrosmog - Il Ministero dell'Ambiente ha individuato 152 "siti non a norma" in relazione all'inquinamento elettromagnetico. In particolare 125 sono stazioni radio - tv e altri 27 sono le stazioni radio base, utilizzate per i cellulari. Con la dizione "non a norma" si intende che le rilevazioni effettuate dalle Agenzie regionali per l'ambiente (Arpa) o dall'Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro (Ispesl) hanno riscontrato campi elettromagnetici superiori ai limiti stabiliti nel Decreto  Ministeriale n. 381/1998, varato dai Ministeri dell'Ambiente, Sanità e Telecomunicazioni. Tali limiti sono di 20 Volt al metro, per esposizioni non superiori a 4 ore al giorno, e di 6 volt al metro in caso contrario. 

  
13/04/2001

Dispositivi medici - È stata recentemente pubblicata la norma europea EN ISO 14971 "Risk Management" che sarà presto recepita in Italia come norma UNI.
La EN ISO 14971 specifica le procedure mediante le quali il fabbricante può individuare i rischi associati ai dispositivi medici ed ai loro accessori (inclusi i dispositivi medico-diagnostici in vitro), stimare e valutare i rischi, controllare questi rischi e verificare l'efficacia di tale controllo.

 
13/04/2001

Monitoraggio applicazione D. Lgs. 626/94 - Sono risultati complessivamente buoni i risultati del monitoraggio sull'informazione ai lavoratori e sulla loro sorveglianza sanitaria, secondo i dati presentati in un convegno organizzato, ad inizio settimana, dalla Regione Lombardia e dalle Asl di Milano. Le principali novità introdotte dal Decreto Legislativo 626/94 (valutazione del rischio, costituzione di un servizio di prevenzione e protezione, nomina del medico competente) sono state, inoltre, realizzate nella maggior parte dei casi, sia nelle grandi che nelle piccole imprese. Qualche ritardo si registra nella designazione degli addetti con mansioni particolari (antincendio e pronto soccorso) e nella programmazione degli interventi di miglioramento e di formazione. I dati si riferiscono a 611 aziende (meccaniche, costruzioni, chimiche, agricole, alberghi e ristoranti, pubblica amministrazione per un totale di 138.0000 addetti) che rappresentano il 37 per cento del campione dell'indagine avviata nel 2000 per valutare lo stato di applicazione delle nuove norme in materia di sicurezza e salute sul luogo di lavoro.

 
13/04/2001

Atto di indirizzo del Governo in materia di prevenzione e vigilanza sul lavoro - Il Consiglio dei Ministri ha varato un importante atto di indirizzo, proposto dai Ministri del Lavoro e della Sanità, per assicurare unità ed omogeneità nelle azioni di prevenzione e vigilanza in tutto il territorio nazionale, secondo quanto previsto dal decreto legislativo 626/94 per il miglioramento della tutela della sicurezza e salute dei lavoratori sul luogo di lavoro. Il documento che è stato esaminato e approvato dalla Commissione consultiva permanente, organismo in cui sono presenti tutte le istanze sociali e istituzionali concernenti la materia della sicurezza, prevede tre assi principali di intervento per garantire in modo uniforme in tutto il Paese sicurezza, salute dei lavoratori e radioprotezione: la valutazione dei rischi; la comunicazione delle innovazioni tecnologiche e delle misure di prevenzione adottate; la sorveglianza sullo stato di salute dei lavoratori attraverso attività diagnostiche specialistiche e di laboratorio.

    
14/04/2001

Sicurezza nel Corpo Forestale dello Stato - Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 85 del 11/4/2001 il  Decreto 6 febbraio 2001, n.110, del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, relativo al "Regolamento recante norme per l'applicazione al Corpo Forestale dello Stato delle disposizioni in materia di sicurezza e salute dei lavoratori nel luogo di lavoro".

