FAQ

       

PRONTO SOCCORSO

    

1

Domanda
Sono un Datore di Lavoro di una ditta di manutentori, che per il 90% della loro attività sono impegnati in piccoli cantieri stradali. Gli operai si spostano prevalentemente in coppia, su un automezzo munito di tutta l'attrezzatura di lavoro.
Devo tenere su ogni vettura un pacchetto di medicazione?
Anche l'autovettura usata dall'impiegato per spostarsi tra gli uffici deve avere il pacchetto?

Risposta
Si tratta di un'attività di cantiere di breve durata, che si svolge verosimilmente in luoghi non urbanizzati e che coinvolge un numero esiguo di dipendenti; riteniamo che sia necessaria ed al tempo stesso sufficiente la presenza del ..... (continua)  

2

Domanda
Qualcuno mi ha detto che la cassetta di Pronto Soccorso deve essere sostituita tutte le volte che viene utilizzata, perchè deve essere sempre sigillata in occasione di un eventuale controllo. Dato che la cassetta costa circa 80 € ed il pacchetto di medicazione si avvicina ai 20 € vorrei sapere se questa affermazione è vera.

Risposta
Il decreto dice che la cassetta di pronto soccorso deve ..... (continua)  

3

Domanda
Sono il titolare di un piccolo mobilificio costituito da 4 falegnami e 2 impiegati (uno tecnico ed uno amministrativo). L'indice di inabilità INAIL per l'attività di falegnameria è superiore a 4. Per classificare l'azienda secondo il DM 388/03 devo considerare il totale dei dipendenti (vale a dire 6) e considerarmi nel gruppo "AII", oppure tenere conto solamente di coloro che esercitano l'attività a rischio infortunistico più elevato (i 4 falegnami) e ritenermi quindi nel gruppo "B"?

Risposta
Il DM dice: ..... (continua)  

4

Domanda
I dipendenti della mia azienda hanno effettuato un corso di Primo Soccorso nel dicembre 2001. La nuova normativa prevede che tale corso sia ripetuto con cadenza triennale. Quando inizio a calcolare il triennio: dall'effettuazione dell'ultimo corso (in questo caso dovrei ripeterlo entro il dicembre 2004), oppure dall'entrata in vigore del DM 388/03 prevista per il 3 agosto 04 (in questo caso il corso dovrebbe essere eseguito entro l'agosto del 2006)?

Risposta
In questo caso la nuova norma ci sembra chiara ed esauriente. Infatti all'art. ..... (continua)  

5

Domanda
Sono il Direttore Sanitario di una RSA: posso evitare di sottoporre il mio personale infermieristico ai corsi di formazione per il primo soccorso?

Risposta
Nel corso delle indagini svolte negli anni scorsi nelle ..... (continua)  

6

Domanda
In azienda ho nominato come addetto al Primo Soccorso Aziendale un lavoratore dipendente che è anche volontario del 118: devo comunque procedere alla sua formazione come previsto dal decreto?

Risposta
Il documento del Coordinamento Tecnico
..... (continua)  

7

Domanda
Un'azienda chiede se sia consono procedere alla chiusura della cassetta di pronto soccorso aziendale mediante apposita chiavetta a disposizione dei soli addetti al primo soccorso, onde garantire la custodia della stessa e la conservazione/reintegrazione del contenuto della medesima. A mio giudizio questa prassi risulta oltremodo corretta e opportuna in quanto la cassetta di pronto soccorso non è un presidio messo a disposizione di tutti i lavoratori, bensì degli addetti al primo soccorso che dovrebbero garantire l'attuazione, in caso di qualsiasi incidente, di precisi protocolli di intervento, conformemente alle procedure aziendali (si veda il combinato disposto del comma 2 e 1 art. 15 D. Lgs. 626/1994). Qual'è la vostra opinione al riguardo?

Risposta
Rispetto a questa impostazione
..... (continua)  

8

Domanda
Un'impresa rientrante nel gruppo A, per un malinteso tra medico competente e consulente del lavoro, ha omesso di presentare la comunicazione per il pronto soccorso. Chiede se la svista è sanzionata.

Risposta
La mancata comunicazione
..... (continua)  

9

Domanda
L'ente per cui lavoro ha la necessità di organizzare alcuni corsi di "aggiornamento per quanto attiene alla capacità di intervento pratico" per gli addetti al pronto soccorso aziendale che hanno seguito il corso tre anni fa. L'art.3 - comma 5 del D.M. 388/2003 non specifica però la durata che deve avere questo "corso di aggiornamento". Mi chiedevo se la durata fosse in qualche modo legata al numero di addetti dell'impresa e quindi potesse variare dalle 4 alle 6 ore di formazione.

Risposta
La parte "pratica" occupa la terza giornata
..... (continua)  

10

Domanda
Se il medico decide di avvalersi del personale infermieristico, deve comunque essere presente durante lo svolgimento della parte pratica dei corsi di pronto soccorso o l'infermiere/a può svolgere la formazione da solo?

Risposta
La responsabilità della formazione dei lavoratori addetti al pronto soccorso è posta in carico a
..... (continua)  

11

Domanda
Esiste un modello per la comunicazione di appartenenza al Gruppo A da inviare alla ASL?

Risposta
Il Servizio Prevenzione e Sicurezza ..... (continua)  

12

Domanda
Un'azienda chiede se sia consono procedere alla chiusura della cassetta di pronto soccorso aziendale mediante apposita chiavetta a disposizione dei soli addetti al primo soccorso, onde garantire la custodia della stessa e la conservazione/reintegrazione del contenuto della medesima. A mio giudizio questa prassi risulta oltremodo corretta e opportuna in quanto la cassetta di pronto soccorso non è un presidio messo a disposizione di tutti i lavoratori, bensì degli addetti al primo soccorso che dovrebbero garantire l'attuazione, in caso di qualsiasi incidente, di precisi protocolli di intervento, conformemente alle procedure aziendali (si veda il combinato disposto del comma 2 e 1 art. 15 D. Lgs. 626/1994). Qual'è la vostra opinione al riguardo?

Risposta
Concordiamo perfettamente con ..... (continua)  

13

Domanda
Una volta i dentisti diventavano medici e poi si specializzavano in odontoiatria. Tali percorsi esentano dalla frequenza del corso di cui al DM 388/03 per responsabile di primo soccorso. Ora gli odontoiatri hanno un percorso proprio di specializzazione. Tale corso esenta dalla frequenza alla formazione come responsabile del primo soccorso in azienda?

Risposta
Il dubbio è lecito in quanto in passato i dentisti erano costituiti esclusivamente da professionisti che avevano acquisito la laurea in ..... (continua)  

14

Domanda
Un´ impresa che, ai sensi del DI 388/03, ha lasciato trascorrere i tempi previsti per l´aggiornamento dei propri addetti al servizio di pronto soccorso aziendale, qualora voglia riconfermare le medesime persone in detto servizio, deve far ripetere l´intera formazione (nel caso specifico azienda gruppo a pari a 16 ore)?

Risposta
L´art. ..., comma ... del D.M. ...... prevede una ripetizione della formazione
..... (continua)  

               

  

Home page | In primo piano | Legislazione | Enti normativi | Norme tecniche | Aziende | Forum | Faq | Special links | Come abbonarsi