GIURISPRUDENZA

   

DATORE DI LAVORO

Argomenti trattati nelle sentenze

 

APPALTO DI MANODOPERA

Anche dopo l’abrogazione della legge 23/10/1960 n. 1369 (Divieto di intermediazione ed interposizione nelle prestazioni di lavoro e nuova disciplina dell'impiego di mano d'opera negli appalti di opere e di servizi) per effetto del D.Lgs. 10/9/2003 n. 276 (cd. Legge Biagi), e' ritenuto principio fondamentale del nostro ordinamento che, salve le ipotesi eccezionali introdotte dal legislatore con la nuova normativa in materia di somministrazione di lavoro e di distacco, deve essere ritenuto effettivo datore di lavoro chi .....

Vai alla sentenza per esteso >>  

CONDOTTA OMISSIVA

All’imprenditore che abbia provocato un infortunio sul lavoro per violazione delle relative prescrizioni non può derivare alcun effetto esimente dall’eventuale concorso di colpa del lavoratore, e la condotta del dipendente può comportare .....

Vai alla sentenza per esteso >>  

DATORE DI LAVORO DI FATTO E DI DIRITTO

L'articolazione del ragionamento è faticosa, ma in definitiva emerge correttamente il dato essenziale che il ruolo rivestito nell'azienda attribuiva alla L. la responsabilità in ordine alle fondamentali scelte aziendali afferenti alla commercializzazione dei prodotti: giudizio tanto più immune da censure se si considera che si è in presenza di .....

Vai alla sentenza per esteso >>  

DICHIARAZIONI FALSE DI UN DATORE DI LAVORO AGLI ISPETTORI

Diversamente dalla decisione del Tribunale, che giunge a disquisire di falsità dichiarativa innocua, non avendo compreso la pertinenza e la rilevanza (in termini di idoneità condizionante il giudizio presupposto) del mendacio del C., la Corte di Appello ha evidenziato che sia l'INAIL che il giudice del lavoro hanno ritenuto credibili le false affermazioni dell'imputato, attribuendo ad .....

Vai alla sentenza per esteso >>  

Dipendente puO' rifiutarsi di lavorare se il datore non adotta le misure di sicurezza

L'ipotesi del sopravvenuto venir meno in modo totale o parziale della prestazione lavorativa tale da giustificare il licenziamento secondo l'ex art. 18 Legge 300/1970 (Statuto dei Lavoratori) per giusta causa o per giustificato motivo ai sensi dell'art. 3 della Legge 604/1996 non è ravvisabile se il mancato o non completo adempimento degli impegni assunti dal lavoratore trova giustificazione nella mancata adozione da parte di datore di lavoro delle .....

Vai alla sentenza per esteso >>  

Impresa utilizzatrice e obblighi antinfortunistici DEL datore di lavoro

La Corte di Cassazione afferma che "il giudice del rinvio non dovrà trascurare l'assunto difensivo secondo il quale con una clausola contrattuale erano stati trasferiti all'utilizzatore tutti gli obblighi prevenzionistici gravanti sul datore di lavoro, da esaminare tenendo conto del principio interpretativo affermato da questa Suprema Corte, in base al quale .....

Vai alla sentenza per esteso >>  

INDIVIDUAZIONE DATORE DI LAVORO NELLE ASL

Con la presente decisione la Suprema Corte di cassazione si e' pronunciata, per la prima volta dall’entrata in vigore del nuovo D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81, sulla questione inerente l’individuazione del “datore di lavoro” a fini prevenzionistici nelle Aziende Unità Sanitarie Locali, affermando che l’obbligo, in assenza di delega, sul .....

Vai alla sentenza per esteso >>  

MISURE DI SICUREZZA PER LA TUTELA DEI LAVORATORI

... fermo restando l'onere probatorio a carico del lavoratore, la prova liberatoria, a carico del datore di lavoro, risulta invece variamente definita in relazione alla quantificazione della diligenza (ritenuta) esigibile - nella predisposizione di quelle misure di sicurezza - e perciò registra, anche in giurisprudenza, significative .....

Vai alla sentenza per esteso >>  

OBBLIGHI DEL datore di lavoro e DISPOSITIVI DI SICUREZZA

..... la nuova normativa pone tuttora delle prescrizioni, anzi più dettagliate, quanto alla sicurezza dei luoghi di lavoro, sanzionate penalmente; e tanto basta per ritenere la continuità normativa che vale a escludere .....

Vai alla sentenza per esteso >>  

OBBLIGHI DI PROTEZIONE DEL DATORE DI LAVORO

Un'eventuale indisponibilità dello strumentario di sicurezza, dipendente da qualsiasi causa, non può infatti assurgere ad esimente, per l'ovvia e stringente considerazione che il diritto alla salute (qui del lavoratore) è un diritto fondamentale dell'individuo (articolo .....

Vai alla sentenza per esteso >>  

ResponsabilitA' del datore di lavoro, DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE E DEL PREPOSTO

L'obbligo dei titolari della posizione di sicurezza in materia di infortuni sul lavoro è articolato e comprende non solo l'istruzione dei lavoratori sui rischi connessi alle attività lavorative svolte e la necessità di adottare tutte le opportune misure di sicurezza, ma anche la concreta .....

Vai alla sentenza per esteso >>  

RESPONSABILITA' DEL DATORE DI LAVORO E Dovere di proteggere l'incolumità del lavoratore nonostante la sua imprudenza o negligenza

Le norme dettate in tema di prevenzione degli infortuni sul lavoro, tese ad impedire l'insorgenza di situazioni pericolose, sono dirette a tutelare il lavoratore non solo dagli incidenti derivanti dalla sua disattenzione, ma anche da quelli ascrivibili ad imperizia, negligenza ed imprudenza dello stesso: ne consegue che il datore. di lavoro è sempre responsabile dell'infortunio occorso al lavoratore, sia quando ometta di adottare le idonee misure protettive, sia quando .....

Vai alla sentenza per esteso >>  

ResponsabilitA' del datore di lavoro e obblighi di informazione verso il dipendente

Nell'ipotesi di infortunio sul lavoro occorso ad un apprendista marmista mentre aiutava degli operai a sollevare una lastra di marmo, l'accertato rispetto - da parte del datore di lavoro - delle norme antinfortunistiche di cui agli artt. 47 e 48 DPR n. 626/1994 e dell'allegato VI a tale decreto, non esonera lo stesso datore dall'onere di provare di  .....

Vai alla sentenza per esteso >>  

ResponsabilitA' del datore di lavoro NEI CONFRONTI DELL'INAIL

Nel caso di rapporti con gli enti pubblici, occorre distinguere tra indisponibilita' del diritto da parte dell'amministrazione e disponibilita' da parte del privato: la decadenza dell'amministrazione dall'esercizio di un potere nei confronti del privato, in quanto stabilita in favore e nell'interesse esclusivo di quest'ultimo, in materia di diritti da questo disponibili, non puo' essere rilevata dal  .....

Vai alla sentenza per esteso >>  

RESPONSABILITA' DEI MEMBRI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

In tema di prevenzione degli infortuni sul lavoro, gli obblighi di vigilanza e di controllo che gravano sul datore di lavoro non vengono meno con la .....

Vai alla sentenza per esteso >>  

                           
                         
Sicurezzaonline declina ogni e qualsiasi responsabilità per possibili errori od omissioni, 
nonché per eventuali danni derivanti dall'uso dei testi e dei relativi ipertesti sopra riportati.
    

Home page | In primo piano | Legislazione | Enti normativi | Norme tecniche | Aziende | Forum | Faq | Special links | Come abbonarsi