 
14/04/2001

Divieto di fumo - La Circolare del Ministero della Sanità n. 4 del 28/3/2001 richiama all'osservanza delle leggi esistenti in materia di divieto di fumo. In particolare la Legge n. 584/75 che vieta di fumare nei cinema, teatri, scuole, ospedali e "locali chiusi adibiti a pubblica riunione". Dall'elenco esemplificativo riportato nella circolare rimangono praticamente esclusi solo negozi, ristoranti e bar.

  
14/04/2001 Scadenza al 15.04.2001
Denuncia degli infortuni nel settore estrattivo
  
17/04/2001

Agevolazioni per l'innovazione tecnologica - Con la Direttiva 16/1/2001 vengono date indicazioni per la concessione delle agevolazioni del fondo speciale rotativo per l'innovazione tecnologica.

 
17/04/2001 Sicurezza nelle scuole romane - La Provincia di Roma ha avviato un piano di adeguamento alle misure di sicurezza degli edifici scolastici. Il piano prevede l'investimento di 400 miliardi, nel triennio 2001 / 2003, per le scuole che ricadono sotto la competenza della Provincia stessa.
 
17/04/2001

Agevolazioni imprenditoria femminile - Con il Decreto 28/3/2001 sono state introdotte modificazioni al Decreto 2/2/2001 relativo ai termini di presentazione delle domande per l'accesso alle agevolazioni in favore dell'imprenditoria femminile.

  
18/04/2001

Formazione per gli autotrasportatori - Il Ministero dei Trasporti ha approvato, con il Decreto 27 febbraio 2001, i programmi dei corsi di formazione e aggiornamento professionale per le imprese di autotrasporto. La documentazione relativa ai programmi, criteri e modalità di svolgimento dei corsi di cui al citato decreto è disponibile sul sito Internet del Ministero dei trasporti e della navigazione (www.trasportinavigazione.it).

   
18/04/2001

Uffici per gli "statali" - Il Decreto del Ministero del Tesoro 14 marzo 2001 stabilisce nuovi spazi a disposizione dei dipendenti all'interno degli uffici. Con il decreto viene fissato che solo i dirigenti avranno stanze singole mentre gli impiegati, i più penalizzati, dovranno convivere in 8 per ufficio con un massimo di 12 mq a disposizione ciascuno.

  
18/04/2001

Patto aziende-sindacati sulla sicurezza - In Piemonte l'organizzazione datoriale Federapi assieme a Cgil, Cisl e Uil ha creato una sezione paritetica per la sicurezza e l'ambiente con l'obiettivo primario di limitare gli infortuni sul lavoro. Nella Regione Piemonte nel solo 1999 si sono verificati 84.000 infortuni sul lavoro di cui 124 mortali.

  
18/04/2001

Bozza di decreto sulla sicurezza - Il Consiglio dei Ministri, in data 11/4/2001, ha esaminato una bozza di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che intende intervenire sui punti più delicati in materia di applicazione delle norme sulla sicurezza e salute dei lavoratori sul luogo di lavoro: vigilanza insufficiente, carenza di cultura della sicurezza e mancanza di coordinamento degli interventi. Il provvedimento dovrà essere inviato alla conferenza Stato-Regioni per il parere prima di essere approvato definitivamente.

 
18/04/2001

Cantieri - L'Autorità per la Vigilanza sui Lavori Pubblici interviene, con propria Determinazione n. 11/01 del 29 marzo 2001, a dare chiarimenti in ordine all'applicazione dell'art. 31 della legge 11 febbraio 1994, n. 109 (Legge Merloni) e successive modificazioni. 

  
18/04/2001 Scadenza al 19.04.2001
Disposizioni in campo ambientale
 
19/04/2001

Monitoraggio applicazione D. Lgs. 626/94 - Sono stati resi noti i primi dati sul monitoraggio relativo all'applicazione del D. Lgs. 626/94 nelle aziende della Regione Emilia - Romagna. Il campione oggetto del report semestrale è costituito da 352 aziende, controllate sul territorio regionale fino al 30 giugno 2000, che corrispondono al 33,2% del totale delle aziende interessate dal monitoraggio. Dall'esame dei dati risulta, che esaminando le singole attività prese in esame nelle diverse schede, l'attività gestita nel modo più insoddisfacente è la gestione delle procedure di sicurezza, quindi la formazione e la programmazione degli interventi preventivi; quella, invece, gestita nel modo più soddisfacente è la sorveglianza sanitaria. Inoltre i comparti dove migliori sono stati i livelli di applicazione delle norme in materia di sicurezza e salute sono risultati l'alimentare ed il chimico mentre all'estremo opposto troviamo i trasporti ed il tessile/abbigliamento. Si è, comunque, notata un'adesione più agli aspetti formali e superficiali del D. Lgs. 626/94, a scapito di un'attuazione seria e concreta dei principi ispiratori (ad es. la formazione per tutti i lavoratori è stata effettuata solo dal 56% delle aziende e la verifica dell'apprendimento viene effettuata solo nel 22% delle aziende) e una gestione della prevenzione che viene attuata come subordinata e/o aggiuntiva alla gestione aziendale con relativa deresponsabilizzazione dei dirigenti e preposti, che porta a far gravare tutto l'onere della prevenzione solo sul SPP (Servizio di Prevenzione e Protezione).

  
19/04/2001

Convegno - Venerdì 20 aprile alle ore 14.30 presso la Palazzina Storica - via Parco Catullo - Peschiera del Garda (VR) si terrà il convegno a partecipazione gratuita organizzato dall'AIAS: "Il restauro degli edifici storici e il sistema sicurezza in cantiere" - Segreteria: tel. 045 8840951 - fax 045 8869231.

  
19/04/2001 Scadenza al 20.04.2001
Denuncia imballaggi al Conai
 
20/04/2001

Norme UNI per i parchi giochi - Con un comunicato l'UNI (Ente Nazionale Italiano di Unificazione) fa presente che, sulla base delle informazioni disponibili, è stato riscontrato che le principali cause di incidenti che accadono nei parchi giochi sono da attribuirsi ad attrezzature da gioco obsolete ed installate moltissimi anni fa, mai controllate o, peggio ancora, poco o niente mantenute in sicurezza con adeguati e regolari  programmi di manutenzione. Ad uso degli Enti Locali che gestiscono le attrezzature in dotazione ai parchi gioco vengono riportate, nel comunicato dell'UNI, le principali norme tecniche ad esse relative.

  
20/04/2001

Finanziamenti europei per la prevenzione - Ogni anno circa 5.500 persone perdono la vita in incidenti sul lavoro in Europa. Si verificano oltre 4,5 milioni di infortuni che obbligano ad un'assenza dal lavoro superiore a tre giorni, per un totale di ca. 146 milioni di giorni di lavoro persi. Tale problema, pur diffuso in tutti i comparti, è particolarmente rilevante nelle ditte con meno di 50 lavoratori, dove l’incidenza di infortuni mortali è circa il doppio di quella relativa alle aziende più grandi. Per tale motivo l’Agenzia Europea per la sicurezza e la salute sul lavoro ha avviato un’iniziativa per far fronte agli infortuni sul lavoro nelle PMI (Piccole e medie imprese) europee prevedendo un finanziamento, in loro favore, di 5 milioni di euro.

  

20/04/2001

Sciopero VVF - Il Ministero dell'Interno ha reso noto che la Rappresentanza di base dei Vigili del Fuoco - Protezione Civile ha proclamato, per il 26 aprile, uno sciopero di quattro ore (dalle 14 alle 18). Durante lo svolgimento dello sciopero saranno, comunque, garantiti i servizi essenziali di soccorso tecnico e aeroportuale.

  
20/04/2001

Alcol sul lavoro - E' stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 90 del 18 aprile la Legge n.125, 30 marzo 2001, "Legge quadro in materia di alcol e di problemi alcol correlati" che riporta alcuni precisi riferimenti alla sicurezza dei lavoratori. In particolare, l'articolo 15, che viene di seguito riportato, prevede severi divieti di bere alcol per i lavoratori addetti a particolari mansioni (che saranno enunciate in un successivo decreto):
Art. 15. (Disposizioni per la sicurezza sul lavoro) 1. Nelle attività lavorative che comportano un elevato rischio di infortuni sul lavoro ovvero per la sicurezza, l'incolumità o la salute dei terzi, individuate con decreto del Ministro del lavoro e della previdenza sociale, di concerto con il Ministro della sanità, da emanare entro novanta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, e' fatto divieto di assunzione e di somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche. 2. Per le finalità previste dal presente articolo i controlli alcolimetrici nei luoghi di lavoro possono essere effettuati esclusivamente dal medico competente ai sensi dell'articolo 2, comma 1, lettera d), del decreto legislativo 19 settembre 1994, n. 626, e successive modificazioni, ovvero dai medici del lavoro dei servizi per la prevenzione e la sicurezza negli ambienti di lavoro con funzioni di vigilanza competenti per territorio delle aziende unità sanitarie locali. 3. Ai lavoratori affetti da patologie alcolcorrelate che intendano accedere ai programmi terapeutici e di riabilitazione presso i servizi di cui all'articolo 9, comma 1, o presso altre strutture riabilitative, si applica l'articolo 124 del testo unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309. 4. Chiunque contravvenga alle disposizioni di cui al comma 1 e' punito con la sanzione amministrativa consistente nel pagamento di una somma da lire 1 milione a lire 5 milioni.

 
21/04/2001

Iniziativa a sostegno della sicurezza - La Cassa Edile Artigiana del Veneto, allo scopo di promuovere la sicurezza e salute sul lavoro nei cantieri, ha stanziato tre miliardi in cinque anni per l'acquisto di DPI (dispositivi di protezione individuale) da fornire gratuitamente ai dipendenti delle aziende associate. Nel kit sono comprese un paio di scarpe antinfortunistiche, scelte in base alle tipologie dell'azienda (edilizia, asfalto, posatori, intonacatori, ecc.), un elmetto, una cuffia antirumore, un paio di occhiali di protezione, un gilet e un giubbotto ad alta visibilità.

  
21/04/2001

Agevolazioni - Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 4/4/2001 relativo alla "Chiusura dei termini di presentazione delle dichiarazioni-domanda per l'accesso ai benefici fiscali a sostegno dell'innovazione nelle imprese industriali relative alle iniziative nelle regioni a statuto speciale e nelle province autonome di Trento e Bolzano".

  
21/04/2001

Lavori usuranti - E' stato firmato, in data 18/4/2001, e trasmesso alla Corte dei Conti il decreto interministeriale (Lavoro e Tesoro) che applica uno sconto previdenziale per i lavoratori addetti alle attività "maggiormente usuranti". Il decreto, di prossima pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, era previsto dall'articolo 78, comma 11, della legge 388/2000 (Finanziaria 2001) e consente alle persone impegnate in attività maggiormente usuranti (minatori, palombari, cavatori di materiali di pietra e ornamentali, lavoratori addetti all'asportazione di amianto,...) di andare in pensione fino ad un anno e mezzo prima dell'età pensionabile o dieci mesi prima del raggiungimento del requisito dell'anzianità contributiva. 

 
23/04/2001

Finanziamenti - Con l'emanazione di due decreti del 22 dicembre 2000, pubblicati sulla Gazzetta ufficiale n. 81 del 6 aprile scorso, è stato   completato il "pacchetto" dei finanziamenti previsti dal Ministero dell'ambiente. Sono stati infatti aggiunti, ai decreti in materia di mobilità sostenibile, il Decreto 22 dicembre 2000, in materia di "Finanziamenti ai Comuni e alle aziende del gas per l'installazione di sistemi per la produzione di calore a bassa temperatura" e il Decreto 22 dicembre 2000, recante "Finanziamenti ai Comuni per l'utilizzo del metano e del GPL per autotrazione".

  
23/04/2001

Salute sul lavoro e vaccino antinfluenzale - Alla "Jolly Sgambaro" di Castello di Godego (TV), azienda produttrice di pasta, è stato raggiunto un accordo tra i rappresentanti dei titolari e dei lavoratori per il quale la ditta si assume l'onere di pagare i vaccini antinfluenzali ed il medico per tutti i lavoratori che daranno l'adesione all'iniziativa. La clausola sul vaccino è stata inserita al capitolo contrattuale dedicato all'applicazione del D. Lgs. 626/94 ed alla salute in fabbrica.

  
23/04/2001

Aziende a rischio di incidente rilevante (Seveso II) - Sono pronte le prime modifiche alla direttiva Seveso II relativa alle aziende a rischio di incidente rilevante. La UE si sta preparando ad allargare il numero delle attività industriali da sottoporre allo stretto sistema di sicurezza previsto dalla normativa "Seveso II", la direttiva 96/82/CE, attuata in Italia con il D. Lgs. 17 agosto 1999, n. 334. A spingere la Commissione UE verso l'adozione di una nuova direttiva, che dalla sua entrata in vigore modificherà direttamente la 96/82/CE, i recenti incidenti industriali di Baia Mare (Romania, 1998) e di Enschede (Paesi Bassi, 2000) che hanno provocato, rispettivamente, un inquinamento da cianuro per il cedimento di una diga e la morte di 21 persone per l'esplosione di una fabbrica di fuochi artificiali. Secondo lo schema di direttiva già predisposto dalla Commissione europea, e inviato a Stati membri, ONG, Associazioni di Categoria e altri Enti internazionali per i relativi pareri, saranno incluse nel campo di applicazione della 96/82/CE alcune attività dell'industria mineraria, attualmente escluse. Ma il nuovo provvedimento, che passerà al Consiglio dopo il 25 maggio 2001, data entro la quale le parti interessate dovranno far pervenire alla Commissione i propri commenti, abbasserà anche le "quantità limite" di sostanze pericolose detenute (oltre la quale scatta l'applicazione della Seveso II) e introdurrà anche nuove tipologie di elementi negli attuali elenchi.

 
24/04/2001

Finanziamenti per l'edilizia scolastica - Il Ministero della Pubblica Istruzione ha stanziato la somma di 612 miliardi, da ripartirsi fra le Regioni, per l'edilizia scolastica. Il decreto relativo verrà pubblicato a giorni sulla Gazzetta Ufficiale.

 
24/04/2001

Elettrosmog - Con un decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, emanato in attuazione della Legge n. 388/2000, vengono resi disponibili 267,5 miliardi per la prevenzione e la riduzione dell'inquinamento elettromagnetico. Tale somma è così suddivisa: 75 mld saranno utilizzati per la realizzazione del catasto nazionale e dei catasti regionali delle sorgenti dei campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici, 62 mld per le attività di studio e ricerca per lo sviluppo di nuove tecnologie a basso impatto ambientale e sanitario, 35 mld per incentivi alla promozione ed alla realizzazione di tali nuove tecnologie, 15 mld per la realizzazione di interventi di risanamento dell'inquinamento elettromagnetico ed infine 80,5 mld per la formazione del personale degli istituti pubblici addetti al controllo sull'inquinamento e l'ammodernamento delle strutture.  

  
24/04/2001

Scadenze al 26.04.2001

Sicurezza e salute dei lavoratori del Corpo Forestale dello Stato

Dichiarazione trimestrale della manodopera agricola

  
25/04/2001

Saldatura - Nell'ambito della prima edizione delle "Giornate Nazionali di Saldatura", organizzate dall'Istituto Italiano della Saldatura, che si terranno a Milano il 7 - 8 - 9 novembre 2001, presso il Centro Congressi "Le Stelline", sono previste sessioni dedicate alla presentazione di memorie di carattere scientifico e tecnico. Tecnici, ricercatori e studiosi sono invitati a proporre propri lavori sui temi seguenti: materiali, tecnologia e controlli. Gli autori che intendono presentare memorie sui temi suelencati devono sottoporre alla segreteria della manifestazione (giornate.saldatura@iss.it) il titolo delle memorie stesse ed un riassunto del contenuto entro Aprile 2001.

 
25/04/2001

Campagna CGIL per la prevenzione e la sicurezza nei luoghi di lavoro - "Al lavoro, sicuri" è lo slogan che la Cgil ha scelto per una grande campagna di prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro, lanciata lo scorso 3 aprile, in occasione dell'Assemblea nazionale dei quadri e delegati, e che si concluderà il prossimo anno, in occasione del XIV congresso della Cgil.

  
25/04/2001

Atlante infortuni - Pubblicata la seconda edizione dell'Atlante nazionale degli infortuni sul lavoro realizzato dall'ISPESL (Istituto Superiore per la Prevenzione e la Sicurezza del Lavoro). La pubblicazione completa, comprendente sia la versione nazionale che le 21 versioni regionali, d’identica struttura, è disponibile sul sito web dell’ISPESL (www.ispesl.it).

 
25/04/2001

Convegno - Giovedì 26 aprile 2001, alle ore 8.50, presso la Sala Convegni Autorità Portuale - Area porto - Molo S. Maria di Ancona si terrà una giornata, organizzata dall'AIAS, sul "Monitoraggio e controllo sulla applicazione del D. Lgs. 626/94" frutto di un importante lavoro che ha coinvolto circa 70 operatori dei Servizi di Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro (SPSAL) dei Dipartimenti di Prevenzione di tutte le Aziende USL della regione Marche (Segreteria organizzativa: tel./fax 071/5965542/43). 

  
26/04/2001

Videoterminalisti - In Gazzetta Ufficiale la Legge n. 138 del 3/4/2001 sulla "Classificazione e quantificazione delle minorazioni visive e norme in materia di accertamenti oculistici".

  
27/04/2001

INAIL - La legge finanziaria 2001 ha abolito, a partire dal primo luglio 2000, il divieto di cumulo tra i due trattamenti INAIL - INPS, derivanti dal decesso del lavoratore per infortunio sul lavoro o malattia professionale. Pertanto con il mese di maggio l'INPS rimetterà in pagamento, senza alcuna riduzione, le pensioni di reversibilità liquidate a persone titolari anche di rendite ai superstiti a carico dell'INAIL. Con la rata di maggio, inoltre, saranno pagati anche gli arretrati maturati da luglio 2000 o dalla data di decorrenza della pensione se successiva.

  
27/04/2001

Cooperative - Revisione della legislazione in materia cooperativistica, con particolare riferimento alla posizione del socio lavoratore (Legge n. 142 del 3/4/2001).

      
27/04/2001

Lavoratori autonomi - La Confederazione dei Sindacati Europei (ETUC), nell'ambito della consultazione delle parti sociali, avviata dalla Commissione delle Comunità Europee sul progetto di normativa per la prevenzione ai lavoratori autonomi, si è espressa a favore dell'emanazione di una apposita direttiva anche perchè i lavoratori autonomi, secondo una recente ricerca della Fondazione Europea per il miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro, sono risultati tra le categorie ad alto tasso di infortuni, insieme ai lavoratori delle costruzioni e del comparto legno. Per alcuni aspetti della prevenzione, come la valutazione dei rischi, l'informazione e la formazione, sarebbe opportuno, secondo l'ETUC, stabilire clausole contrattuali tra impresa e lavoratori autonomi, nei casi in cui le mansioni da questi svolte siano prevedibili e durature.

    
27/04/2001

Finanziamenti - Il Ministero dell'Ambiente in un Comunicato del 19/4/2001 fa presente che è stato emanato il bando per la presentazione delle domande di finanziamento per la realizzazione di impianti alimentati da fonti rinnovabili. Il testo integrale del bando con i relativi allegati sono disponibili presso la sede del Ministero dell'ambiente, servizio IAR, via Cristoforo Colombo, 44, e sul sito www.minambiente.it.

   
27/04/2001 Scadenza al 28.04.2001
Bombole gas per uso medicale
   
28/04/2001

Rumore - Il comitato tecnico ISO/TC 43 "Acoustics" dell'ISO (International Organization for Standardization), ha elaborato un progetto di specifica tecnica (ISO/DTS 15666) intitolato "Acoustics - Assessment of noise annoyance by means of social and socio-acoustic surveys" attualmente sottoposto all'inchiesta nell'ambito della Commissione Acustica dell'UNI, competente in materia. Lo scopo di tale specifica è quello di stabilire le modalità di conduzione di inchieste socio - statistiche per la valutazione del disturbo arrecato all'uomo dal rumore. In particolare il documento definisce le domande da proporre, la scala delle risposte, gli aspetti fondamentali da tenere presenti nelle interviste e nella registrazione delle risposte.

   
28/04/2001

Infortuni marzo 2001 - Secondo i dati rilevati dall'INAIL nel marzo 2001 il totale degli infortuni (compresi quelli mortali) è stato di 78.829 di cui oltre 65mila nell'industria, poco più di 11mila nella pubblica amministrazione ed i restanti in agricoltura. Per quanto riguarda gli infortuni mortali sul lavoro sono stati 74 (65 fra gli uomini e 9 fra le donne). In testa a questa poco invidiabile classifica troviamo la Puglia con 9 infortuni mortali, poi Emilia Romagna e Lombardia con 8 infortuni a testa e a seguire Sicilia e Toscana con 5 infortuni. E' stato il comparto industriale a registrare, come al solito, il contributo più alto con 69 morti, segue la gestione "Conto Stato" (che comprende tutti gli infortuni dei dipendenti delle amministrazioni centrali dello stato e degli studenti delle scuole pubbliche) con 3 infortuni mortali, tutti "in itinere", e 2 morti in agricoltura (in Lombardia e Campania). Dato il complessivo numero degli infortuni, l'incidenza di quelli mortali è stata dello 0.09% secondo le stime dell'INAIL.

    
28/04/2001

Sentenza - La Corte di Cassazione con sentenza n. 5937 ha dato ragione a un'impiegata di Cosenza caduta sui gradini di casa mentre si stava recando a lavoro. Secondo la Corte Suprema, infatti, una volta chiusa la porta di casa ci si trova già sulla "pubblica via" e pertanto si ha diritto all'indennizzo per incidente sul lavoro.

    
28/04/2001 Scadenze al 30.04.2001
Recupero agevolato rifiuti non pericolosi
Modello MUD rifiuti
Albo nazionale gestori rifiuti
Tassa discariche
Tecnico responsabile per la conservazione e l'uso razionale dell'energia
Inquinamento acustico negli aeroporti
   
30/04/2001

Piano - pilota sulla sicurezza - Il distretto tessile di Prato ha varato un maxipiano per la formazione dei lavoratori delle aziende tessili, frutto dell'alleanza tra industriali e sindacati. In questa prima fase verranno distribuiti 10.000 manuali specifici per ogni fase della filiera tessile (nobilitazione, orditura e tessitura, tessuti speciali, lanifici) che serviranno da base per il percorso formativo.

    
30/04/2001

Finanziamenti europei per le PMI - L'Agenzia europea per la salute e la sicurezza sul luogo di lavoro ha lanciato un piano di prevenzione finanziato dalla Comunità incentrato sulle piccole e medie imprese europee (PMI). Il bilancio disponibile per i progetti di sostegno è di 4 500 000 Euro. In particolare l'Agenzia verserà sovvenzioni per i progetti che concorrono a ridurre i rischi di incidenti nelle PMI, attraverso lo sviluppo e la diffusione della buona prassi che soddisfa i requisiti legislativi pertinenti definiti dalle direttive europee e della legislazione e la regolamentazione nazionale. I progetti saranno finanziati a valere sul bilancio 2001 dell'Agenzia e possono essere presentati dalle stesse PMI o riguardare esigenze specifiche delle PMI.

                  

<< Mese precedente  |   Indice di tutti gli anni  |  Mese seguente >>

 
Sicurezzaonline declina ogni e qualsiasi responsabilità per possibili errori od omissioni,
nonché per eventuali danni derivanti dall'uso dei testi sopra riportati e dei relativi collegamenti ipertestuali.
        

Home page | In primo piano | Legislazione | Enti normativi | Norme tecniche | Aziende | Forum | Faq | Special links | Come abbonarsi